Quanto costa un Freelance in Italia?

Trova ora il freelance che ti serve.
GRATIS. Senza impegno.

AddLance è lieta di presentare il primo studio statistico sui livelli di prezzo dei freelance italiani. Lo studio è stato realizzato elaborando i dati di migliaia di offerte effettuate nella piattaforma marketplace AddLance - la prima in Italia per il lavoro freelance - dai professionisti iscritti. 

Le statistiche sono pubbliche e gratuite, disponibili attraverso il menu qui sotto. 

Costi Freelance per Categoria

Quanto Costa un Sito Web

Quanto Costa un Sito E-commerce

Quanto Costa Sviluppare un'App

Quanto Costa un Logo

Quanto Costa una Grafica

Quanto Costa un Commercialista

Quanto Costa un Fotografo

Quanto Costa un Architetto

Criteri di analisi dei costi

AddLance si trova in una posizione di osservazione privilegiata essendo il principale mercato del lavoro freelance in Italia. Conta decine di migliaia di professionisti iscritti, che inviano mensilmente migliaia di preventivi a clienti prevalentemente italiani. I servizi a disposizione sono più di 200 e coprono tutto il ventaglio del terziario avanzato.

Dove le richieste sono più frequenti e il preventivo viene indicato a corpo e non a tariffa oraria è possibile sviluppare una stima dei costi. L'analisi che fornisce le informazioni più preziose per un cliente consiste nel dividere i preventivi in 5 sotto-popolazioni:

  • Livello sottocosto: il 20% dei preventivi più bassi
  • Livello economico: i preventivi che si collocano fra il 20% ed il 40% della distribuzione
  • Livello medio: i prezzi che si trovano fra il 40% ed il 60% sono da intendersi quelli che forniscono una qualità media. Dove la mediana rappresentata dal 50% indica che ci saranno metà preventivi più cari e metà più economici.
  • Livello premium: sono i preventivi nella fascia fra il 60% ed l'80%, corrispondono ad una qualità superiore alla media.
  • Livello lusso: sopra l'80% si collocano i preventivi per servizi speciali di massima qualità, indichiamo nei grafici anche una soglia al 90% per mostrare come i prezzi possono salire notevolmente per soluzioni complesse.

 

CONSIGLI PER I CLIENTI DEI FREELANCE

Quale preventivo accettare?

Leggendo le guide che trovi ai link qui sopra ci si può fare un'idea dei prezzi, ma quale preventivo accettare?

Nella scelta ci sono fattori non quantificabili ma altrettanto importanti come l'empatia, la capacità di collaborare e comunicare, l'affidabilità e lo stile.

Escludendo tutti questi fattori (che, rimarchiamo, nelle professionalità del terziario contano moltissimo) quello che rimane è il prezzo.

NOTA IMPORTANTE:  alcune categorie di servizio prevedono una variabilità quantitativa maggiore di altri in termini di mole del progetto. Si pensi ad esempio alla realizzazione di un logo (piccola variabilità) da una parte, e la realizzazione di un sito Web (grande variabilità) dall'altra: mentre per "logo" le richieste sono spesso assimilabili in termini di mole di lavoro, per "sito Web" le richieste hanno una maggiore variabilità. 
Per questa ragione, a fianco di ogni grafico riportiamo le note esplicative per la categoria di servizio esaminata, note in cui indichiamo la tipologia specifica media di servizio e il suo livello quantitativo medio.

Fatta questa necessaria premessa, tenuto conto della tipologia specifica di progetto medio e il suo livello quantitativo, la scelta del preventivo dipende essenzialmente dalle finalità del richiedente.

Qui di seguito riportiamo i nostri consigli:

  1. Orientarsi verso preventivi sotto costo solo se lo scopo non è commerciale: se per esempio un sito Web è la vetrina per un'attività avere un sito non adeguatamente curato sarà controproducente.
  2. Orientarsi su preventivi economici solo si ha possibilità in seguito di investire nuovamente in migliorie. Per esempio questo non si applica ad un logo: spesso il dover revisionare un logo già fatto comporta un costo paragonabile al doverlo studiare da zero. Lo stesso per il servizio di copywriting.
  3. Preferire un preventivo di fascia media spesso è la soluzione vincente se il servizio non è strategico e non avete esigenze particolari.
  4. Orientarsi su preventivi alti se è importante la qualità ed è un vero e proprio investimento che rimarrà per sempre. Come è noto la qualità costa e se si paga qualcosa in più questo darà i suoi frutti.