Logotipo Twitter: il segreto di un brand di successo (passa anche dalla grafica)

21 Gen 2022 | Articoli su Logo Design

logotipo twitter

Nuovo anno, cambiamenti in vista per i marchi. Facebook inventa il logo Meta, ma cosa fa il “fratello minore”, Twitter? Scopri tutto sul logotipo Twitter: storie e curiosità di un social prezioso che merita un restyle.

Twitter logo, come inizia il cammino verso il successo

Conosci a memoria il logotipo Twitter: lo stencil del mountin blue bird, uccellino azzurro del Nord America, è simbolo di libertà per chi “cinguetta” poche parole lasciando il segno! Con i suoi 800 milioni di utenti Twitter è un social network prezioso soprattutto per politici e giornalisti: restano sulla cresta dell’onda (o finiscono nell’occhio del ciclone!) con messaggi di sole 280 parole.

Il Twitter logo esiste dal 2005 con alti e bassi creativi, e il mondo digital si aspetta l’ennesimo  cambiamento da un momento all’altro. La curiosità è tanta, ma sai com’è andata finora? Ecco un po’ di storie e curiosità sul logotipo Twitter che fanno sentire odore di cambiamento.

  • 2005: dice la storia ufficiale che il co-fondatore Biz Stone dà un marchio al neonato social ispirandosi alla Natura. La grafica, infatti, usa il verde chiaro e scuro e le gocce di rugiada. Col primo logo parte la messaggistica di rete interna all’azienda Odeo, che ottiene un successone
  • 2006: il social funziona e la Società adotta un logo di Linda Gavin con carattere Pico Alphabet di  Maniackers Design modificato, in due versioni: Pico Black e Pico White. Il nome del brand diventa “twitter“, scritto in minuscolo.
  • 2010: la Natura è sempre presente nel logo. Accanto al wordmark spunta un mountin blue bird. Curiosità: il disegno non è altro che un template comprato per soli 15 dollari sul sito iStock e venduto dal grafico britannico Simon Oxley. L’acquisto rischia di scatenare una guerra per i Diritti d’Autore! La soluzione è una sola: ingaggiare un grafico professionista per modificarlo (senza togliere nulla a Oxley).

Ma la storia dell’uccellino di Twitter è andata proprio così? I rumors del web propongono un’altra versione sulla sua origine. Leggi subito di che si tratta.

Leggi anche Simboli Twitter, la mini-guida per usarli subito

Logotipo Twitter: le “vere” origini

Il logotipo Twitter dell’uccellino azzurro vede la luce nel 2010. E’ ispirato a un esemplare di uccello americano libero e veloce, proprio come un tweet. Se non lo sapevi, c’è una seconda versione della sua storia: il logotipo Twitter apparso sulla scena nel 2010 ha addirittura nome e cognome. Altro che Natura, viene dalla leggenda del basket Larry Bird all’epoca giocatore nei Bolton Celtics. Secondo questa versione Biz Stone, originario  di Boston e fan dei Celtics, non ci pensa due volte e sceglie un uccellino (“bird” appunto) registrandolo come simbolo di Twetter in onore del suo mito. Poi incarica i grafici di modificare il template di Oxley in questo modo:

  1. rotazione del busto, forma simile all’originale ma con becco aperto; occhio con pupilla nera
  2. aggiunta di un ciuffo, un sopracciglio e due sottili zampe nere
  3. eliminazione del ramo d’albero su cui poggia originariamente

Il Twitter logo continua la sua scalata negli anni successivi:

  • 2012: la Società, diventata un colosso mondiale, chiede un altro logo all’Art Director Doug Bowman. Che fa sparire le scritte perché oramai l’uccello azzurro, il “Twitter Bird”,  si riconosce alla prima occhiata. Le trasformazioni grafiche sono queste:
  1. disegno più simmetrico e pulito, come uno stencil: via le piume, ali stilizzate 
  2. icona più grande
  3. tonalità di blu più scura che funziona meglio sullo sfondo bianco delle pagine web
  • agosto 2021: dopo quasi 10 anni viene introdotto il font Chirp nell’app e nel feed di Twitter.  E’ chiaro che sia l’anticipo di una rivoluzione del marchio. Succede che Twitter ora è il social più usato per comunicati politici a diffusione mondiale; ma resta anche un sistema di messaggistica leggero, che “svolazza” tra persone comuni!  Il CEO del brand spiega così la sua scelta: “Chirp trova l’equilibrio tra gli argomenti leggeri e quelli importanti; per aumentare il divertimento e l’irriverenza di un Tweet, ma anche dare peso a contenuti seri quando serve“. Derrit DeRouen, direttore creativo del marchio globale dell’azienda, non nasconde l’intenzione di introdurre Chirp di Twitter in un thread (discussione tra utenti) sul nuovo carattere.

Ma la Storia del logo Twitter non è arrivata al capolinea. Succede qualcosa alla fine del 2021 che ci fa scommettere su un restyle a breve. Scopri di seguito di che si tratta.

Twitter logo, perché scommettere su un restyle dal 2022

ttwitter logo parag agrawal
Twitter Logo, il nuovo CEO dell’azienda Parag Agrawal

La Storia del logotipo Twitter è nota a tutto il mondo: nasce con i co-fondatori Biz Stone, Evan Williams, Noè Vetro e Jack Dorsey, CEO dell’azienda dal 2006. Il social va alla grande fino al 2021; ma il 29 novembre rimbalza la notizia: Dorsey si dimette da amministratore delegato, Parag Agrawal è il nuovo CEO dal gennaio 2022. Jack spiega al mondo la sua mossa: “Ho deciso di lasciare Twitter perché credo che la società sia pronta per andare avanti senza i suoi fondatori. La mia fiducia in Parag come CEO è totale”. Agrawal lavora in azienda come Chief Technology Officer dal 2017. E giura che non è previsto nessun cambiamento nel look di Twitter fino al 2023:  il social ha tutta l’intenzione di raggiungere i 315 milioni di utenti attivi giornalieri monetizzabili, raddoppiando le entrate annuali entro due anni. Ma non basta. L’ingegnere informatico laureato all’Indian Institute of Technology di Bombay fa sapere agli utenti: “Voglio che amiate dove lavorate e come lavoriamo”. Insomma, le premesse lasciano il fiato sospeso: ce n’è abbastanza per un bel restyle del logo Twitter. Magari un professionista di Logo Design ci sta già lavorando in queste ore.

Leggi anche Cosa significa taggare: guida pratica al social networking

Conclusione

Le nostre curiosità su Twitter ti ispirano un restyle del logo nel 2022? Comincia a cercare subito un grafico su AddLance che possa aiutarti a rilanciare (graficamente, ma non solo) la tua attività!

Ti potrebbe interessare anche…

Tutta la storia del Logo Adidas 

Tutta la storia del Logo Adidas 

Il colosso Adidas corre veloce da più di un secolo, tagliando un traguardo dopo l'altro sul mercato mondiale. Il suo segreto? Voglia di rinnovarsi e grafica vincente! Scopri tutta la storia del logo Adidas, dagli inizi imbarazzanti al successo planetario. Lo stemma...

I font migliori per il tuo logo

I font migliori per il tuo logo

Sei a caccia del logo perfetto 2022? Basta con la tradizione, osa la nuova grafica che va oltre l'etichetta: leggi tutto sui font migliori per il tuo logo che rimettono in gioco l'attività (anche con scritte particolari e lettere strane!) Logo design, i 4 font...

I segreti del logo Mercedes che forse non sai

I segreti del logo Mercedes che forse non sai

Sai tutto sulla stella a 3 punte del logo Mercedes? Anche se credi di saperla lunga, vale la pena scoprire i segreti del marchio Mercedes che forse non sai: sali a bordo e parti con noi in un viaggio pieno di sorprese! Marchio Mercedes, la prima tappa "stellare"...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This