Come Funzionano i Bitcoin? Tutto quello che Devi Sapere a proposito di Criptovalute e Blockchain

come funzionano i bitcoinCome funzionano i Bitcoin? Ne hai sentito parlare parecchio negli ultimi tempi, vero? “Criptovalute”, “Bitcoin”, “Mining”… Ci hanno fatto su servizi ovunque: giornali, telegiornali, Web. Show televisivi come le Iene sono andati addirittura in Russia per intervistare un giovane italiano che ha aperto una “farm” (un magazzino enorme pieno di computer) per l’estrazione dei Bitcoin. Nel frattempo, le valutazioni dei Bitcoin hanno raggiunto cifre stratosferiche. E sono proliferate nuove criptovalute: Ripple, Ethereum, Litecoin, ognuna di esse con la propria rete crittografata e il proprio tasso di cambio. Sembra essere il business del futuro …

(altro…)

Sito aziendale: 3 Strumenti per Crearne uno da Zero e le opportune Riflessioni

sito aziendale come farloAvrai sicuramente sentito parlare dell’importanza di avere un sito aziendale, se hai un’attività (anche offline). E anche dell’importanza di avere un sito personale, una specie di vetrina, se sei un libero professionista o un freelance. Sì, di questo sicuramente avrai sentito parlare. Ma magari hai sempre rimandato, perché la creazione di un sito web ti sembrava un’impresa titanica, non avevi mai tempo o magari non avevi risorse sufficienti da stanziare. Invece in questo articolo ti indichiamo tre strumenti, validi, per realizzare facilmente il tuo sito web aziendale o personale che sia, anche gratuitamente.

(altro…)

Cos’è la Blockchain e perché ti Serve Saperlo se Vivi nella Sharing Economy

cos'è la blockchainCos’è la Blockchain? Detta in italiano “catena di blocchi, è una tecnologia informatica che registra in modo autonomo e automatico ogni transazione relativa al passaggio di proprietà, al prestito e al noleggio di un determinato bene o all’uso di un servizio. La transazione, che avviene online, è tracciata in ogni fase del suo percorso e archiviata in modo sicuro ed efficace.

Le Blockchain, attualmente utilizzate soprattutto per gli schemi di digital currencies, nascono con la sharing economy nell’ultimo decennio di questo secolo, grazie alla diffusione di smartphone che hanno reso possibile la fruizione di Internet e Gps su scala planetaria.

(altro…)

Scrivere Recensioni, sai perché è così Importante per la tua Attività?

scrivere recensioniVolantini, brochure, depliant, cartelloni pubblicitari, insegne, spot TV, banner, newsletter e mail: quanta promozione!

Ma sei sicuro che siano questi gli elementi principali su cui si basano le nostre scelte di acquisto?

Forse no.

Prova solo per un momento a pensare all’ultimo ristorante in cui sei stato o al più recente prodotto che hai comprato online.

Ora fai un piccolo sforzo in più e soffermati sul motivo che ti ha spinto a scegliere, tra tutti, proprio quel ristorante o prodotto.

Scommettiamo che solo pochi stanno pensando al volantino accattivante o allo spot TV, ma che la maggior parte sta ricordando il suggerimento dell’amico, il commento sul giornale, la recensione sul blog o il consiglio sui social.

Ovvero qualcuno che si è messo a scrivere recensioni.

(altro…)

E-Commerce alimentare per chi Ha Allergie: la Lista dei Siti dove Comprare

e-commerce alimentareSe sei tra coloro che hanno un negozio classico di generi alimentari, sappi che l’idea del momento è sviluppare un e-commerce  in Food&Grocery: le prospettive dell’e-commerce alimentare infatti sono molto promettenti. L’eccellenza si raggiunge con l’offerta di alimenti per chi ha allergie: in questo caso ti saranno utili questi consigli, oltre a una lista di siti che hanno avuto successo nel settore.

(altro…)

Aprire un Negozio Online, Opportunità Esplorate e Inesplorate dell’E-commerce alimentare

aprire un negozio online - nuove opportunità da nuove dinamiche distributiveSe sei alla ricerca di idee su come aprire un negozio online, fermati a leggere questa istantanea. Puoi trarre degli ottimi spunti di riflessione, da come il mercato si sta orientando nei confronti degli acquisti via web.

Nell’era digitale, in cui il concetto di condivisione è espanso in ogni direzione, non si possono trascurare i fenomeni di acquisto che vedono il consumatore impegnato in un ruolo non più individuale, ma all’interno di una community, in un’esperienza sempre più consapevole e diretta, in grado di fornire molteplici benefici rispetto alle modalità tradizionali che tutti ben conosciamo. Si tratta del social buying, o più semplicemente, delle modalità di spesa tramite piattaforme Web che vanno via via moltiplicandosi soprattutto nell’universo alimentare.

Ed è quindi esplorando le principali piattaforme di acquisto socio-solidale che impareremo qualcosa di più su questo mondo, un mondo in costante innovazione in cui il cambiamento è in atto proprio nell’attimo in cui starai leggendo queste righe…

(altro…)

E-commerce Food, ci stai Pensando? Utenti Disposti a Spendere fino a 4 Volte in più

e-commerce foodQuella dell’e-commerce è un tipo di attività che è andata incontro a non poche resistenze nel tradizionalista mercato italiano, specialmente per quanto riguarda il settore grocery, cioè l’acquisto di alimentari e bevande. Cerchiamo di capire qual è la situazione in Italia e le caratteristiche che un buon e-commerce food deve avere per essere efficace.

E-commerce food Italia: nel 2017, acquisti online per 800 milioni di euro

 Secondo un’analisi dati effettuata da ReStore, una delle aziende di riferimento per l’e-commerce nella grande distribuzione (GDO) e pubblicata dalla rivista specializzata Mark-up.it, nel 2017, l’1.6% degli utenti in Italia ha fatto acquisti online di cibo e bevande. Per un totale di circa 800 milioni di euro. L’utente medio effettua la spesa tramite Pc o smartphone, quest’ultimo preferito da una sempre più larga fetta di utenti. Secondo lo studio, chi effettua la spesa online è disposto a spendere in media 4 volte in più rispetto a chi continua a fare spesa nei canali tradizionali. Uno scenario molto positivo per il settore.

(altro…)

Traduttore Inglese, come Cambiare Lingua a un Sito E-Commerce senza Errori

traduttore online ecommerceTi serve un traduttore inglese per il tuo sito e-commerce e non sai come fare? In questo post scoprirai gli errori che devi assolutamente evitare se vuoi cambiare lingua al tuo negozio online, per espandere il mercato e generare più vendite.

#1 Pensa come il tuo nuovo target

Se hai in mente di tradurre il tuo e-commerce in inglese, ricordati che un negozio online non è fatto di solo testo. Un negozio (on e off line) deve essere in grado di creare un legame empatico con il proprio pubblico di riferimento. Se ti servi di un traduttore inglese, ricordati di cambiare anche: la moneta, le istruzioni di pagamento e di aggiornare il calendario con le festività e le ricorrenze del Paese in cui vuoi inserirti. Non limitarti a tradurre solamente il testo degli articoli che vendi: sarebbe un grave errore! Quel che devi fare con il tuo traduttore inglese (o a mano se usi esclusivamente un traduttore automatico) è contestualizzare l’intero e-commerce, adattandolo al mercato nel quale vuoi debuttare. Tradurre da italiano a inglese solamente la descrizione dei palloncini che vendi, non ha senso se poi lasci le istruzioni di pagamento nella nostra lingua o se non proponi dei deal (delle offerte) accattivanti sui palloncini arancioni il giorno di Halloween!

(altro…)

Aprire un Negozio Online: 3 cose da sapere per avere successo

aprire un negozio online Alzi la mano chi nella propria vita non ha mai comprato  in un negozio on-line: dai farmaci all’auto, dalle scarpe alle vacanze, il web è uno sterminato mercato, in cui tutti possono comprare e tutti possono ritagliarsi una fetta di successo con le vendite. Colossi come Ebay e Amazon ci hanno abituati agli scambi commerciali tra miliardi di persone che fruttano notevoli profitti. Dal loro esempio, le aziende hanno compreso che bisogna offrire ai propri clienti anche la possibilità di acquistare on line oltre che face to face.

Il giro d’affari dell’e-commerce, in Italia, vale più di trecento miliardi di Euro ed è un trend in crescita. Se stai pensando di entrare a far parte degli imprenditori del web e hai deciso di provare sia l’e-commerce business to business (B2B) sia il business to consumer (B2C), sai già che il primo consiste nell’impostare un negozio on line per la vendita di prodotti all’ingrosso, mentre il secondo ti consente la vendita al dettaglio. Difficile occuparsi di entrambi? Molti ce l’hanno fatta, ma per scegliere la formula di successo dovrai renderti conto di alcune differenze  e gestirle in base ai tuoi obbiettivi e alle tue possibilità.

(altro…)