Come e perchè realizzare un video pubblicitario per promuomere servizi di piccole e medie imprese

Scritto da da su 08 October 2016 Nessun Commento
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

video promozionale

Volete lanciare la vostra azienda oppure un nuovo prodotto / servizio?

Volete essere sicuri di poter sfruttare al meglio le possibilità che le nuove tecnologie offrono oggigiorno?
Bene, oggi piattaforme come AddLance vi consentono di mettervi in contatto con chi puo’ realizzare il video in modo professionale, costruire un canale su youtube o semplicemente caricare un video introduttivo sul sito web dell’azienda, utilizzarlo durante una fiera o una presentazione.

Perchè il video?

Perchè è la soluzione piu’ completa per trasmettere tutto quello che si vuole sulla propria azienda / servizio / prodotto. Inoltre grazie a youtube la comunicazione viene mirata ad un argomento specifico cercato dall’utente sui motori di ricerca. E’ molto utile per promuovere il video stesso pubblicarlo su un blog o su un sito specilalizzato correlato all’attività della propria azienda.
Infatti la singola immagine della pubblicità più tradizionale può avere una grande potenza comunicativa in genere per brand della moda e beni di lusso. Per prodoti piu’ “di nicchia” che caratterizzano le medie imprese italiane, piu’ che un simbolo, è necessaria una spiegazione, espressa in un contenuto multimediale.

Elenchiamo quali sono le caratteristiche piu’ rilevanti in un video.

Il prodotto.
Spiegazione innanzitutto di cosa fornisce l’azienda, quali sono i tratti distintivi del prodotto rispetto alla competizione.

L’identità dell’azienda.
Non secondariamente, è necessario mostrare quale è l’identità dell’azienda, per esempio, se è un’azienda che produce prodotti alimentari tradizionali di una regione, la ripresa di un paesaggio caratteristico varrà piu’ di mille parole sugli ingredienti del prodotto. Se l’azienda opera nel settore dell’arredamento, sarà necessario introdurre il potenziale cliente in un ambiente di design o comunque far risaltare una composizione armoniosa nella ripresa. Una buona idea consite anche nel far parlare direttamente il proprietario sulla “vision and mission” aziendale. Una combinazione di immagini e ambientazioni che introducono rapidamente il potenziale cliente nel mondo dell’azienda e del settore in cui opera.

L’educazione del cliente.
Soprattutto per prodotti tecnologici, il cliente deve essere educato sull’utilizzo del prodotto stesso. E’ importante inoltre che il cliente riceva informazioni non ovvie sul prodotto e il contesto di utilizzo. In questo modo il video (ovvero l’impresa stessa) fornisce una sorta di consulenza per il cliente, che è quindi invogliato ad acquistare o comunque a richiedere maggiori informazioni.

L’intrattenimento del cliente
Il mix di informazioni – tratti distintivi del prodotto, missione aziendale, spiegazione sull’utilizzo e benefici del prodotto – deve essere articolato in modo piacevole, per esempio facendo leva sulla curiosità del potenziale cliente, con una buona musica di sottofondo ed immagini di qualità.

Come realizzare un video professionale?

Sebbene il contenuto del video sia per gran parte in carico dell’azienda, affinchè il video sia ceramente convincente e ben curato dal punto di vista tecnico, è utile collaborare con una persona chè ha maturato una professionalità nel settore, sia esso un fotografo, un giornalista oppure, un appassionato del settore.
E’ possibile contattare queste persone , come freelance, grazie a piattaforme come AddLance.
Chiaramente è fondamentale la comunicazione tra l’azienda che commissiona il video e chi lo realizza, l’imprenditore e l’azienda devono, cioè partecipare attivamente alla realizzazione del video e il messaggio deve essere concordato chiaramente.
Alcuni accorgimenti: se il prodotto ha un elevato contenuto tecnologico, è logico che prevalga il carattere educativo / didattico se invece si vuole puntare, per esempio, sulla qualità del prodotto, sarà certamente importante evidenziare l’organizzazione e l’identità dell’azienda.

Categorie di video

Abbiamo già visto che tutti i video promozionali dovrebbero contenere tutti gli elementi base del messaggio. Proviamo qui ad elencare alcune categorie di video in cui sono maggiormente rilevanti alcuni contenuti piuttosto che altri.

Video “innovazione”

Si pone l’accento sul prodotto e contemporaneamente sull’aspetto innovativo del prodotto stesso. Sarà quindi necessario un forte carattere didattico. Il video ha un valore formativo e la professionalità e chiarezza con cui è costruito il messaggio contribuiscono a rafforzare l’autorevolezza dell’azienda in quanto partner tecnologico.

Video prodotto/servizio

Anche in questo caso si pone l’accento sul prodotto e si deve avere necessariamente un contenuto educativo / formativo ma è minore l’accento sul carattere innovativo e tecnologico. E’ importante in questo genere di creazioni mostrare il problema che il prodotto vuole risolvere e far immedesimare il pubblico. Lo schema generico è:
A) creare una situazione,
B) evidenziare il problema e le conseguenze che ne derivano
C) mostrare la soluzione e come sia facile da applicare
D) “takeaway” finale

Video emotivo (moda, profumi, viaggi, musica)

In questo caso si pone minore accento sulla funzionalità del prodotto e grande attenzione sull’intrattenimento – si pensi ad un video su un profumo o su crociere esotiche – e non minore attenzione sull’identità e cultura dell’azienda. Molti di questi video tralasciano la descrizione del prodotto ma si basano sulla creazione di un’emotività, empatia, aspettativa e sentimento. Si instaura un meccanismo di ricordo che perdura ed è lo stesso cliente che si documenterà su come entrare in possesso del prodotto che siano dei biglietti per un concerto o un capo di abbigliamento.

Video con finalità di brand (non direttamente finalizzato alla vendita)

In questo caso promuovere l’immagine dell’azienda – invece che uno o più prodotti – è l’obbiettivo fondamentale. Un esempio è un video Ikea, associato all’uscita di un nuovo smartphone molto noto, in cui si mostrava un modo innovativo di sfogliare il catalogo Ikea. Ricordiamo poi i video della Coca Cola per fare gli auguri di buon Natale.

Video istituzionale

Presenta l’azienda: mission, vision, e cultura. Viene presentata l’azienda e spesso anche i proprietari. L’obbiettivo è evidenziare l’identità ed i punti di forza dell’azienda stessa. E’ un genere di video adatto a realtà che necessitano di un riconoscimento come autorità indiscusse nel proprio settore. Fanno leva sui decenni di esperienza e sulla competenza dei personale. Mostrano la cura nell’operare e nel servire il cliente.

In conclusione categoriozzare i video semplifica il lavoro quando si decide di realizzarne o commissionarne uno (per esempio ad un freelance tramite AddLance), è infatti fondamentale avere ben chiaro obbiettivi e modalità di realizzazione. Spesso i video promozionali posso no essere considerati appartenenti ad un “genere” noto al pubblico, un po’ come i film cinematografici, questo rende piu’ immediato e fruibile il messaggio. Di seguito i link ad alcuni video molto famosi: riuscite ad identificarne la finalità e la tipologia? Buon divertimento!!

https://www.youtube.com/watch?v=l8Q97tWKX0U

https://www.youtube.com/watch?v=ELNVV1oKNtA

https://www.youtube.com/watch?v=q4gF1PNhXNE

https://www.youtube.com/watch?v=08CZy4Mjlac

https://www.youtube.com/watch?v=Sj4FVErXDJA

https://www.youtube.com/watch?v=sUjNsm5mS0M

https://www.youtube.com/watch?v=muIl_tcE1uc

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×