Come conquistare 34.000 fan con un’illustrazione

Questo post parla di scritto da il 05 July 2017 Nessun Commento
2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 2 2 Flares ×

Immagine di un illustratore freelanceHai un’attività commerciale da promuovere?

Hai fretta e sei arrivato fin qui alla ricerca di un’immagine aziendale che faccia da leva per i tuoi affari?

Hai bisogno di un modo dirompente per comunicare la tua idea imprenditoriale, per raggiungere il tuo mercato, cioè una gran quantità di clienti che non desiderano altro che comprare la tua offerta?

C’è una soluzione davvero molto semplice per ottenere questi obiettivi, per acchiappare l’attenzione del tuo mercato e incollarlo letteralmente a ciò che hai da offrirgli. È così semplice che sta in una parola sola:

Emozionalo!

Offrigli l’emozione del tuo prodotto/servizio, dei valori che infondi nel tuo lavoro, del perché ami il tuo lavoro, e naturalmente dei vantaggi che avrà scegliendo te!

Ma come?

Esistono molti modi. In questo articolo scoprirai perché un’illustrazione può essere per te la scelta vincente.

Con un’illustrazione infatti puoi catturare l’attenzione, elaborare idee, rendere concreti dei concetti astratti, emozionare evocando sensazioni e ricordi!

Non solo: alla fine della lettura avrai un’idea precisa di cosa fare, passo dopo passo, per avere una grandiosa illustrazione per la tua attività.

 

Il caso: Caudalìe centra l’obiettivo scegliendo l’illustrazione.

illustrazione-caudalie-sophie-griotto

Le ragazze di Sophie Griotto, illustratrice per la gamma di prodotti Polyphénol C15 di Caudalie.

 
Ed ecco gli ottimi risultati che Caudalìe, azienda francese nel mercato della cosmesi naturale, ha raggiunto impiegando l’illustrazione nel packaging e nel merchandising…

Queste suggestive teenager create con matite e acquerelli hanno conquistato quasi 39.000 utenti nei 6 continenti, oltre 34.000 fan, reclutati con le campagne digitali sui social network, più di 1 milione di visualizzazioni su YouTube e oltre 17.000 iscritti alla newsletter.

risultati-caudalie

I risultati della campagna di lancio della gamma di prodotti Polyphénol C15 Caudalie, dichiarati dall’agenzia Dagobert. 

 

Perché scegliere l’illustrazione

Disegni e illustrazioni hanno il pregio di essere immediati e sintetici come le fotografie.

Inoltre non sono statici e immutabili: stimolano e mettono in moto la fantasia innescando quelle connessioni profonde e complesse che stanno alla base della comunicazione.

L’illustrazione appare familiare e rassicurante, a volte più di uno scatto fotografico, perché non fissa l’azione, la interpreta.

È interattiva, facile da rendere pubblica e da condividere, veicola il messaggio in modo semplice, chiaro e incisivo creando una relazione diretta con chi guarda.

Serve a presentare l’Azienda e i prodotti/servizi emozionando.

Permette di evitare ogni patina “laccata” e auto-referenziale.

In una parola: arriva al pubblico potente e credibile.

Chi sceglie l’illustrazione cerca originalità, vuole nobilitare e dare personalità al suo brand.

 

Nel Web? Questione di feeling

Lo sapevi che hai meno di 3 secondi per catturare l’attenzione di un utente che visita il tuo sito?

Se lo convinci a restare entro quei 3 secondi hai già in parte colto nel segno. Se non ci riesci, la manina del suo cursore andrà sulla freccia “indietro” del browser.

E allora come fare? 3 secondi sono un tempo troppo breve per leggere un testo…

… ma sono sufficienti per essere colpiti da un’immagine!

Ecco che un’illustrazione originale è lo strumento perfetto per una home page che si faccia notare, per un sito web che si faccia ricordare.

Può suscitare forti emozioni condensando con semplicità un concetto complesso, o una storia da raccontare.

Invita inoltre a scrollare, incuriosendo a scoprire in maniera fluida una pagina web e i suoi contenuti. A differenza della fotografia, che resta spesso circoscritta entro confini rettangolari, l’illustrazione assume forme fluide e dinamiche indispensabili a guidare l’utente lungo percorsi inaspettati.

E mentre l’illustrazione seduce l’utente, tu hai il tempo di raccontarti, conquistare la sua fiducia, realizzare conversioni. In altre parole, vendere.

 

Una tavolozza illimitata di possibilità

Forse penserai che l’illustrazione sia adatta solo per alcuni settori.

Non è così!

Qualsiasi sia il tuo business, tu comunichi sempre con delle persone. La relazione professionale è anche e soprattutto una relazione umana.

Ecco allora come un’illustrazione può diventare protagonista di ogni progetto di comunicazione.

Non solo siti Web e landing page, non solo volantini e brochure, ma anche mappe, infografiche, poster, cartoline, t-shirt eccetera. Infatti anche nel merchandising e nel packaging l’illustrazione è vincente, non crea solo compratori ma clienti affezionati (se non veri e propri adepti!).

 

Come scegliere l’illustratore adatto a te

1 – Non accontentarti, scegli l’illustratore che ti piace, il migliore per te!

L’illustrazione che funziona ha quel che di spontaneo che “naturalmente” si integra nel progetto. Dato che non deve esistere una realizzazione che risulti identica ad un’altra, come una fotocopia al documento originale, ogni illustrazione deve possedere una personalità propria, una caratteristica che la renda indimenticabile e coinvolga un target specifico e ben definito.

Attraverso il Web puoi contattare moltissimi illustratori professionisti. Migliaia di nomi che rispondono appieno all’esigenza di diversificare le tipologie di disegno per soddisfare ogni trend richiesto dal mercato, dallo stile sofisticato, all’eccentrico, al minimal.

Non fermarti al primo stile che trovi o a quello che va di moda.
Sfoglia accuratamente i portfolio. Naviga nella moltitudine di mondi disegnati in modo diverso, tra cui c’è sicuramente quello che fa per te.

vision-caudalie

La vision, parte del brief per l’illustratrice, che ha guidato la campagna sopra citata. Cit. Agenzia Dagobert. 

2 – Ordineresti una pizza in un ristorante cinese?

Prima di commissionare il lavoro pensa bene a quello che desideri. Per chiarirti le idee trova le risposte a questi 3 quesiti:

    • Che cosa? Metti a fuoco il soggetto o il contenuto da illustrare. Parti dai concetti, se serve ripassati le nozioni di Argomento Unico di Vendita e Proposta di Valore.
    • Perché? Definisci una strategia di marketing, individua i canali, identifica i tipi di persona a cui ti rivolgi.
    • Come? Quale stile vorresti venisse utilizzato per le tua illustrazione. A colori o in bianco e nero? Ricca di dettagli o minimale? Realistica o stilizzata? Più che un’idea precisa, all’inizio del progetto ti basta un’orientamento, sarà poi l’illustratore ad orientarti e a stimolarti.

3 – Proponi un tema chiaro, per ottenere risposte chiare

La frase più bella che ricordo nella mia vita l’ha detta un bambino quando parlava di un disegno: “Che cos’è un disegno? È un’idea con intorno una linea”. È bellissimo, questa è tutta la mia vita.
(Bruno Bozzetto)

La semplicità espositiva è essenziale quando proponi all’illustratore un tema da sviluppare.

Evita di essere prolisso e troppo esigente nelle tue richieste. Fai in modo che il tema da illustrare sia circoscrivibile in un ambito lavorativo delimitato. I professionisti sono agevolati nel comprendere e interpretare quanto viene loro richiesto se presenti con onestà e semplicità la tua azienda, i prodotti e i servizi che intendi promuovere.

Invita i tuoi interlocutori a visitare il sito aziendale o fornisci loro del materiale utile per conoscere meglio la tua attività, i tuoi metodi e i tuoi valori. Puoi servirti anche di schizzi che aiutino l’illustratore a capire meglio ciò che hai in mente. Dichiara il tuo stile, se ne hai uno, oppure lascia carta bianca all’esecutore.

Offri tutti i dettagli possibili e trasmetti fiducia e concretezza quando fornisci le informazioni.

4 – Applica Linee Guida stabili e stai ai patti

Ogni progetto è subordinato all’accettazione di linee guida stabili e al rispetto dei patti contrattuali.

Valuta accuratamente le tempistiche e il budget del progetto, così il lavoro procederà in modo ordinato.

Prevedi un margine di flessibilità per i casi in cui le richieste cambino in corso di produzione o si verifichi un incidente che ritardi il lavoro.

La pianificazione è molto importante per mantenere alto l’impegno e tenere i costi sotto controllo.

5 – Rispetto e sintonia

Rispetta il modo di lavorare degli illustratori che hai ingaggiato perché se li hai scelti, significa che ne apprezzi le qualità e le caratteristiche.

La loro libertà di espressione è anche la tua. Il senso di lavorare con altre persone è scambiarsi idee, analizzare problemi e condividere soluzioni.

6 – Non temere le sfide e i cambiamenti

Sfide e cambiamenti sono inevitabili. Non temerli ma affrontali con coraggio e determinazione.

Ricorda sempre che la commissione di un’illustrazione è un rapporto di collaborazione reciproca e non è una gara tra individui dotati di forte personalità e carisma! Mantieni equilibrio nei giudizi e valorizza i tuoi collaboratori: dimostragli che sai anche essere duttile e cambiare idea quando serve.

Ecco una sfida che può dare sorprendenti risultati: fidati di un perfetto sconosciuto per raccontare il tuo brand.

Il web ha ampliato le possibilità di relazione e comunicazione. Siamo tutti sconosciuti eppure interconnessi. Oggi ti fidi di un illustratore che magari non conosci, domani puoi avere un affidabile collaboratore!

 

In conclusione…

Abbiamo un’infinita possibilità di fantasia e libertà. Non è quello che abbiamo sempre desiderato?

E tu, che illustrazione commerciale vorresti per il tuo prodotto, per il tuo servizio? Quale visione vuoi proporre al tuo mercato? Quali idee, quali emozioni vuoi trasmettere, magari con l’incisivo tratto di un’illustrazione?

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 2 2 Flares ×

Lascia un commento