Come emettere Fattura da Freelance: i Software di Fatturazione

come emettere fattura

Lavorare come libero professionista offre senza dubbio numerosi vantaggi. Puoi gestirti il lavoro come meglio credi e lavorare da dove vuoi. Tuttavia, emergono anche delle difficoltà dal punto di vista della contabilità che è bene non sottovalutare. Avendo spesso un grande numero di clienti diversi, sei costretto ad emettere fatture per i tuoi clienti e fare tutto manualmente. In soccorso, però, ti vengono i software di fatturazione attualmente in commercio. Ecco come emettere fattura usando le migliori opzioni sul mercato, se sei un freelance.

4 Motivi per cui i software di fatturazione sono utili (anche) al freelance

Se stai pensando a come emettere fattura senza fare errori, sappi che i software per la fatturazione sono utili per 4 principali motivi:

  • Semplificano e automatizzano il procedimento di fatturazione, per esempio numerano automaticamente le fatture
  • Ti permettono di accedere alle fatture emesse non solo da PC ma anche comodamente dal tuo cellulare ed in qualsiasi momento
  • Ti permettono di personalizzare i documenti a seconda delle esigenze, per esempio inserendo il tuo logo
  • Organizzano i documenti e i dati dei clienti, garantendo sicurezza e protezione.

Leggi anche Modello fattura: ecco le regole base per il freelance

I 5 criteri per scegliere il software di fatturazione più adeguato

Naturalmente, la scelta del software più adatto spesso può variare a seconda delle esigenze personali, ma in linea generale ti consigliamo di scegliere in base ai seguenti criteri:

  • Possibilità di provare gratuitamente il servizio. Non tutti i software per la fatturazione sono gratuiti ma è importante che mettano a disposizione una prova gratuita per familiarizzare con il servizio e scoprirne i punti positivi e negativi
  • Non scegliere in base al prezzo ma in base alle funzionalità offerte
  • Semplicità di utilizzo. È importante che il software sia intuitivo e che non mandi in confusione
  • Assistenza tecnica nel caso di eventuali problemi. È importante poter contattare l’azienda in caso di difficoltà con il servizio oppure se si hanno domande più specifiche
  • Prendere in considerazione i software pensati appositamente per i privati dotati di partita Iva. Se è vero che ci sono molti programmi a disposizione, non tutti sono adattati per i liberi professionisti, per cui è meglio scegliere quelli che hanno più possibilità di personalizzazione a seconda del tuo settore di lavoro.

Software di fatturazione: un elenco dei più usati dai liberi professionisti e freelance

1) Aruba

Se si è già clienti di Aruba perché magari si utilizza il provider per altri motivi, si può semplicemente utilizzare il nome utente e la password già a disposizione. In caso contrario, il processo di registrazione è molto semplice e veloce. Il sistema messo a disposizione da Aruba è ottimizzato per i privati dotati di partita Iva ed è spiegato passo dopo passo sul loro sito. È una valida opzione per chi ha bisogno di una soluzione con un buon rapporto qualità/prezzo (il prezzo annuale è attualmente pari a 25 € + IVA e lo spazio disponibile è 1 GB).

2) Invoice Simple

Invoice Simple permette di creare fatture in cloud in modo semplice ed intuitivo. A differenza di altri servizi, mette a disposizione anche un’app per Android e per iOS. È possibile testare il servizio realizzando fino a tre fatture gratuitamente, per poi scegliere fra sottoscrizione mensile o annuale. Oltre alle fatture in cloud, si possono creare anche preventivi e ricevute fiscali. È la soluzione perfetta per chi ama la comodità, in quanto le fatture possono essere create anche da cellulare e per chi lavora a stretto contatto con clienti di varia nazionalità (le fatture sono disponibili in 5 lingue diverse).

Leggi anche Servizi cloud: cosa sono e perché servono

3) Fattura elettronica App

La piattaforma messa a disposizione da Fattura Elettronica App è comprensibile a chiunque ed è di facile utilizzo. Costa 5,99 € + Iva al mese, con la possibilità di usufruire dei primi tre mesi gratuitamente. Il servizio offerto include: compilazione facilitata con possibilità d’aggiunta di una firma digitale, emissione, invio e ricezione delle fatture, gestione delle notifiche in tempo reale e conservazione delle fatture per 10 anni, come previsto dalla legge. È la soluzione ideale per chi è alle prime armi, soprattutto se si considera la possibilità di usufruire dell’assistenza clienti in lingua italiana via mail, chat e telefono.

4) Fattura con Billy

Permette di creare fatture in formato PDF in modo sicuro e veloce. Uno dei punti di forza di questo software è la possibilità di creare le fatture in numero illimitato e di visualizzare le fatture pagate, insolute e in sospeso. Mette a disposizione anche un grafico per tenere sotto controllo il fatturato annuo, molto pratico per i lavoratori autonomi. Il prezzo è di soli 39€ + Iva all’anno ed è disponibile una prova gratuita per 14 giorni. Un punto a sfavore è che l’assistenza clienti è disponibile unicamente via mail.

Conclusioni: scegli solo in base alle tue esigenze

Sebbene ci sia un gran numero di programmi a disposizione, è importante scegliere non in base alla popolarità del servizio o optare solo per programmi gratuiti. Se stai cercando come emettere fattura usando i software gestionali, pondera accuratamente la tua scelta. Considera bene il tuo giro clienti, il tuo mercato di riferimento e valuta i pro e i contro dei vari servizi attualmente disponibili.

 

Guest post a cura di Flavia Rocco

Ti potrebbe interessare anche…

E se pagassero i freelance in cryptovaluta?

Hai sicuramente già sentito parlare di cryptovaluta e dei suoi molteplici utilizzi. Che cosa è la cryptovaluta? Si tratta di una "rappresentazione digitale di valore, basata sulla crittografia" (fonte: Wikipedia). È una risorsa paritaria e assolutamente...

Firma digitale cos’è e quando serve ai freelance

La firma digitale cos'è? Quando si usa? Se ti è stato chiesto di usare la firma digitale e sei un freelance, ecco quello che devi sapere. Dai programmi per creare firme digitali, al costo al come firmare digitalmente i documenti (e quali). Leggi di più nel nostro...

3 Cose da sapere per fare subito una micro impresa  

Vuoi aprire una nuova attività? Ecco cosa devi sapere per realizzare subito una micro impresa. Che cosa si intende per micro impresa, prima di tutto? A differenza di una piccola impresa (che ha altre caratteristiche), una micro impresa ha meno di 10 dipendenti e un...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This