Come fare un Preventivo corretto in poche e semplici Mosse

 

come fare un preventivoStai cercando idee su come fare un preventivo? Il preventivo è una proposta di contratto dove il professionista si impegna ad eseguire la prestazione prevista dal preventivo stesso alla cifra concordata.

Quante volte hai inviato dei preventivi che poi non si sono tramutati in un lavoro? Sicuramente, per preparare un ottimo preventivo ci vuole una giusta dose di esperienza per quantificare bene il lavoro da eseguire. Certamente, devi anche capire bene le esigenze del tuo cliente e quello che si aspetta da te. È consigliabile mettersi nei panni del cliente e quindi, nel compilare un preventivo, ricorda di:

  • Non utilizzare tecnicismi
  • Mostrare interesse ai bisogni del cliente
  • Indicare soltanto informazioni utili
  • Migliorare l’impatto visivo perché anche l’occhio vuole la sua parte
  • Evidenziare le voci che sono importanti per il cliente

Purtroppo spesso non si da il giusto valore alla richiesta oggetto del preventivo e un preventivo preparato male significa che abbiamo perso un cliente. Questa persona ha bisogno di delegare un lavoro da svolgere e sicuramente chiederà i preventivi anche ad altri professionistiche offrono servizi/prodotti simili ai tuoi. Quindi, se non dai il giusto valore alla sua richiesta, il potenziale cliente finirà nelle mani della concorrenza.

Come fare un preventivo: le 8 parti immancabili

#1 La data

Prova sempre a rispondere alla richiesta del preventivo nel minor tempo possibile. Riporta sempre ben in vista la data in cui presenti la tua offerta.

 

#2 La scadenza

Alcuni potrebbero dire che un preventivo non ha una scadenza. Invece secondo me la data di scadenza è un fattore importante anche perché non tutti clienti rispondono immediatamente. Tante volte ti richiamano dopo mesi e magari nel frattempo i tuoi prezzi o servizi sono già cambiati. Inoltre potresti utilizzare un’offerta a scadenza per esempio:

L’offerta è valida per 20 giorni. In caso di conferma entro 5 giorni dalla data della presente, per questo ordine sarò lieta di accordarle uno sconto del 10%.

 

#3 I dati delle parti

E’ molto importante inserire tutti i dati di entrambe le parti. Nome, cognome, ragione sociale, partita Iva, indirizzo,numero di telefono e tutti recapiti devono essere ben visibili in modo da potersi mettere in contatto in modo veloce in qualsiasi momento.

 

#4 Il prezzo

La prima cosa che i clienti notano quando ricevono un preventivo è il prezzo. Sicuramente questo è l’argomento più delicato quindi a maggior ragione richiede trasparenza e chiarezza. Descrivi bene tutte le voci della proposta che fai, assegnando il valore al prezzo complessivo riportato al fine. Non dimenticare di inserire tutte le imposte necessarie previste dal tuo regime fiscale come Iva, Inps o ritenuta d’acconto. Se c’è uno sconto oppure un omaggio conviene evidenziare questa voce e assegnarle la giusta motivazione.

Leggi anche Il contratto freelance in 8 punti

 

#5 I Costi extra

La chiarezza soprattutto. Quindi, preparando il preventivo, includi tutti gli eventuali costi aggiuntivi a parte. In questo modo potrai evitare di trovarti in difficoltà più tardi, quando per esempio ti troverai di fronte ad un cliente che pensava che i costi di spedizione fossero inclusi nel prezzo.

 

#6 Le Modalità di pagamento

Indica in modo molto chiaro come e quando vuoi essere pagato per il tuo lavoro. Fornisci tutti i dettagli sia sul metodo di pagamento (bonifico, assegno o carta di credito) sia su come effettuare il pagamento. Se dovessi anticipare delle spese, chiedi un piccolo anticipo prima dell’inizio dei lavori.

 

#7 Le tempistiche

Definisci bene i tempi dei lavori, ricordando al cliente che inizierai dopo l’accettazione del preventivo o dopo avere firmato il contratto di collaborazione. Se i tempi dei lavori dipendono dal cliente o se necessiti della sua collaborazione, metti bene tutto per iscritto per non ritrovati in una spiacevole situazione.

Leggi anche Scarica il facsimile del contratto freelance

 

#8 La Firma

Il preventivo dovrebbe essere approvato dal cliente e per questo motivo dovresti aggiungere lo spazio “timbro e firma per l’accettazione”. Prepara una copia per te e un’altra da inoltrare al tuo cliente.

Come fare un preventivo corretto? Ecco i consigli finali

Prima di inviare il tuo preventivo prenditi il giusto tempo per rileggerlo ed eventualmente apportare delle correzioni necessarie. Certamente nella società odierna non è facile presentare un preventivo, spesso i clienti sono bombardati da offerte e informazioni e hanno poco tempo a disposizione. Prova a fissare un appuntamento telefonico con il cliente o passa di persona per illustrargli meglio il tuo preventivo anche perché, probabilmente, ha ricevuto altre offerte simili alla tua. Non aver paura della concorrenza, valorizza i tuoi punti di forza e l’unicità del tuo brand.  Ricordati che quando una persona paga vuole avere delle garanzie, quindi fai di tutto per rassicurarla che il lavoro sarà svolto nei migliore dei modi.

Guest post a cura di Anna Zygmuntowicz

Ti potrebbe interessare anche…

Partita Iva e lavoro dipendente: come regolarsi?

Partita Iva e lavoro dipendente: come regolarsi?

Se cerchi informazioni sul web sul tema partita Iva e lavoro dipendente o sul tema dipendente con partita Iva, ecco un piccolo post che può riassumerti le cose. Ti scriviamo tutto quello che c'è da sapere su questo aspetto del mondo del lavoro, sui contributi Inps e...

Legge sicurezza sul lavoro, breve guida al d lgs 81/08

Legge sicurezza sul lavoro, breve guida al d lgs 81/08

Quando nasce una start-up, la prima cosa da fare è tutelare tutti gli addetti! E' un argomento che conosci poco? Ti serve subito il nostro riassunto delle leggi di sicurezza sul lavoro, ovvero una breve guida al dlgs 81/08. Scopri come essere in regola! Normativa...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This