Motore di ricerca immagini: 3 cose che (magari) non sai

motore di ricerca immagini

Hai mai sentito parlare di un motore di ricerca immagini? Ti sei mai chiesto a cosa mai potrebbe servirti? Ebbene sì, esistono e servono e sono – naturalmente – molti più di uno. Ecco 3 cose sui motori di ricerca per immagini che forse ancora non sai e che potrebbero tornarti utili (se lavori online).

Perché dovrebbero servirmi i motori di ricerca immagini?

Ecco, bella domanda. Vediamo di dare una risposta e anche più di una. Secondo uno studio piuttosto approfondito della Association for Computing Machinery, un motore di ricerca foto o un motore di ricerca per immagini è utile, per l’utente, in questi casi:

  • Esplorare e imparare attraverso la ricerca per immagini
  • Intrattenersi
  • Trovare e acquisire (ad esempio persone, informazioni sui luoghi, ecc).

Benché lo studio sostenga che ad oggi non esiste un’analisi approfondita del modo in cui i diversi intenti di ricerca delle immagini influenzano il comportamento di ricerca degli utenti, conoscere la query di ricerca, il tempo di permanenza sulle immagini, lo spostamento del mouse, forniscono agli analisti informazioni preziose sull’intento di ricerca, sulle query di ricerca e sul grado di soddisfazione degli utenti.

Dal punto di vista degli addetti ai lavori, invece, i motori di ricerca immagini servono sia per ottimizzare correttamente le immagini dal punto di vista SEO, sia per effettuare una vera e propria ricerca inversa per immagini e avere sempre sotto controllo, sul web, le proprie immagini e la fonte di quelle correlate.

Leggi anche Tag Alt, come usare la SEO per immagini

Oggigiorno, i motori di ricerca di immagini sono più avanzati che mai“, scrive il Search Engine Journal l’11 febbraio 2021. E sono soprattutto degli strumenti indispensabili sia lato utente, sia lato freelance. Lavori nel marketing, nel content editing, nel web design? I motori di ricerca per immagini sono i tuoi preziosi alleati. Ad esempio se vuoi:

  • Rintracciare una persona conosciuta ad un meeting o a un evento di networking
  • Verificare i diritti di utilizzo e la fonte dell’immagine che vorresti scaricare e pubblicare
  • Trovare una bella immagine ad alta risoluzione da usare come sfondo del desktop o come poster decorativo in casa o in ufficio.

Usando le giuste parole chiave, eventuali filtri di ricerca e – ovviamente – il giusto motore di ricerca foto (e immagini), troverai di sicuro quello che cerchi. Piccola nota tecnica: oggi la ricerca di immagini è basata principalmente su query di ricerca e meno sull’intento.

Motori di ricerca immagini: Google Images e alternative

Probabilmente lui lo conosci già: il celeberrimo ed efficiente Google Images. Ne abbiamo parlato anche sul Blog di AddLance, spiegando come puoi effettuare una ricerca inversa di immagini usando appunto Google Images. E’ il motore di ricerca per immagini più conosciuto e forse più potente e completo, ma non è l’unico. Ecco tre valide alternative (ma se spulci sul web ce ne sono molte di più, basta usare la keyword  “motori ricerca immagini” o “motori ricerca foto”).

Di Google Images, in effetti, avevamo già parlato e puoi leggere come effettuare una ricerca inversa delle immagini cliccando sul link qui sotto.

Leggi anche La ricerca inversa delle immagini su Google

Esistono, lo abbiamo detto, altri motori di ricerca per immagini. Ce ne sono tantissimi, alcuni noti altri meno. Eccone 3 tra i più efficaci ed efficienti.

1) Yahoo Image Search

motore di ricerca immagini Yahoo Image
Ricerca immagine “latte” condotta su Yahoo Image

Motore di ricerca immagini simile a Google Images, ma con delle piccole differenze. Ad esempio, le opzioni filtro, che puoi attivare prima della ricerca, sono ben visibili e accessibili e non nascoste come in Google Images. Usa Yahoo Image Search soprattutto se ti serve conoscere lo status di una foto o di una immagine se ti serve per scopi commerciali. Il motore di ricerca, infatti, è in grado di selezionare immediatamente le immagini:

  • Con qualunque licenza
  • Solo di pubblico dominio
  • Protetta da Copyright
  • Copyleft
  • Liberamente modificabile

2) ThinEye Reverse Image Search Engine

motore di ricerca immagini ThinEye

Se ti serve uno strumento per la ricerca inversa delle immagini (che puoi usare in alternativa o come integrazione a Google Images), c’è TinEye. Si tratta di un tool che ti aiuta non solo a trovare una determinata immagine, ma anche a sapere quante volte è stata pubblicata e soprattutto dove, nel mare magno del web. Usi Chrome come browser per navigare? Puoi effettuare il download di TinEye Chrome extension e rendere l’opzione ricerca inversa immagini ancora più veloce. Se invece usi direttamente il programma sul web, puoi – esattamente come per Google Images – effettuare una ricerca immagini caricando la foto/immagine dal tuo PC, oppure inserendo la URL e cliccando invio. E’ usato anche da Adobe e da Booking.com e permette di attivare una serie di opzioni come:

  • Ricerca colori
  • Image tracking
  • Identificazione avanzata dell’immagine
  • Verifica copyright dell’immagine trovata

3) Pinterest Visual Search Tool

motore di ricerca immagini Pinterest database

In alternativa ai precedenti, puoi usare il motore di ricerca foto interno a Pinterest. E’ molto semplice da utilizzare, ma naturalmente devi avere un account Pinterest attivo. Una volta effettuato il log-in, è sufficiente:

  • Fare clic su qualsiasi segnaposto nel tuo feed (o su qualsiasi profilo o bacheca).
  • Fare clic sull’icona nell’angolo in basso a destra dell’immagine appuntata

Lo strumento restituirà risultati visivamente simili all’immagine cercata. Se devi cercare un’immagine particolare considera seriamente il database di immagini di Pinterest. E’ molto ricco ed è continuamente rinfoltito dai pin creati dagli utenti. Molto utile anche ai fini marketing.

Adesso conosci l’utilità dei motori di ricerca per immagini e della ricerca inversa per immagini. Mettiti subito all’opera scegliendo il tool che più rispecchia le tue esigenze. Buon lavoro!

Ti potrebbe interessare anche…

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Ti chiedi perché l'attività sta languendo: forse non fai niente per tenerla in vita! Ti sveliamo un segreto di marketing e comunicazione: cos'è il Customer Lifetime Value e come si calcola per salvare l'attività che ti sta a cuore. 4 Strategie di marketing per tenerti...

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

La vendita online diventerà un gigante nel futuro: non puoi permetterti di restare offline se vuoi aumentare i clienti! Ti chiedi come aprire un ecommerce e gestirlo? Leggi subito le nostre dritte per scoprire come fare e a quali professionisti appoggiarti....

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Se ti occupi di content marketing o sei alle prese con il content editing di un blog aziendale, fai molta attenzione ai contenuti che non rendono. Eh già, perché anche un "occhio al passato" è importante quanto pubblicare post nuovi e perfettamente ottimizzati. Può...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This