Come aprire un sito internet di successo: check list in 4 punti

14 Lug 2021 | Articoli su Web Design

come aprire un sito internet

Se stai cercando informazioni su come aprire un sito internet, leggi prima questo post. Potrebbe chiarirti subito le idee sulle caratteristiche fondamentali che la tua vetrina online dovrà avere per essere utile alla tua attività. Non improvvisare quando devi aprire un sito web e affidati a un esperto Web Designer: insieme a lui discuti la seguente chek-list, perché solo con questi elementi il tuo sito sarà al top.

1) Semplicità (e velocità)

Se devi aprire un sito internet per far conoscere anche online la tua attività, ecco il primo punto imprescindibile: la semplicità. Opta per un layout pulito e semplice, che sia navigabile con facilità e che sia mobile responsive. Altrimenti l’unica cosa che otterrai sarà un elevato bounce rate e una fuga rapidissima dell’utente e non avrai concluso niente. Un sito pulito, dal layout leggero e responsivo sarà anche imbattibile sul fronte della velocità di caricamento che è un requisito imprescindibile per non far scappare i clienti (ed è anche un fattore di ranking).

Sì, hai capito bene: la velocità di caricamento di un sito web è un fattore di ranking dal luglio 2018 e naturalmente, la velocità va a braccetto con la (suddetta) semplicità. Se Google (o altri motori di ricerca) si accorge che il sito è lento nel caricamento, gli attribuirà un punteggio basso e questo non favorirà la tua scalata della SERP (Search Engine Results Page) e il danno di visibilità è servito. Cause che possono compromettere la velocità di caricamento sono:

  • Dei contenuti non ottimizzati
  • Un hosting e un server non adeguati
  • Un CMS pesante o obsoleto
  • Una errata struttura del sito web.

Aprire un sito internet richiede una certa dose di conoscenze e competenze. Non affidare nulla al caso o alla tua volontà di auto-didatta. Discuti tutte le scelte con il tuo Web Designer di fiducia.

Leggi anche Ecco perché è importante misurare il Bounce Rate

2) Reperibilità

Make it easy to find“, dicono gli americani. Ovvero, renditi reperibile nel mare magno del web. Come? Puntando sulla SEO non solo quando lavori sui contenuti testuali, ma anche quando viene approntata l’alberatura del sito, il tema (scegli un template SEO friendly, assolutamente!) e quando carichi immagini, video e attributi. Se tutte queste cose ti suonano difficili, parlane con il tuo Web Designer e insieme valutate l’ingaggio anche di un SEO expert che possa ottimizzare il tuo sito per scalare la SERP di Google. Ricorda che un sito ben posizionato è più visibile e ti aiuta a monetizzare. Se sei invisibile, non avrai visite e nessuno – sul web – potrà conoscere la tua attività.

Scegliere un template SEO friendly è un passo importante e da non sottovalutare assolutamente. Questi template, infatti, non presentano errori nel codice (che potrebbero portare a penalizzazioni) e si adattano bene ad essere fruiti su qualunque device. Non solo: un template SEO friendly permette di essere usabile e veloce e di essere letto bene anche dai motori di ricerca. Se stai per realizzare il tuo sito web in WordPress (CMS tra i più usati al mondo), cerca sui marketplace dedicati – come ThemeForest – un template SEO friendly. Verifica anche che possa essere integrato facilmente con i social media (sui quali farai buona parte della tua digital marketing strategy) e compatibile con la maggior parte dei plug-in.

Se cerchi informazioni su come aprire un sito e-commerce la regola è la stessa: tra le piattaforme che sceglierai, valuta la soluzione migliore sul fronte SEO (Search Engine Optimization) e UX (User Experience).

3) Ordine e aggiornamenti

Un sito web disordinato, con informazioni frammentate, con tanti vicoli ciechi o con contenuti non aggiornati è un sito web perfettamente inutile. Se stai per aprire un sito internet, fai attenzione a mettere tutte le informazioni al posto giusto, secondo l’alberatura che ti ha disegnato il tuo freelance e tieni i contenuti aggiornati. Inoltre, non dimenticare di pubblicare le tue informazioni di contatto in modo visibile, così che gli utenti interessati sappiano immediatamente come contattarti. Dedica una cura particolare alla pagina “Chi siamo“.

Sull’importanza della pagina About (Chi siamo) sono stati scritti fiumi di articoli sul web. Ed è veramente una sezione fondamentale se stai cercando informazioni su come aprire un sito internet. Una pagina About ben fatta riesce a centrare i seguenti obiettivi, utilissimi per il progresso della tua attività, ovvero:

  • Chiarire la tua brand Identity e delineare la tua mission e la tua vision
  • Promuovere la tua brand Awareness
  • Mettere in risalto i tuoi punti di forza
  • Inserire la tua chiamata all’azione (CTA).

Ci sono alcuni piccoli trucchi per scrivere bene la pagina “Chi siamo” del tuo sito internet. A proposito, lo sapevi? La pagina About è la più visitata di quasi la totalità dei siti internet, quindi occhio! Il piccolo accorgimento per riuscire a centrare i tuoi obiettivi di marketing è scrivere una pagina “Chi siamo” con le seguenti caratteristiche:

  • Narra la tua storia (o la storia della tua azienda)
  • Parla dei tuoi clienti (e non scrivere contenuti autoreferenziali)
  • Inserisci la tua immagine (le persone comprano dalle persone) e/o un video in cui racconti la tua storia partendo – soprattutto – dalla soluzione che puoi offrire al problema della tua target audience. E come puoi risolverlo? Grazie all’esperienza maturata…
  • Non tralasciare le testimonianze (dei clienti o dei dipendenti/collaboratori). Sono un prezioso strumento di marketing, purché assolutamente veritiere!

Leggi anche Testimonianze: uno dei più importanti strumenti di marketing dalla tua parte

4) Chiamata all’azione

Un sito web che si rispetti contiene al suo interno almeno una chiamata all’azione. La avrai sentita nominare tante volte: in gergo si chiama CTA ovvero Call to Action ed è una strategia finalizzata alla conversione. Puoi inserirla a corredo di un post del tuo blog aziendale (o sito internet), all’interno di un post sui social media oppure a corredo della landing page del tuo sito. Parlane con il tuo Web Designer e con il tuo Consulente di Web Marketing: il tipo di testo, il tipo di pulsante e la posizione della CTA influiscono molto sulla capacità di conversione.

Vuoi conoscere qualche tipo di Call to Action? Una chiamata all’azione può essere:

  • L’invito a mettere un like ad un post sul tuo Facebook aziendale
  • L’invito ad iscriverti alla newsletter
  • L’invito a scaricare un lead magnet (un e-book, una check list, ecc).

Adesso hai una panoramica più completa su come aprire un sito internet di successo e quali requisiti sono imprescindibili per la buona riuscita del progetto. Mettiti subito all’opera insieme ai tuoi esperti freelance. Buon lavoro!

Ti potrebbe interessare anche…

Ottimizzazione Seo Snippet, Slug, Meta Tag

Ottimizzazione Seo Snippet, Slug, Meta Tag

Cerchi informazioni aggiornate per essere visualizzato in SERP? Ecco alcune dritte sull'ottimizzazione seo snippet, slug e meta tag. Così avrai un piccolo glossario ready to use di questi importanti termini del content management. Leggi subito e completa correttamente...

Siti per vendere online: Shopify

Siti per vendere online: Shopify

Se vuoi aprire il tuo negozio virtuale e sei alla ricerca di siti per vendere online, puoi esplorare Shopify. Non è l'unica piattaforma ecommerce in circolazione, ovviamente, ma si tratta di una soluzione interamente gestita nel cloud e con tante funzionalità da...

Woocommerce plugin, vendere online con un sito WordPress

Woocommerce plugin, vendere online con un sito WordPress

WooCommerce plugin Hai un sito internet in WordPress? Benissimo, puoi allestire il tuo negozio per vendere online grazie al Woocommerce plugin. Scopri come poter fare senza cambiare piattaforma ecommerce e senza cambiare lingua al tuo sito. Così i tuoi visitatori...

Commenti

1 commento

  1. Ale

    Sono fondamentali questi consigli di base oggi per chi inizia ad approcciarsi al Digital Marketing. Un buon sitoweb è la chiave per trasmettere affidabilità e fiducia nei clienti.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This