Giornalisti freelance: figure e carriere

Questo post parla di , , scritto da il 14 April 2016 Nessun Commento
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

giornalista

Dal punto di vista dell’organizzazione del lavoro, la professione del giornalista è una di quelle che più si prestano ad un’attività di tipo freelance. Inoltre, se consideriamo i requisiti richiesti per questa attività da un punto di vista strettamente pratico, il materiale prodotto dal giornalismo quale articoli, immagini e video è condivisibile con la massima facilità tramite il web.

Per quanto riguarda il primo punto la diffusione dell’attività di free-lance è fortemente agevolata dal fatto che per scrivere su blog, riviste e giornali specializzati non è necessaria alcuna licenza o laurea quale pre-requisito, mentre in genere chi opera su quotidiani ha una formazione molto specialistica, in altre parole per partecipare attivamente al mondo del giornalismo il più delle volte gli unici requisiti è il talento e la volontà.

Fin qui abbiamo quindi delineato due categorie, chi lavora come giornalista come dipendente, che spesso è partito direttamente con una formazione accademica indirizzata al giornalismo e / o alla comunicazione, e chi lavora come freelance esterno, spesso per riviste specializzate. Quest’ultimo può essere un esperto di un determinato settore ad es si pensi ad una rivista di giardinaggio. Un altro tipo di freelance è il blogger, che pubblica sul web materiale su uno specifico argomento. Anche in questo caso sono persone in genere appassionate o comunque specializzate in un determinato argomento, ad esempio il travel-blogger è un semplice viaggiatore che pubblica il suo materiale spesso collaborando con agenzie di viaggi per aumentare la visibilità di un certo itinerario.

Esiste una terza categoria, il giornalista assunto come dipendente nella prima fase della carriera che successivamente diventa free-lance rendendosi quindi indipendente dalla gerarchia in cui era inserito.
Questo giornalista sfrutta il network di contatti precedentemente costituito ed è quindi agevolato rispetto ai free-lance “in erba”, allo stesso tempo mantiene una considerevole libertà potendo organizzare il lavoro in autonomia.
In sintesi tutte queste categorie di freelance sono vantaggiose sia per le persone che vi operano, che possono lavorare mantenendo una maggiore libertà e creatività (ovvero maggiore spazio di lavoro), sia per i giornali cartacei o online che riducono i costi fissi.

Se cerchi lavoro come freelance o un giornalista freelance consulta la nostra lista di professionisti qui.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×