Come fare una Caricatura, i Trucchi per realizzare un Gadget divertente

4 Dic 2018 | Articoli su Design

come fare una caricatura

Una caricatura di Jans

Artista o grafico, hai mai pensato di sperimentare la caricatura? Potrebbe essere interessante per arricchire il tuo book lavorativo. La caricatura oggi non riguarda più solo i personaggi famosi ma è molto richiesta dai “comuni mortali” come gadget: riprodotta su T-shirt, piccoli oggetti, inviti, poster, contribuisce a personalizzare in maniera spiritosa una festa, un evento o un semplice regalo. Senso dell’umorismo e abilità tecnica nel disegno sono alla base della caricatura, ma è bene conoscere i trucchi per essere un professionista del campo. Scopri come fare una caricatura di successo apprendendo qualche trucco.

La caricatura: il “gioco” è rendere riconoscibile il soggetto. Ecco a chi proporla e come disegnarla

Se sei capace di disegnare un volto umano, sarai capace di disegnarne anche la caricatura. Come dice la parola stessa, si tratta di “caricare” soprattutto i tratti caratteristici della faccia, in modo che resti riconoscibile. In giro ci sono tantissime caricature di personaggi famosi ben fatte, che possono aiutarti a comprendere di cosa si tratta. Attenzione però: proprio perché i personaggi sono famosi, la loro caricatura è immediatamente riconoscibile. Cosa succede, invece, a chi non è famoso? Puoi proporre ugualmente la caricatura a un “comune mortale”. A patto di conoscere i trucchi per realizzarla e puoi confezionarla come gadget spiritoso destinato ai suoi amici e conoscenti, in varie occasioni:

  • una festa di Laurea
  • un matrimonio
  • un evento elettorale
  • una festa commemorativa
  • stampata sulle tazze, sulle T-shirt, sulla torta, sugli inviti, sui calzini, sull’etichetta di un vino o su tutto ciò che serve a fare network.

La tecnica migliore per realizzare la caricatura è sempre il disegno manuale, meglio se a matita o a inchiostro, magari con qualche tocco di colore. Questa modalità ti consentirà di riprodurre le sfumature nel disegno rendendolo più efficace. Ma esistono anche caricature fortemente stilizzate, opera di veri maestri del disegno. Sconsigliato l’uso della distorsione fotografica in Photoshop: questa tecnica, molto veloce e divertente, non riproduce infatti una caricatura che amplifica i difetti esistenti, ma ne aggiunge di nuovi al viso “normale”. Si tratta quindi di qualcosa di molto diverso, che rende irriconoscibile il soggetto.

fare una caricatura

Il fotografo Nadar secondo Gillray

Leggi anche Caricature gratis online: 4 siti utili

Come fare una caricatura: qualche trucco per te

La realizzazione di una caricatura segue le regole base del disegno manuale: è quindi necessario conoscere queste, prima di avventurarsi oltre. Ti consigliamo di lasciar perdere gli esempi dei caricaturisti che non mostrano queste regole: si tratta di disegnatori davvero provetti oppure molto improvvisati. Se non appartieni a nessuna delle due categorie, segui i trucchi elencati di seguito:

  • Fatti dare dal soggetto una sua fotografia frontale del tipo “formato tessera”: sono le più impietose e utili per studiare le caratteristiche del viso da amplificare. Naturalmente il soggetto può farsi fotografare con l’espressione che più gli piace, che sarà quella della caricatura.
  • Esercitati un buon numero di volte a ritrarre il viso della foto, riproducendo fedelmente ciò che vedi. Questo esercizio ti servirà a memorizzare le caratteristiche facciali del soggetto. Una fronte molto alta, degli zigomi esagerati, degli occhi piccoli oppure sporgenti o molto distanti, un mento sfuggente. Studia tutto mentalmente mentre disegni, dalle sopracciglia ai nei, senza dimenticare le orecchie e le spalle. Anche la postura può esserti utile.
  • Hai prodotto un ritratto somigliante, non solo nei tratti ma anche nell’espressione? Bene! Sei pronto a fare una caricatura dello stesso soggetto. Valuta la grandezza necessaria: se vuoi riprodurla su una T-shirt ad esempio, calcola che il disegno potrà essere vettorializzato da un grafico per ottenere un’ottima risoluzione. Per fare questo non dovrà essere troppo grande, un formato A4 andrà bene.
  • A questo punto saprai bene quali sono gli elementi caratteristici del soggetto ritratto. Ora puoi esercitarti a caricarli disegnandoli singolarmente, uno per uno: ripeti più volte il naso, gli occhi, le orecchie, la bocca, ogni volta esagerando nella forma, ma rispettandola. Ricorda che non devi cambiare le forme, ma renderle solo spropositate, accentuandole.
  • Ci siamo, sei pronto per la caricatura vera e propria: ridisegna il soggetto caricandone le dimensioni, a cominciare dalle proporzioni della testa, che sarà gigantesca rispetto al corpo. Passa poi ai particolari distintivi del viso che hai scelto di mettere in evidenza. Ricordati: l’espressione deve rimanere la stessa che vedi in foto, come per un vero ritratto.
  • Sei soddisfatto del risultato ma vuoi una verifica? Mostra la caricatura al soggetto stesso: se riesci a strappargli una risata la caricatura funziona. Non ti far spaventare da sue eventuali perplessità: non tutti sono pronti a vedere i propri difetti in evidenza; occorre una notevole dose di humor e di autocritica per accettare la propria caricatura.

 

fare una caricatura

La costruzione geometrica nella caricatura

La filosofia della tua caricatura: gli esempi delle caricature disegnate da professionisti nella Storia

Ci sono solo due motivi per fare una caricatura: per scherzare o per protestare. Fa parte della filosofia del caricaturista scegliere la sua strada. Nella storia alcuni caricaturisti sono diventati veri e propri vignettisti e hanno usato la caricatura per ironizzare sui personaggi politici del loro tempo e il loro stile di vita. Altri hanno avuto solo intenzione di celebrare con ironia l’aspetto fisico dei personaggi famosi. Tra i primi, i più bravi sono stati veri e propri artisti, come James Gillray, incisore vissuto nel Settecento e  George Grosz, pittore espressionista tedesco del Novecento. Vale la pena dare un’occhiata alle loro caricature che sono oggi opere d’arte esposte nei musei e riguardano sia personaggi famosi del loro tempo, sia gente comune. Albert Hirschfeld, pittore ebreo americano, ha inventato la caricatura in bianco e nero fortemente stilizzata, forse la più difficile da disegnare, perché richiede un grande senso di sintesi, ma sicuramente la più moderna e riproducibile. L’italiano Franco Bruna ha invece affrontato le caricature sempre con allegria e positività, tralasciando gli aspetti polemici. I suoi disegni sono ricchi di particolari e pieni di colore. Infine ti segnaliamo Jans, caricaturista componente di un gruppo messicano che usa tecniche di disegno multimediali.

 

Fare caricature: comincia subito

Appresi i trucchi utili per essere un professionista nel campo delle caricature, non dimenticare di stabilire la tua filosofia di caricaturista e scegliere lo stile che più si adatta alle tue competenze, dando un’occhiata agli esempi più illustri. Se sei ancora incerto su come impiegare al meglio le tue caricature, cerca un freelance che possa assisterti nella grafica o nel networking: hai solo l’imbarazzo della scelta!

Ti potrebbe interessare anche…

Guida alle tavolette grafiche (wacom e non)

Guida alle tavolette grafiche (wacom e non)

Sei un ottimo grafico, ma non ti basta creare con Pc e Mac? Se serve una scossa alla tua carriera, passa alla tavoletta grafica! E' un dispositivo digitale che può darti molte soddisfazioni: scopri di più leggendo la nostra guida alle tavolette grafiche (Wacom e non),...

Come ottenere modelli 3D da foto

Come ottenere modelli 3D da foto

Sei un Designer e vuoi ottenere nuovi ingaggi? Sfrutta le foto dei tuoi oggetti, magari inserite in un contesto accattivante. Trasformale in fantastici modelli in tre dimensioni e avrai tutto il successo che meriti! Ecco come ottenere modelli 3D da foto per stupire i...

Come usare al meglio i Render fotorealistici

Come usare al meglio i Render fotorealistici

La tecnologia delle immagini è al top: ogni giorno spunta un nuovo strumento per dare corpo alle idee creative. Se non sai ancora come usare al meglio i render fotorealistici, leggi tutto sui software del 2021. 6 Motivi per usare render fotorealistici nei tuoi...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This