Brochures esempi e modelli per chi è a caccia di idee

brochures esempi come fare una brochure

Sapevi che per la pubblicità il sito web non basta? Ora più che mai hai bisogno di una brochure aziendale, digitale o stampata su carta. Ecco come realizzare le migliori  brochures esempi e modelli per chi è a caccia di idee vincenti.

Pensi che il sito web sia tutto nella promozione? Niente di più sbagliato! Nessuno batte le brochure, uno degli strumenti di vendita più importanti che un’attività possa produrre. Parliamo dei “vecchi” opuscoli che sembrano tanto sorpassati e invece sono sopravvissuti alla grande al boom digitale, perché tattili e coinvolgenti: creano, infatti, una connessione fisica più duratura. Alzi la mano chi non ha mai conservato una brochure per anni e anni in un cassetto! A differenza della schermata web, resta a portata di occhio e di mano dando sensazioni ben diverse. E fa centro. Le brochures sono un’estensione del marchio aziendale e non abbandonano i clienti, come succede invece quando scorrono o chiudono una pagina web. 

Leggi anche Differenza tra flyer volantino e brochure

Molti brand hanno messo da parte la stampa, ma non è detto che devi far parte di questa massa!  E’ una mossa vincente offrire ai clienti  un altro modo per interagire con il prodotto o il servizio, a vantaggio della pubblicità. Da qualche anno si fa strada anche la brochure online: sintetica ed  espressiva, serve a descrivere le caratteristiche di un singolo prodotto, soprattutto nell’e-commerce. Si invia per email, si stampa o si scarica su un qualsiasi display, in modo da restare a portata di occhio, ma in digitale. Soluzione indubbiamente più ecologica! Sia per la versione cartacea sia per quella digitale, le mosse per creare una brochure come si deve sono: 

  • decidere il budget da dedicare alla realizzazione
  • consultare uno staff di professionisti per sapere come creare e usare al meglio la brochure: ti servono un copywriter, un fotografo, un grafico e un esperto di marketing che lavorano in team
  • esaminare più di una bozza per decidere il modello di brochure vincente
  • chiedere un preventivo dettagliato per ogni bozza prima di approvare quella definitiva
  • partecipare attivamente alla realizzazione della brochure, magari facendoti prima un’idea del tipo che preferisci. Ne parlerai con il team che ingaggi che creerà quella giusta per te.

Sei a caccia di idee e non sai dove trovare modelli che possono ispirarti? Abbiamo selezionato per te 3 esempi di brochure di successo nel 2021. Scopri subito come sono fatte.

Brochures esempi e modelli per chi è a caccia di idee vincenti

L’idea della brochure ti stuzzica, ma non sai bene di cosa si tratta. Sappiamo che muori dalla voglia di conoscere qualche modello di successo nel 2021, per chiarirti le idee. E magari adottarlo per la tua. Ti proponiamo 3 esempi di brochure modello da prendere in considerazione.

1) Shamin Yassar per Nike

Brochures esempi
Brochure design di Shamin Yassar per Nike

La Nike Mag Supreme è uno dei modelli di punta del brand sportivo più famoso del mondo. Per la promozione 2021 delle Supreme X, sneaker globali, lo Studio Orizon Fashion ha incaricato il graphic designer Shamin Yassar di Sylhet (Bangladesh) per la creazione della brochure più cool del momento.  E’ in versione digitale e presenta il prodotto con:

  • contenuti distribuiti  in tre spazi: a sinistra le info commerciali, al centro l’immagine del prodotto, a destra le indicazioni di taglia
  • fondo viola sfumato con il marchio in trasparenza
  • caratteri delle scritte in corsivo bianco che risaltano sul fondo
  • immagine del prodotto resa con una grafica 3D per esprimere dinamismo
  • aggiunta geniale del verbal nail “world famous” posizionato sul prodotto, che si riferisce alla celebrità del brand e alla texture geografica della scarpa.

2) Maryna Williams e la classica (e intramontabile) brochure

Dal portfolio di Maryna Williams, grafica di Cracovia, spunta invece il modello di una classica brochure “opuscolo” da sfruttare online o su carta, in formato A4, per un prodotto Food. Maryna rende il messaggio semplice e immediato, infatti:

Brochures esempi
Brochure design di Maryna Williams
  • divide nettamente i contenuti tra due soli spazi verticali: a sinistra le info, a destra l’immagine del prodotto
  • usa i colori per far risaltare i contenuti: fondo bianco per le tre righe descrittive a caratteri neri. Fondo azzurro per l’immagine della ciambella ricoperta di zucchero rosa e confetti colorati
  • mette il Logo in alto a sinistra

Leggi anche Vendere di più con il Visual hammer del brand

3) Coniugare web & carta: un binomio vincente

Sempre più spesso la brochure cartacea è al servizio del web. Quella realizzata per Generalitat Valenciana 2021 da Co Dulay grafico di Manila, propone un web site di viaggi in Catalogna. E lo fa sfruttando una grafica furba:

  • divide i contenuti in due parti: a sinistra quelli visualizzabili dal video di un computer. A destra quelli visualizzabili dallo schermo di un dispositivo mobile
  • usa un fondo nero per far risaltare le immagini dei paesaggi delle location da visitare
  • inserisce splendide fotografie a colori, il vero prodotto, con didascalie in basso a destra a caratteri bianchi
  • descrive la location con dati geografici utili al turista a caratteri neri su fondo bianco.
brochures esempi
Brochure design di Co Dulay

Hai capito che la creazione di una brochure non è mai lasciata al caso. La figura chiave è il graphic designer, in team con altri professionisti che forniscono i contenuti da inserire. Ecco di seguito una check list di task che deve soddisfare la brochure del 2022 per fare centro negli affari.

Come fare una brochure esempio delle task necessarie per avere successo nel 2022

Per creare una brochure occorre un team di professionisti coordinati da un graphic designer che sappia progettare sia opuscoli di carta sia quelli digitali. Anzi, per raggiungere il top si possono creare entrambe le brochures da far viaggiare nel mondo fisico e nel web. Ecco una check list di cose che non possono mancare a una brochure efficace nel 2022.

Leggi anche Il professionista: ecco come si lavora con il design grafico

1) Forma, dimensioni brochure e piegatura

  • tripla: tre pannelli sulla parte anteriore e posteriore, impilati verticalmente o stampati orizzontalmente su formati di carta comuni come 8,5 pollici per 11 pollici (o A4) o 11 pollici per 17 pollici (o A3).
  • a metà: meglio per un mini-opuscolo
  • fustellata: con pannelli, forme e stili già disponibili in quasi tutte le dimensioni, in modo che almeno una parte della brochure non sia rettangolare
  • multi pagina, in un formato standard (8,5 per 11 o A4) con rilegature
  • quadrata: un po’ più costosa, ma piuttosto attraente.

2) Effetti che la rendono accattivante all’occhio

  • lamina: scritte o parti lucide del disegno
  • spot UV:  speciale finitura lucida o opaca su parte del design
  • carta con  texture diverse.

3) Tecniche di composizione grafica

  • uso creativo dello spazio bianco
  • temi di design eleganti che combinano una tipografia semplice e fantastiche immagini con alcuni effetti sorprendenti
  • uso di un carattere tipografico sovradimensionato, che rende il lettering un elemento chiave del design
  • orientamento orizzontale per i contenuti e le immagini. Perché sono facilmente visualizzabili su un monitor in digitale
  • stili grafici minimali, che funzionano alla grande in fase di stampa, senza creare sbavature.

4) Programma per creare brochure semplice ma aggiornato

  • Publisher di Microsoft, inserito nel pacchetto Office
  • Pages, app che funziona sul Mac.

Ora che sai tutto su come fare una brochure, comincia a cercare i professionisti che ti servono. Fallo subito su AddLance!

Ti potrebbe interessare anche…

Seo off page: migliorala subito con 3 mosse gratis

Seo off page: migliorala subito con 3 mosse gratis

Lavori nel content marketing come freelance o hai tra le mani il progetto di un tuo cliente da migliorare? Bene, concentrati anche sulla Seo off page e migliora il posizionamento del tuo sito con queste 3 (semplici) mosse. Una volta completato il lavoro di...

3 Cose che non sai sul Tiktok logo

3 Cose che non sai sul Tiktok logo

Il marchio TikTok è noto a milioni di persone sul Pianeta per la sua grafica semplice. Che dalla sua fondazione, nel 2016, non è cambiata mai. Ma sarà proprio vero? Ti sveliamo 3 cose che non sai sul Tiktok logo che ti fanno ricredere sulla sua (fortunata) storia....

3 Modi facili e a basso costo per essere taggati dai clienti

3 Modi facili e a basso costo per essere taggati dai clienti

Se sai già cos'è un tag, se hai già un profilo social aziendale, adesso non ti rimane che conoscere come fare per essere taggati dai clienti. Scopri in questo post come puoi aumentare la brand awareness del tuo marchio, della tua attività professionale e dei tuoi...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This