Il Cliente fidelizzato? E’ una Risorsa preziosa anche per il Freelance

cliente fidelizzatoOggi anche per il freelance (così come per le aziende) la fidelizzazione del cliente è uno degli obiettivi di marketing più importanti, dato che acquisire nuovi clienti ha un costo decisamente più alto rispetto al mantenimento di quelli già esistenti. Ecco perché nel marketing strategico la fedeltà del cliente ha un ruolo fondamentale e una buona parte delle risorse aziendali viene dedicata a questo. Il cliente fidelizzato è, infatti, maggiormente invogliato all’acquisto e non considera più il parametro del prezzo fino al punto da non prestare attenzione alle offerte della concorrenza.

Non solo le aziende ma anche i freelance devono quindi studiare un apposito Customer Loyalty Program ovvero un programma di marketing che si basa sulla relazione personale con ogni singolo cliente per invogliare l’acquisto di prodotti o servizi, influenzando quindi il comportamento d’acquisto.

Come “creare” un cliente fidelizzato: essenziale una strategia di comunicazione personalizzata

Le iniziative volte alla fidelizzazione del cliente prevedono che il freelance chieda fin da subito i dati personali per avviare una strategia di comunicazione il più possibile personalizzata, magari con l’invio di offerte e promozioni speciali.

La fidelizzazione del cliente è un tema che ricorre molto spesso nelle discussione tra freelance in quanto ogni contatto e ogni collaborazione è utile per mantenere in vita la partita IVA, soprattutto se si ha la fortuna di incontrare chi paga in orario, ascolta i consigli, investe e gradisce il confronto costante. L’arte della fidelizzazione del cliente parte proprio dal concentrare attenzioni e tempo su chi le merita, non solo su chi fa guadagnare di più. Anche se non sembra, infatti, l’aspetto economico non è l’unico a cui il libero professionista deve guardare.

Perché il freelance deve puntare al cliente fidelizzato?

La Customer Loyalty è un elemento fondamentale delle strategie di marketing non solo delle aziende ma anche dei freelance e accanto alla ricerca di nuovi modi per trovare clienti online il bravo professionista è colui che sa mantenere alto il tasso di fidelizzazione.

Chi fa Inbound Marketing oggi sa che il funnel non si chiude più con la vendita di un determinato prodotto o servizio, ma prosegue con attività e iniziative che servono a far innamorare il singolo cliente coinvolgendolo attivamente: avere successo oggi significa saper trattenere il cliente, ovvero fare customer retention.

Il miglior consiglio è far vedere che nel lavoro di freelance si è capaci di offrire un’attenzione in più: può essere un piccolo dettaglio o un’informazione non richiesta oppure la soluzione inattesa a un problema: l’importante è dare valore aggiunto senza chiedere nulla in cambio.

Inoltre bisogna saper essere speciali per i clienti, seguendoli con attenzione e aiutandoli a risolvere determinati problemi o esigenze, magari con un investimento minimo. Facciamo un esempio pratico: se sei un Web Copywriter magari hai una particolare sensibilità oppure realizzi SEO audit unici se ti occupi di fare SEO. In sostanza fidelizzare il cliente se sei un freelance significa diventare speciale e insostituibile, saper fare qualcosa di davvero unico e lo afferma anche Seth Godin, noto conferenziere e imprenditore statunitense che ha lanciato diverse imprese di successo. Lo afferma, in particolare, nel suo libro “La mucca viola. Farsi notare in un mondo tutto marrone”.

Un altro suggerimento utile è regalare qualcosa ai clienti, magari un ebook sull’argomento di cui ti occupi. Naturalmente queste tecniche di fidelizzazione funzionano solo se il professionista sa portare risultati concreti al cliente con il suo lavoro.

L’educazione: punta su questa per ottenere un cliente fidelizzato

Lavorare sul cliente e mantenere una buona relazione richiede anche che il professionista sappia essere educato, ringraziare e scusarsi. Alcuni suggerimenti sono:

  • Dare sempre risposta alle email anche con un semplice OK
  • Ringraziare sia per i complimenti sia per le critiche ricevute
  • Curare ogni dettaglio della comunicazione via email senza utilizzare automatismi
  • Rispondere al telefono sempre o richiamare in tempi brevi chi ti ha cercato
  • Finire eventuali collaborazioni in modo cortese

Il tutto però senza trascurare il proprio valore e lavoro e senza generare brutte abitudini nei nuovi clienti per evitare di trovarsi poi in situazioni scomode, magari proprio con chi non sa apprezzare il lavoro svolto quotidianamente per loro.

Purtroppo molto spesso il freelance, nell’ansia di conquistare nuovi clienti si dimentica di coloro con cui già lavora e che magari è più disposto ad acquistare nuovi prodotti o servizi a patto di non sentirsi abbandonato a se stesso.

Inoltre un cliente fidelizzato diventerà promoter del freelance in modo naturale, data la consapevolezza della tua professionalità ed esperienza che lo porterà a influenzare il comportamento d’acquisto di altri potenziali clienti. Non bisogna poi dimenticare di creare una forte empatia tra il prodotto o servizio proposto e il cliente, utilizzando le tecniche di user experience note a tutti coloro che si occupano di Marketing Online.

Fidelizzare è, infatti, il miglior modo per aumentare brand awareness e vendite online e offline.

Ma costa tanto fidelizzare un cliente? Meno di acquisirne uno nuovo

Oggi la Customer Loyalty si basa su strategie e strumenti a basso costo, che vanno dalla semplice cortesia alla capacità di creare relazioni durature, passando per le offerte dedicate ai social media. Sicuramente l’investimento è molto più basso rispetto all’acquisizione di nuovi clienti e l’attività del freelance sarà indubbiamente più efficiente e sostenibile.

Una strategia a basso costo per ottenere un cliente fidelizzato è anche dare informazioni sui prodotti e servizi proposti, fornire consigli d’uso e per la manutenzione se si tratta di oggetti d’utilizzo quotidiano. Un rapporto di fiducia con i clienti nasce anche dall’educazione che si ha nei loro confronti, magari attraverso il Content Marketing e il Social Media Marketing.

Leggi anche Le migliori piattaforme per fare Social Media Management

Se quindi lavori come freelance sicuramente nelle tue attività quotidiane non può mancare la gestione dei clienti già esistenti e il miglioramento costante della relazione con chi ha già scelto i tuoi prodotti e servizi.

Ricapitolando i vantaggi di tale attività di gestione e fidelizzazione sono infatti molteplici e comprendono:

  • Costo inferiore rispetto all’acquisizione di nuovi clienti
  • Reale aumento delle vendite e quindi del fatturato per il freelance
  • Aumento della brand loyalty e della brand awareness, grazie al passaparola generato dal cliente fidelizzato

Esiste una reale relazione tra Customer Retention e Customer Experience per cui se sei un freelance e vuoi conservare i clienti allora devi analizzare l’esperienza d’acquisto che offri loro: è il modo migliore per differenziarti dai competitor, avere un impatto positivo e farti ricordare a lungo termine dal cliente.

Guest post a cura di Cristina Skarabot

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche…

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Ti chiedi perché l'attività sta languendo: forse non fai niente per tenerla in vita! Ti sveliamo un segreto di marketing e comunicazione: cos'è il Customer Lifetime Value e come si calcola per salvare l'attività che ti sta a cuore. 4 Strategie di marketing per tenerti...

Motore di ricerca immagini: 3 cose che (magari) non sai

Motore di ricerca immagini: 3 cose che (magari) non sai

Hai mai sentito parlare di un motore di ricerca immagini? Ti sei mai chiesto a cosa mai potrebbe servirti? Ebbene sì, esistono e servono e sono – naturalmente – molti più di uno. Ecco 3 cose sui motori di ricerca per immagini che forse ancora non sai e che potrebbero...

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

La vendita online diventerà un gigante nel futuro: non puoi permetterti di restare offline se vuoi aumentare i clienti! Ti chiedi come aprire un ecommerce e gestirlo? Leggi subito le nostre dritte per scoprire come fare e a quali professionisti appoggiarti....

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This