Nuovo Logo Barilla, l’evergreen del Re della Pasta

Nuovo Logo Barilla, l’evergreen del Re della Pasta

26 Nov 2019 | Articoli su Logo Design

nuovo logo barilla

Ci risiamo! la pasta italiana più famosa del mondo diventa trafilata al Bronzo, adotta il packaging ecologico e stravolge il marchio centenario. Gustati le ultime notizie sul nuovo logo Barilla 2022 appena sfornato da un team che la sa lunga sulla visual identity.

Nuovo logo Barilla, la rivoluzione che arriva dopo 145 anni

Hai sentito parlare mille volte del restyling di marchi famosi ma il logo Barilla batte tutti in fatto di cambiamenti. Il colosso della pasta italiana nel 2022 festeggia ben 145 anni di esistenza sempre al posto d’onore sulle tavole di tutto il mondo. Non proprio di primo pelo, ma si sentiva profumo di cambiamento già da un po’ e il risultato non si è fatto attendere: lo scorso gennaio Barilla lancia infatti una nuova “Pasta Experience”, protagonisti 10 formati evergreen prodotti con la trafilatura Al Bronzo.

Tocca a Linguine, Spaghettoni, Fusilloni e Mezzi Rigatoni, tanto per citare il top, celebrare la svolta ecologica dell’azienda nata nel 1877. I trafilati al Bronzo hanno anche un nuovo packaging, che “ama il Pianeta”. Gianluca Di Tondo, Global Chief Marketing Officer Barilla intende infatti la pasta “come gesto d’amore non solo per le persone ma anche per il pianeta, grazie a scelte quotidiane più consapevoli“.

Insomma, ci risiamo col restyle e la cosa non ci stupisce, visto che Barilla gestisce da sempre rivoluzioni della sua visual identity. Il cambio di rotta è partito 5 anni fa, superando 3 step importanti:

  • 2017, inizio del percorso sostenibile: Barilla coinvolge 50 fornitori e più di 5 mila imprese agricole italiane stipulando contratti di coltivazione per il 57% dei volumi acquistati, aumentandoli poi nel 2018
  • 2020: l’azienda si affida totalmente alla filiera produttiva italiana, in netta ripresa, abbandonando per sempre l’acquisto di grano canadese
  • 2022: s’inaugura la trafilatura al Bronzo per la produzione di punta, tecnica tradizionale italiana che rende la pasta più ruvida e gustosa.

In occasione della svolta sostenibile nasce un nuovo logo Barilla 2022, ideato e progettato da un designer professionista. Importantissimo, perché mette un punto ai primi 145 anni dell’azienda. Leggi di seguito come è andata.

Tutte le storie della visual identity Barilla (love story del Barilla logo)

logo barilla 2013

Repackaging e nuovo logo Barilla del 2013

Nel 2022, 145esimo anno della “Barilla storia”, l’azienda non si smentisce. Oltre un secolo dopo, la politica di produzione sceglie la sostenibilità: propone la pasta trafilata al Bronzo, sforna un nuovo “Barilla packaging” e stravolge il logo. La mission è vincente: amore per le persone, per il buon cibo e per il Pianeta. Risultato di una lunga serie di cambiamenti e restyle partiti da molto lontano. In breve la storia:

  • 1877, il signor Barilla dal suo negozio a Parma fabbrica un’ottima pasta all’uovo, alimento principe delle famiglie italiane che si riuniscono a tavola
  • 1910 la produzione di pasta all’uovo diventa industriale. Nasce il primo Logo Barilla disegnato a mano libera: un uovo dal tuorlo gigante del designer Emilio Trombara, ispirato ai disegni della “Domenica del Corriere”
  • 1920 il logo è in bianco e nero, in stile modernista
  • 1936, primo restyle: data la situazione sociale poco rosea si impone una grafica colorata e ottimista
  • Anni Cinquanta e Sessanta, secondo restyle: si passa dalla pasta sfusa a quella confezionata, con un nuovo Logo Barilla da stampare sulle confezioni. Nel 1952 il designer Erberto Carboni, recupera la figura dell’uovo, ma stavolta l’associa all’immagine della vita, della madre e della famiglia
  • 1985, terzo restyle: il nuovo Logo Barilla stampato sul packaging blu, mette la sagoma ovale col tuorlo arancione dentro un rettangolo bianco. L’idea è di Vittorio Mancini, per richiamare un piatto di pasta condita col sugo, posato sulla tovaglia
  • 2013, quarto restyle: spunta la grafica rosa shocking ispirata allo street fashion e dedicata ai giovani che mangiano la pasta con i loro amici di tutto il mondo, postando le foto sui social

A metà del 2000 comincia la marcia verso la sostenibilità che porta al nuovo logo Barilla 2022. Strizzando l’occhio agli ecologisti e ai vegetariani, agli amanti dell’integrale e ai nemici del glutine. Leggi i dettagli sulle scelte grafiche del marchio Barilla.

Leggi anche Creare loghi: la parola (oggi) basta o no?

Nuovo logo Barilla, scopri i 3 dettagli

nuovo logo barilla 2022

Nuovo logo Barilla 2022

Dopo 145 anni di successi, il nuovo logo Barilla segna una nuova Era per l’azienda. I dettagli della grafica sono semplici, recuperano sapori e gesti tradizionali attraverso:

  1. il colore: dell’uovo di Erberto Carboni non resta più niente, sparisce il contorno bianco per dare campo libero al rosso-sugo, quello un po’ scuro che una volta macchiava la tovaglia della nonna
  2. la forma: sempre ovale ma senza profondità, come le etichette ageé sui vasi delle vecchie farmacie
  3. la scritta: il nome Barilla cambia font ma è sempre in carattere corsivo. Si aggiunge l‘anno di fondazione, il 1877, proprio come facevano un tempo le “premiate ditte”.

Il nuovo logo Barilla sta sul nuovo packaging come il cacio sui maccheroni. Ecco le novità:

  • la produzione classica conserva la scatola blu su cui spicca la targhetta rossa. Il classico packaging Barilla che conosciamo
  • l’edizione trafilata al Bronzo sceglie una scatola total red ma senza la sua finestra di plastica: pare che questo dettaglio porti a risparmiarne circa 126.000 kg totali all’anno!
  • le nuove confezioni sono tutte completamente riciclabili, prodotte con cartone proveniente da foreste gestite responsabilmente.

Inutile dire che anche l’ultima visual identity della pasta Barilla è opera di professionisti: l’agenzia creativa Publicis Italia e lo studio Robilant Associati.

Ti potrebbe interessare anche…

Logo Kawasaki vincente da 120 anni

A volte il logo design fa marcia indietro come quello di Kawasaki, brand versatile proiettato nel futuro. In questo blog post ti raccontiamo tutto sulla storia del logo Kawasaki. Una grafica vincente da oltre un secolo che corre avanti... guardando indietro. Kawasaki,...

Logo Carrefour, sfida grafica che nasconde un gioco

Lo guardano milioni di persone al giorno, la maggioranza non lo capisce, eppure è famoso. Ti chiedi da cosa nasce il suo successo? Scopri tutto sul logo Carrefour, una vera e propria sfida grafica che nasconde... un gioco. Simbolo Carrefour, il design che si incrocia...

Logo Ikea: spazio alle idee

Logo Ikea: spazio alle idee, ma anche largo al carattere. Il successo planetario del marchio non è solo la formula commerciale, ma anche il cambiamento strategico del font. Curioso di sapere perché? Scoprilo subito! Ikea logo e Brand Consistency: la formula del...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This