Cos’è un Bug e come risolverlo

cos'è un bug

Cos’è un bug? Potresti chiedertelo presto. Ecco di cosa si tratta e come puoi fronteggiarlo. Un bug è un termine inglese che può essere tradotto in italiano come “baco”. In informatica viene usato per indicare un guasto che causa un malfunzionamento del software (o programma). Il bug di solito è ascrivibile ad errori di codice. Ti sembra già troppo tecnica come spiegazione? Niente paura, ecco la bella notizia: a meno che tu non sia un esperto in materia, non puoi (e non devi) risolvere il bug da solo. La tua unica azione è limitata a segnalare il problema allo sviluppatore del software.

Naturalmente questo piccolo articolo su cos’è un bug è riservata a coloro che di programmazione informatica sono a digiuno, quindi ai semplici utilizzatori di un dato programma o software. Questo perché i developer di professione sanno benissimo cos’è un bug e non hanno nessuna necessità che qualcuno gliene spieghi la definizione, la traduzione né tanto meno come intervenire per “sistemare” l’errore.

Cos’è un bug: ecco come puoi intervenire se trovi un errore

Primo assunto fondamentale: non tutti i bug (o bachi) sono visibili. Alcuni errori – dovuti allo sviluppo del codice sorgente e quasi mai al compilatore – sono impercettibili, nel senso che non pregiudicano (apparentemente) le funzionalità del software che stai utilizzando. Di altri bachi, invece, puoi accorgerti ben presto perché rendono il programma non fluido nel suo utilizzo e, nei casi peggiori, portano ad un crash e/o un blocco del software che quindi non esegue il comando impostogli. I bug più pericolosi di tutti sono i cosiddetti bug di sicurezza, che pregiudicano la sicurezza stessa del programma e rendono i computer (sui quali sono installati i software “bacati”) vulnerabili ad attacchi esterni e agli “hacker“.

Leggi anche Come fare un sito sicuro, 7 azioni salva-vita

Cosa puoi fare tu, dunque, se ti imbatti in un malfunzionamento del programma che hai acquistato o che stai usando anche in forma gratuita? Semplicemente segnalarlo allo sviluppatore o al team di sviluppo del software in questione.  

Cos’è un bug, quando il programmatore “ci mette lo zampino”

bug traduzione runtime error
Fonte: Airbrake.io

Errare è umano. Può capitare che il bug in cui ti sei imbattuto e che ha colpito il software che stai utilizzando sia causato da un errore di concetto del programmatore. Se ti imbatti in uno di questi 3 casi, probabilmente sei davanti ad un errore concettuale del developer. Si verifica quando hai:

  • Un errore di sintassi (se il bug è accompagnato da una notifica del compilatore)
  • Un errore di runtime (causata da una operazione non lecita ad opera di un insieme di dati)
  • Un errore logico (se nell’algoritmo è stata fatta una scelta sbagliata).

Il terzo caso, poiché non viene emesso nessun messaggio di errore (ovvero il compilatore non rilascia alcun feedback in merito) è il più difficile da individuare. Ci si rende conto di essere davanti ad un errore di tipo logico solo quando l’algoritmo del software restituisce un risultato differente rispetto a quello che gli era stato chiesto.

La bella notizia? I bug si possono prevenire

Per fortuna, non capita tutti i giorni di imbattersi in bug che fanno irrimediabilmente bloccare il software sul quale stai lavorando. La buona notizia è che i bug possono essere prevenuti (oltre che segnalati dall’utenza al team di sviluppo). E come possono essere prevenuti? Direttamente in fase di programmazione, grazie a funzionalità specifiche che aiutano a non commettere errori (una sorta di correttore automatico, per intenderci). Inoltre i linguaggi di sviluppo sono dotati di diversi strumenti che possono scansionare il codice scritto, analizzandolo e aiutando i developer a controllare bene tutto il testo scritto.

Non esitare, adesso che sai cos’è un bug, a segnalare:

  • tutte le anomalie che incontri su qualunque tipo di software
  • se il programma ti sembra più lento del solito
  • se si blocca
  • se nel tuo videogame compaiono personaggi distorti o oggetti non usuali.

Il team di sviluppo si prodigherà al più presto per sistemare, attraverso le tecniche di debugging, i bachi che hai segnalato!

bug significato
Fonte: Historybit.it

Chiudiamo questo piccolo excursus sui bachi con una nota di colore: sai chi ha inventato questo termine introducendolo in ambito informatico? Il tenente Grace Hopper (inventore del linguaggio COBOL). Nel 1947, il tenente Hopper, si accorse che il problema di malfunzionamento del Mark II era causato da una falena che si era incastrata tra i circuiti. Così, Hopper rimosse l’insetto e lo annotò nel registro del computer: si trattò, di fatto, del primo bug (insetto) dell’era informatica.

Ti potrebbe interessare anche…

Programmatore PLC: chi è e cosa sviluppa

Programmatore PLC: chi è e cosa sviluppa

Continua il viaggio di AddLance Blog tra le varie professioni. Questa volta è il turno del programmatore PLC. Chi è? Di cosa si occupa esattamente? I programmatori PLC sono dei tecnici incaricati di progettare, sviluppare e collaudare software applicativi per impianti...

7 Utili alternative a Drop-box

7 Utili alternative a Drop-box

Sei un professionista e hai una paura matta di perdere i dati che ti servono per lavorare? Sappi che puoi andare oltre quando li archivi in sicurezza. Ti diciamo 7 utili alternative a Drop-box che possono cambiarti la vita: così puoi organizzarti meglio da subito!...

“Il futuro della programmazione? Sviluppare App”

“Il futuro della programmazione? Sviluppare App”

Sviluppare app è l'attività che ritiene primaria nel prossimo futuro. Invece sul come sviluppare app mantiene il massimo riserbo, ma Davide Claridi, programmatore con esperienze anche in design e grafica svela importanti informazioni per tutti quei futuri colleghi...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This