Content Marketing: i 3 Gradini di Giorgio Taverniti per fare Centro

content marketing Giorgio Taverniti

Giorgio Taverniti

Il content marketing continua a far parlare di sé e molte aziende, anche piccole, sono alla ricerca di editor, di blogger, di content specialist freelance che possano lavorare sui contenuti per internet.  Ovviamente secondo una strategia mirata e con l’obiettivo di far conoscere l’azienda (o il libero professionista) e aumentare i profitti.

Anche su AddLance, marketplace leader in Italia per il lavoro freelance, si moltiplicano le offerte di lavoro nel settore del content marketing. Niente di meglio, dunque, che parlare di strategie sui contenuti con uno dei grandi esperti contemporanei, Giorgio Taverniti, da molti conosciuto grazie al suo forum GiorgioTave (forum GT). “E’ nato tutto per caso” spiega Taverniti “ho iniziato ad aiutare gli altri che avevano problemi con la visibilità dei loro progetti. Non ho fatto altro che condividere quel poco che sapevo con gli altri, gratuitamente”.

Poi insieme a Cosmano Lombardo, molti anni fa, Taverniti si è spostato sull’offline e ha iniziato un tour di eventi gratuiti in tutta Italia. “Il digitale era ancora poco conosciuto in Italia, la SEO era una roba da smanettoni. Il nostro obiettivo era di dare una spinta a tutto: alle persone, al settore, al nostro Paese”.

Adesso il forum esiste ancora, certo, e continua a dare risposte concrete a chi le cerca in rete. Con la crescita del network e dell’esperienza e con l’aggiunta anche di Andrea Pernici “GT da idea è diventata un’azienda e poi è diventata Search On Media Group: un gruppo vero e proprio con le sue business unit. Search On Consulting per le consulenze, Search On Education con la formazione e gli eventi”.

Dopo averci raccontato, in virgolettato, quale è stato l’inizio della sua attività imprenditoriale, Giorgio Taverniti affronta le nostre domande, rispondendo in modo conciso, moderno e decisamente originale. Il che è oggi sicuramente un bene.

Partiamo dalla fine. È notizia di queste settimane il fatto che Google premierà l’original reporting, ovvero assegnerà un punteggio più alto ai siti che pubblicheranno contenuti originali. Quanto potrebbe impattare secondo la sua esperienza sul ranking di un sito (e sul content marketing)?

L’original reporting, secondo Google, è quando qualcuno che lancia la notizia con qualcosa di importante da dire, che prima non sapeva nessuno. E’ un fattore che impatta ed interessa soprattutto le realtà editoriali e giornalistiche.

Di sicuro, per i piccoli siti cambia poco, per ora. Mi sembra di capire che Google, con i progetti che sta portando avanti con i giornali, dia una sorta di preferenza a queste fonti. Non parlerei di vero e proprio original reporting, per ora. Almeno non per come la vedo io.

Immaginiamo di avere un podio. Quali 3 elementi metterebbe e in che ordine, a fondamento di una corretta strategia sui contenuti?

Questi i miei tre elementi.

  • Gradino alto: la corretta declinazione di tutti i valori del brand e del linguaggio
  • Gradino medio: una corretta distribuzione delle tipologie di contenuti (per esempio hygiene, hub, hero) con tracciamento degli obiettivi
  • Gradino basso: il corretto uso dell’advertising

Lei è autore di testi importanti come “SEO Power” e altri pubblicati molti anni fa e che hanno a che fare con il content marketing. Quanto è utile investire, invece, su un canale YouTube/Social? Meglio l’uno o l’altro?

Al momento, non saprei bene quanto è utile investire su una cosa o l’altra o entrambi. Non c’è la risposta univoca.

La risposta corretta è che vale la pena fare quello che devi fare. Non tutti riescono a farlo, proprio perché sono concentrati solo sugli obiettivi e non si ascoltano davvero. Io personalmente… faccio. Poi vediamo.

 Leggi anche De Nobili, la mia strategia di content marketing per micro-imprese

 

Adesso, ad esempio, sul suo profilo Twitter, Giorgio Taverniti sta lanciando una serie di podcast che ogni lunedì fanno un riassunto di tutto ciò che c’è di nuovo sulla rete. Un appuntamento importante per tutti i freelance e i professionisti che, attraverso la rete, lavorano ai propri progetti e a quelli dei clienti.

Domanda pratica, l’ultima. Ipotizziamo che lei venga ingaggiato per risollevare le sorti di un’azienda (in termini di visibilità digitale). Su cosa punta per primo?

Inizio con lo studiare tutto quello che è possibile studiare sull’azienda, sui suoi clienti, sulla sua comunicazione… e, naturalmente, mi concentro a studiare le cause della perdita di visibilità.

Leggi anche Strumenti SEO, Gallon: scrivere un buon contenuto vince su tutto

Perché è chiaro che se il problema c’è, c’è un nodo da sciogliere da qualche parte.

 

Intervista a cura di Valentina Tortelli

Ti potrebbe interessare anche…

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Se ti occupi di content marketing o sei alle prese con il content editing di un blog aziendale, fai molta attenzione ai contenuti che non rendono. Eh già, perché anche un "occhio al passato" è importante quanto pubblicare post nuovi e perfettamente ottimizzati. Può...

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Forse non lo sai, ma TikTok è diventato un social network da più di 800 milioni di utenti mensili nel mondo. Nel 2021 le aziende dinamiche lo usano per promuovere il proprio brand! Leggi subito cos'è il Tik Tok marketing e i nostri 3 consigli per promuoversi bene ed...

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Non perdere tempo, è arrivato il momento di far crescere gli affari online. Scopri subito la tecnica di marketing che dà i risultati migliori: leggi tre idee di upsell per far crescere la tua attività e raggiungi nuovi obiettivi! Upsell traduzione e significato: una...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This