Sei un Grafico freelance? I 10 migliori Strumenti che puoi usare nel tuo Lavoro

grafico freelance

Ciascun lavoro necessita dei migliori strumenti per essere competitivo anche dove la creatività regna. Così come Michelangelo produceva i propri colori degli affreschi e sceglieva lui stesso il marmo per le sculture, così nel terzo millennio un grafico freelance (o di agenzia) deve saper stare al passo con i tempi e usare gli strumenti all’avanguardia. In più, la tecnologia permette di semplificare e velocizzare il lavoro, il che non guasta! Ecco una lista di 10 tra i più utili tool per svolgere al meglio il tuo lavoro.

1. Adobe Creative Cloud

adobe creative cloud grafico freelance

Si tratta di un classico! Adobe Creative Cloud è infatti una suite che raccoglie tutti i migliori strumenti destinati ai creativi. Sviluppata da Adobe System, la suite (a pagamento) offre il meglio per chi si occupa di montaggio video, di disegno grafico, di fotografia e foto ritocco. Insomma, non puoi non conoscerla (e preferibilmente usarla) se lavori come grafico freelance. I tuoi clienti sapranno di certo apprezzare i tuoi lavori! Molto utile, poi, se sei alle prime armi, la sezione Informazioni&Supporto, con guide utente, esercitazioni e una introduzione con tutte le nozioni base necessarie per iniziare ad usare la suite. I programmi che contiene? Praticamente tutti: da Photoshop a InDesign.

2. Vector Magic

vector magic

Si tratta, sostanzialmente, di un convertitore di formato. E’ molto pratico e utile, soprattutto se i tuoi lavori come grafico freelance devono poi essere stampati (anche su supporti diversi). Con questo strumento puoi facilmente preparare le tue creazioni grafiche per la stampa, per i ricami o per il taglio. Si occuperà direttamente questo tool di ricalcolare automaticamente i colori, per non far perdere smalto alla tua creazione. Si tratta di un programma a pagamento, certo, come moltissimi strumenti ad alta performance professionale. Ma se vuoi spiccare il salto ed essere pronto a soddisfare le commesse anche di importanti clienti, fai un pensierino a questo abbonamento, il costo è contenuto!

Leggi anche Fare brand awareness inserendo il proprio logo nel pavimento dell’azienda

3. Inkscape

inkscape

Qui una buona notizia. Non tutto è a pagamento. Se hai bisogno di un software di grafica vettoriale, prova Inkscape. E’ un software open source basato sul formato Scalable Vector Graphics. La compatibilità con gli standard XML, SVG, CSS e la retro-compatibilità a formati proprietari di Adobe Illustrator, Corel Draw e Macromedia FreeHand è assicurata dagli sviluppatori. Nessuna spesa dunque e buone performance per questo sistema multi piattaforma. Puoi disegnare a mano libera, creare solidi 3D, creare spirali, poligoni e stelle e molto altro ancora. Il consiglio? Scaricare sempre l’ultima versione disponibile, quella sempre più aggiornata con nuove funzionalità.

4. WhatTheFont

what the font

Imprescindibile per il grafico freelance che si occupa anche di disegnare loghi o locandine pubblicitarie, questo strumento permette di rilevare il font, caricando una foto o una immagine. Grazie ad un database di oltre 133mila stili di font è possibile rilevare, cambiare e creare tutti i testi scritti. Basta caricare un’immagine, cliccare sul carattere che si desidera identificare e poi controllare i risultati. E’ necessario però, per garantire risultati ottimali, caricare un’immagine di buona qualità e con testo orizzontale.

5. Typetester

typetester

Si tratta di una applicazione per web designer professionisti e quindi anche tu, grafico freelance, se ti occupi di web design è bene che gli dia un’occhiata. Questo strumento, infatti, è in grado di farti provare, confrontare, selezionare e progettare con oltre 2800 tipi di web font da Adobe Adobe Edge, Adobe Typekit e Google Fonts. Poi, puoi esportare i tuoi progetti come snippet HTML e CSS completamente reattivi.

6. MacBook e iMac

Non è certo una forma di pubblicità (gratuita) alla Apple, ma una constatazione di fatto. Hai mai notato che tutti i grafici hanno sulla scrivania un MacBook o un iMac? Si tratta in assoluto delle migliori macchine per chi lavora come grafico freelance, web designer freelance o in agenzie di grafica pubblicitaria. Non solo perché è possibile utilizzare l’iMac anche in modalità monitor di destinazione, ma anche e soprattutto per la qualità dei suoi schermi retina. La densità di pixel per pollice (PPI) permette una migliore definizione dell’immagine virtuale, in grado di rivaleggiare – in qualità – con quelle già stampate ed evitare noiose operazioni di ottimizzazione.


Leggi anche Sogni di svecchiare un logo? Leggi qui

7. WeTransfer

wetransfer

Hai ultimato il tuo lavoro e vuoi spedirlo al cliente? Non sempre puoi con una semplice mail, anzi, quasi mai se si tratta di file pesanti come quelli di grafica ad alta risoluzione. Ti viene in aiuto WeTransfer, un programma web based gratuito che, senza neanche la registrazione, ti permette di inviare in tutta tranquillità file molto pesanti (fino a 2GB). Comodo no?

8. Colourusage

Non sei ancora soddisfatto del tuo lavoro? Il cliente vuole un nuovo bozzetto, un’altra variante? E’ tutta questione di sfumature! Questo strumento ti aiuta a scegliere il colore migliore in relazione agli altri selezionando la combinazione migliore per l’occhio.

9. GIMP

gimp

Celebre e ultra compatibile software per la rielaborazione grafica: è completamente gratuito. Questo tool multi piattaforma per l’elaborazione delle immagini permette di eseguire facilmente foto ritocchi, foto montaggi, animazioni e convertire i file tra una rosa di diversi formati. Altra bella notizia: GIMP è compatibile anche con il formato proprietario PSD di Adobe Photoshop

10. Canva

canva

Design professionale, veloce, intelligente? Puoi usare questa piattaforma grafica caratterizzata dalla sua semplicità: consigliata per l’elaborazione delle foto e nella sua versione in abbonamento per tutti gli altri usi della grafica e del design. Non si tratta di uno strumento ad esclusivo uso degli addetti ai lavori: tutti possono imparare ad usarlo, molte procedure sono già guidate o preimpostate. Molto utile, quindi, se sei un grafico freelance alle prime armi, oppure per creare al volo oggetti, kit aziendali, loghi anche in bozzetto da far vedere al cliente.

Sei un grafico professionista e ti interessa trovare offerte di lavoro? Puoi consultare qui l’elenco su AddLance.

Ti potrebbe interessare anche…

Cos’è e come funziona Magento e-commerce

Cos’è e come funziona Magento e-commerce

Magento e-commerce è una piattaforma open source lanciata nel 2008 e da allora usata per allestire i negozi online con vasta gamma di personalizzazione. Tra tutti i CMS (Content Management System) in circolazione è forse la soluzione più complessa ma proprio per...

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

La vendita online diventerà un gigante nel futuro: non puoi permetterti di restare offline se vuoi aumentare i clienti! Ti chiedi come aprire un ecommerce e gestirlo? Leggi subito le nostre dritte per scoprire come fare e a quali professionisti appoggiarti....

Il Logo Amazon, dagli inizi allo scivolone del 2021

Il Logo Amazon, dagli inizi allo scivolone del 2021

Non tutte le ciambelle riescono col buco e neanche il logo design si salva. E' successo ad Amazon: l'icona della sua App ha rischiato di distruggere anni di successo! Scopri di più sul logo Amazon, dagli inizi allo scivolone del 2021. Come nasce il logo Amazon?...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This