Cosa sono i plug-in e come installarli | AddLance Blog Café

Cosa sono i Plug-in e come installarli sul tuo Sito

12 Mar 2020 | Articoli su Web Design

cosa sono i plug-in

Esattamente cosa sono i plug-in e come puoi riuscire a installarli sul tuo sistema di content management? Scopri la definizione del nome, a cosa servono e quali scegliere affinché il tuo sito internet sia sempre al top.

Cosa sono i plug-in e perché servono?

I plug-in sono dei programmi non autonomi che in interazione con altri programmi o software estendono le funzionalità di questi ultimi. Per questo prendono il nome anche di componenti aggiuntive. Non tutti i software infatti nascono “full-optional”. Per aumentarne le funzionalità è dunque necessario installare dei plug-in specifici. Ve ne sono, ovviamente, per tutti i gusti e tutti gli usi, in ogni campo dell’informatica. Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sei alla ricerca di plug-in per implementare delle funzionalità del tuo sito internet o del tuo e-commerce. Ad esempio vuoi dotare il sito del tuo b&b di un sistema di booking online? Puoi scaricare il plug-in ad hoc. Oppure vuoi trasformare il tuo sito in un vero e proprio negozio online? Allora devi scaricare i plug-in appositamente studiati per gestire un e-commerce. E via discorrendo. Esistono plug-in grafici, plug-in che implementano la sicurezza del tuo sito e tanti altri.

Installare plug-in sul sito, procedura in semplici passi

Cosa sono i plug-in
screenshot da servizi-wp

Adesso che sai cosa sono i plug-in, ti domanderai: come fare per installare plug-in? Se usi WordPress come CMS, ovvero come piattaforma per la gestione dei contenuti del sito, non ti resta che accedere al backend e sulla barra di sinistra cliccare su plug-in. Visualizzerai sullo schermo una serie di plug-in che è sufficiente scaricare cliccando su “Installa adesso“. Puoi anche effettuare una ricerca, se conosci il nome del plug-in che vuoi installare o, quantomeno, la sua categoria. Puoi installare plug-in per WordPress gratuiti o a pagamento. Molti plug-in gratuiti hanno anche una versione premium. Il CMS WordPress, comunque, ti raccomanda una serie di componenti da installare per garantire la massima sicurezza e funzionalità del tuo sito. Poi ve ne sono di popolari e di segnalati. Oppure puoi cercare tu quelli di tuo interesse tra le offerte gratuite e a pagamento.

Se invece non usi WordPress come CMS, ma ad esempio, Joomla! la procedura è piuttosto simile. Dopo aver eseguito l’accesso al backend, clicca su Estensioni (o Extention Manager, se usi la versione inglese). Così anche per gli altro CMS. Per praticità, però, ci concentriamo su WordPress che tra i content management system è sicuramente uno tra i più diffusi e più usati.

Installare plug-in WordPress, è davvero così semplice?

Dopo aver appreso cosa sono i plug-in e come puoi installarli sul tuo CMS, ecco cosa devi fare se il plug-in che cerchi non è già nella lista. In altre parole, devi cercarlo all’esterno e caricarlo sul tuo backend attraverso il pulsante “Aggiungi plug-in“. La risposta, nella maggioranza dei casi, è dunque: sì, è abbastanza semplice installare dei plug-in per il tuo sito.

installare plugin

Ma dove trovare i plug-in da installare? Se usi WordPress come CMS, sul sito WordPress.org c’è una directory con oltre 55mila plug-in tra i quali cercare quelli che fanno al caso tuo. Poi clicca su tasto scarica per far partire il download in file zip direttamente sul tuo computer. In un secondo momento, accedendo al backend del tuo sito, potrai caricare il plug-in sul sistema, attivarlo e utilizzarlo. Naturalmente, prima di fare questa procedura, cerca direttamente sul backend: magari il plug-in che cerchi è già presente e basterà installarlo senza passare dalla memoria del PC!

Se usi altri CMS la procedura, come dicevamo, non è dissimile. Con Joomla! ad esempio, è possibile accedere al grande bacino di estensioni disponibili direttamente dal pannello di controllo grazie al Joomla Extension Finder (JEF). Questo è possibile dalla versione Joomla 3 in poi. Documentati su dove/come installare i componenti aggiuntivi in base al CMS che usi.

Leggi anche Le alternative open source a WordPress

Cosa sono i plug-in: vantaggi e svantaggi

Il grande vantaggio dei plug-in sta nel fatto che consente agli sviluppatori di usare codici già scritti e testati da altri developer per determinate funzionalità, risparmiando un bel po’ di tempo di programmazione.

  • Devi realizzare un sito pieno di gallerie fotografiche? Ci sono plug-in che consentono la gestione di queste gallerie.
  • Devi creare un’anagrafica clienti o raccogliere dati attraverso la tua landing page? Esistono plug-in dedicati proprio al funzionamento e alla gestione dei form di contatto.
  • Devi ottimizzare la SEOsearch engine optimization del tuo sito? Puoi scaricare e installare sul tuo CMS un plug-in che ti guidi in tal senso.

E via discorrendo. Lo svantaggio, invece, di installare plug-in sta nel fatto che:

  • Devono essere mantenuti costantemente aggiornati
  • Spesso possono andare in conflitto tra loro
  • Possono appesantire la velocità di caricamento del tuo sito con effetti negativi anche sul tuo posizionamento.

I vantaggi superano comunque i disagi causati da qualche svantaggio che comunque si può contenere con qualche piccolo accorgimento. Come limitare l’uso dei plug-in installati al minimo indispensabile per il funzionamento del sito web. Oppure con l’installazione di un plug-in che ottimizzi la velocità di caricamento del sito. Vuoi saperne di più? Consulta un esperto che possa aiutarti e nel frattempo, leggi l’articolo qui sotto, in cui parliamo proprio di componenti aggiuntivi.

Leggi anche Velocità sito, ecco i migliori plug-in da installare

Ricordati, la velocità di caricamento del tuo sito è fondamentale per avere un buon posizionamento sul web e farti trovare dai tuoi potenziali clienti!

Ti potrebbe interessare anche…

Plugin social WordPress: Guida a Social Icon e Auto Posting

Plugin social WordPress: Guida a Social Icon e Auto Posting

Hai un blog e vuoi condividere i tuoi articoli sui social network per arricchire i tuoi profili aziendali e/o professionali? Puoi fare questa attività manualmente oppure usando uno dei tool (a pagamento o free) di social media management presenti sul mercato. C'è...

Sito sicuro con i 3 migliori WordPress Plugin

Sito sicuro con i 3 migliori WordPress Plugin

Ti occupi di CMS e stai cercando dei Wordpress plugin per implementare la sicurezza del tuo sito? Leggi qui cosa di meglio offre il mercato, in questo inizio di 2021. Sulla sicurezza del tuo sito web conviene investire tempo e anche qualche denaro, sia che tu abbia un...

Web Design Trend per il 2021

Web Design Trend per il 2021

E' cominciata la rivoluzione del Web Design! Non farti cogliere impreparato: la rete nei prossimi mesi sarà il mezzo di comunicazione che sostituisce i contatti fisici. Metti il tuo sito al passo coi tempi, scopri subito il Web Design trend per il 2021. Web Design...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This