Combattere l’ansia da prestazione? Ti aiuta lo psicologo

combattere l'ansia da prestazione

AddLance amplia il proprio ventaglio di professionisti, aprendo una nuova categoria: Servizi alla Persona. In questa sezione potrai trovare freelance qualificati in molte discipline che saranno lieti di aiutarti. E se sei un libero professionista specializzato, scegli la tua sezione e carica subito il tuo profilo su AddLance. I clienti ti aspettano!

In questo articolo, il primo di questa nuova categoria sul nostro sito, parleremo dell’ansia da prestazione e di come poterla risolvere con uno… psicologo. Anche online!

Lavori per obiettivi, gestisci un portafoglio clienti, presenti progetti per ottenere ingaggi: ogni volta l’ansia ti prende alla gola, rischiando di rovinare tutto! Vuoi sapere come combattere l’ansia da prestazione? Ti aiuta lo psicologo, anche online.

Ansia da prestazione sintomi e reazioni che rovinano la tua carriera da freelance

come sconfiggere l'ansia da prestazione

C’è chi nasce calmo e chi invece vive la vita con ansia. Fai parte della seconda categoria e le hai tentate tutte per combattere l’ansia da prestazione sul lavoro, ma con poco successo? Sei preoccupato perché fai il freelance e ad ogni ingaggio rischi di perdere la testa? In effetti, è una categoria che più di altre fa i conti con scadenze, obiettivi ed esigenze del cliente. Sai bene che dal sangue freddo e dalla capacità di problem solving dipende il tuo successo: l’ansia da prestazione nasce dalla paura di non saper affrontare le difficoltà che ti si parano davanti, impedendoti di raggiungere l’obiettivo richiesto. Il problema si fa sentire se fai parte di queste categorie di professionisti freelance:

  • progettisti che devono a tutti i costi ottenere l’ok dal committente
  • graphic designer alle prese con le scadenze delle campagne pubblicitarie
  • account manager che curano anche il customer care del portafoglio clienti
  • team leader che coordinano progetti, in presenza o da remoto
  • copywriter incaricati di scrivere contenuti da consegnare a scadenze precise.

Non basta: ci sono altri due casi, apparentemente più soft:

  • il colloquio di lavoro da freelance che sognavi da sempre
  • la presentazione del tuo portfolio al cliente prestigioso che si aspetta grandi cose da te.

Se soffri di ansia da prestazione, sintomi e reazioni del corpo possono rovinare la tua carriera da freelance. Ecco quali sono:

  • stress e irritabilità
  • insonnia
  • problemi digestivi
  • disturbi del desiderio sessuale.

In generale, quando ti approcci al lavoro piombi in uno stato di disagio psicologico, scatenato dalla sensazione di una forte preoccupazione, accompagnata da tensione. Anche il corpo reagisce negativamente, esprimendo il disagio con:

  • palpitazioni e ipertensione
  • iperventilazione
  • secchezza della bocca, nausea, conati
  • tremori muscolari
  • capogiri e offuscamenti della vista.

Hai riconosciuto i sintomi e ti chiedi come combattere l’ansia da prestazione, cioè come evitare uno stato d’animo di continuo stress mentale in vista di un ingaggio? Leggi di seguito tutte le soluzioni.

Leggi anche Tieni pronto il tuo elevator pitch per presentarti al top

Combattere l’ansia da prestazione ? C’è lo psicologo, anche online

psicologo online

Sei un professionista freelance competente, ma l’ansia da prestazione rovina puntualmente le tue performance, con risultati disastrosi per la tua carriera. Credi che la soluzione sia un lavoro più tranquillo? Niente di più sbagliato: l’ansia da prestazione ti segue in tutte le situazioni lavorative. Non scoraggiarti, leggi di seguito qual è il tuo caso particolare e i nostri consigli per risolverlo:

1) Professionista freelance che fa un colloquio col primo cliente. Evita:

  • l’improvvisazione: prova più volte la presentazione del tuo portfolio o la spiegazione del tuo curriculum studiando a fondo schemi e fasi dell’esposizione
  • caffeina ed eccitanti nel giorno del colloquio. Si invece a un pasto normale a basso contenuto di grassi poche ore prima, per non farti assalire dai crampi
  • di focalizzarti sulla tua paura; pensa positivo e immagina che chi ti ascolta ti segue
  • i dubbi dell’ultimo momento
  • l’accumulo di tensione: mentre aspetti il colloquio muoviti, passeggia, tieni occupati i muscoli in modo da scaricare l’ansia
  • il disagio: indossa il tuo outfit preferito, quello che ti fa stare bene (non esagerare, è pur sempre un  colloquio di lavoro: occhio a infradito e pantaloni corti).

2) Freelance che gestisce più ingaggi o un portafoglio clienti; team leader che coordina un gruppo di lavoro. Il consiglio:

  • Stacca. Ritagliati un paio d’ore al giorno per allontanarti da telefono e computer, praticando yoga, meditazione, un massaggio olistico, un giro in barca o una semplice passeggiata nella natura. Sono attività che, se fatte sistematicamente, rimettono in sesto l’equilibrio svuotando la mente dallo stress.

3) Professionista freelance assillato da scadenze e date di consegna

L’ansia di prestazione in questi casi è cronica, mettendo a rischio gli impegni presi col cliente e i guadagni. Ti consigliamo di:

  • non caricarti di troppi compiti, ma di affidarne uno o più a qualche collaboratore
  • se sei da solo, chiedi il supporto di uno psicologo che ti segua passo passo aiutandoti a gestire l’ansia da prestazione.

Hai già provato tutti i nostri consigli ma il tasso di agitazione non si abbassa? Tenta la carta della terapia, ti dà buoni risultati. Se, nonostante i nostri consigli, ti chiedi ancora come combattere l’ansia da prestazione, leggi subito come trovare uno psicologo.

Come sconfiggere l’ansia da prestazione? Con lo psicologo

Le hai provate tutte contro la tua ansia da prestazione da freelance, ma niente da fare. Sappiamo che vivere una situazione di stress, preoccupato di non farcela con i clienti, ti fa sprecare inutilmente le tue energie. Dopo tanto impegno ti ritrovi con un pugno di mosche. La soluzione è tenere sotto controllo la paura del giudizio dei clienti; se non sai gestire la situazione di incertezza nel tuo lavoro da freelance l’ideale è una terapia psicologica. Non spaventarti: oggi sempre più persone ricorrono a un coach personale per un supporto psicologico che calmi l’ansia da prestazione. Per scegliere il professionista adatto ti spieghiamo la differenza tra psicologo e psicoterapeuta:

  • psicologo:  quello giusto è laureato in Psicologia, abilitato con l’esame di laurea magistrale in Psicologia e iscritto all’Ordine professionale degli Psicologi. Occhio: non essendo medico non ti prescriverà mai farmaci, inutile chiederli. Invece presta sostegno con una terapia adatta al tuo problema
  • Psicoterapeuta (o psicoanalista): psicologo+psichiatra che si occupa della salute mentale. Ti prescrive farmaci perché ha anche la Laurea in Medicina.

Ti chiedi quale delle due figure professionali scegliere per curare l’ansia da prestazione da lavoro? Basta uno psicologo, che faccia una terapia cognitivo-comportamentale. E’ un percorso di breve durata, modifica pensieri e convinzioni negative insegnandoti a gestire le emozioni che provocano ansia. Pensi che ti impegni troppo e non hai tempo? Non rinunciare, scegli lo psicologo online. Chi non vorrebbe portarselo dietro ovunque? Dal tablet, dal telefono o dal computer ti raggiunge con una video-chiamata dandoti il supporto psicologico che ti aspetti.  Ecco come funziona:

  • si collega con te in qualsiasi Paese del mondo ti trovi
  • scegli tu l’orario e il giorno del collegamento per la tua terapia psicologica online
  • dialoghi con lui solo nella tua lingua madre
  • la prima seduta è sempre gratuita
  • i costi dell’intero ciclo di terapia sono molto più contenuti rispetto a quelli in presenza
  • resti comodamente a casa nel tuo ambiente
  • fate conoscenza attraverso un test preliminare.

Non sapevi come combattere l’ansia da prestazione nel tuo lavoro da freelance? Ora sai che non è mai stato così semplice grazie allo psicologo online. Verifica le sue competenze, l’empatia e l’affidabilità prima di ingaggiarlo. Scegli subito il tuo prossimo professionista psicologo su AddLance!

Ti potrebbe interessare anche…

Proporti al meglio? Ti aiuta il Consulente di carriera!

Sei stato convocato per un colloquio di lavoro? Stai per concludere un nuovo ingaggio? Se hai risposto sì a una di queste domande e vuoi proporti al meglio per aggiudicarti l'incarico, ti serve subito un consulente di carriera. Scopri come questo professionista può...

Organizzare eventi al top? Punta sul freelance giusto

Gestisci un business che lanci sul mercato per conquistare pubblico e moltiplicare guadagni? Ti serve un'occasione speciale! Vuoi organizzare eventi al top? Punta sul freelance giusto e fai la festa ai competitor: ecco tutte le dritte. Sbaragliare i competitor:...

Niente ansia: ti aiuta il public speaking coach

Devi tenere un discorso in pubblico? Hai un meeting con possibili finanziatori della tua idea imprenditoriale? Non farti prendere dall'ansia. Gioca in anticipo e contatta subito un public speaking coach: sarà lui o lei a svelarti le carte giuste per fare un'ottima...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This