Emoticons e nuove Emoji: come e usarle in Modo corretto sui social Media

nuove emojiAvevano debuttato sugli SMS, poi su MSN Messenger, infine sulle chat con WhatsApp in testa. Ma le emoticons (e adesso) le nuove emoji si usano anche sui social media e anzi, possono essere integrate nella tua comunicazione aziendale in ambito social media marketing. A patto che non se ne abusi, ovviamente, e che vengano utilizzate in modo strategico. Chiariamo subito una cosa, però: emoticons e emoji non sono la stessa cosa. Le emoticons sono delle faccine che “fanno parte del testo” poiché possono essere create usando la punteggiatura. Sono state inventate nel lontano 1982. Mentre le emoji sono delle immagini e come tali i software le leggono: è necessario quindi che il software installato ne supporti la lettura (ma ormai il contrario succede ben di rado). Naturalmente, alcune emoji sono emoticons, altre sono vere e proprie immagini. Ti diamo due motivi validi per cui dovresti usarle nel tuo piano di social marketing.

1) Emoticos e nuove emoji: usale perché fanno parte del visual marketing

Se tutti ti dicono di puntare sul visual marketing (perché immagini e video performano di più di un semplice post), non hai motivo per non crederci. E le nuove emoji o le emoticons più tradizionali sono parte del mondo visual, ragione in più per usarle sui tuoi profili social. In fondo, si tratta di piccoli ideogrammi (che come vedremo sono universalmente comprensibili) che esprimono idee o stati d’animo ben precisi e ti consentono anche di “risparmiare” caratteri, rendendo il tuo post meno ingombrante e più immediato.

2) Emoticons e nuove emoji: usale perché sono internazionali e puoi raggiungere tutti. Anche i “millennials”

Le emoticons e le nuove emoji vengono largamente usate sul web dai consumatori. Una statistica di qualche anno fa (2015) ma assolutamente meritevole di citazione ha stimato che oltre il 90% degli utenti fa uso di emoticons quando è online. Negli anni, con la consuetudine, internet ha sviluppato una nuova grammatica e le emoticons (comprese le nuove emoji) sono la sua punteggiatura. E’ una forma espressiva internazionale, universalmente comprensibile e che ti mette in grado di raggiungere tutti, poiché tutti comprendono il simbolismo di base di una faccina sorridente o triste!

Inoltre, se sono inclusi nel tuo target audience, usando le emoticons puoi raggiungere i millenials. Il trucco? Osservare come chattano o come interagiscono tra loro (e con i contenuti) via social media e poi… utilizzare la loro modalità espressiva all’interno dei contenuti del tuo brand.

 

4 modi per usare correttamente emoticons e nuove emoji nel tuo social management

  • Assicurati di utilizzare le emoticons e le emoji in modo appropriato. Significa che vanno considerate allo stesso modo in cui si considerano (e ponderano) le parole da utilizzare nel testo. Quindi adeguale al tone of voice della tua comunicazione
  • Rimani coerente con il tuo brand e (soprattutto) con la tua attività. Se hai uno studio legale, niente comunicazione attraverso i social usando cuoricini e baci, ovviamente. Rischieresti di non apparire professionale. Sì alle emoticons più classiche come “pollice in su”, oppure “faccina sorridente”
  • Usa le emoticons nel tuo servizio chatbot e nel mobile marketing, soprattutto se hai una app aziendale. Usare le faccine nella tua live chat via bot, invece, è un modo per rendere “più umana” una comunicazione via intelligenza artificiale, facendo leva sulle emozioni che le emoticons per loro natura sono in grado di trasmettere
  • Personalizza le tue emoji: puoi commissionare la creazione di una tua emoji aziendale ad un freelance, oppure crearla attraverso app apposite. Molti marchi a livello globale lo stanno già facendo, segno che questo modo di comunicare emozioni è sempre più parte del social media marketing.

Leggi anche Live Help, 4 software utili da installare

 

Ecco dove puoi trovare nuove emoji o personalizzarle per la tua comunicazione social

Il social network Snapchat ha acquistato l’app Bitmoji. E questi ci dà misura di quanto sia diventata grande la tendenza della personalizzazione delle emoji. Ecco i siti e le app (che non hanno certo bisogno di presentazione) dove puoi realizzare la tua emoji personalizzata in pochi click e distinguerti nella tua comunicazione social.

Emoji Builder: è un vero e proprio editor di faccine di tutti i tipi, accessibile via desktop

Emoji Builder:

Moji Edit: app per iOS per creare emoji e adesivi, a pagamento

Moji EditEmojily: è una app per iOS che ti permette di creare e personalizzare le tue emoticons (aziendali) direttamente via smartphone o tablet

Moji EditBitmoji: è una app scaricabile sia per Android che per iOS dai rispettivi marketplace che consente, come Emojily di creare la tua emoji personalizzata e di inviarla attraverso qualunque app ai tuoi contatti

Bitmoji

Nonostante le informazioni che ti abbiamo fornito non te la senti di fare da solo? Ingaggia un freelance che sia abile nel social media management e nel social media marketing. E se non vuoi usare i software per la creazione di emoji personalizzate, cerca tra i nostri grafici il professionista che può realizzarne una esplicitamente per te. La tua comunicazione sui social acquisirà, di sicuro, una marcia in più.

Ti potrebbe interessare anche…

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Marketing e comunicazione: cos’è il Customer Lifetime Value

Ti chiedi perché l'attività sta languendo: forse non fai niente per tenerla in vita! Ti sveliamo un segreto di marketing e comunicazione: cos'è il Customer Lifetime Value e come si calcola per salvare l'attività che ti sta a cuore. 4 Strategie di marketing per tenerti...

Motore di ricerca immagini: 3 cose che (magari) non sai

Motore di ricerca immagini: 3 cose che (magari) non sai

Hai mai sentito parlare di un motore di ricerca immagini? Ti sei mai chiesto a cosa mai potrebbe servirti? Ebbene sì, esistono e servono e sono – naturalmente – molti più di uno. Ecco 3 cose sui motori di ricerca per immagini che forse ancora non sai e che potrebbero...

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

La vendita online diventerà un gigante nel futuro: non puoi permetterti di restare offline se vuoi aumentare i clienti! Ti chiedi come aprire un ecommerce e gestirlo? Leggi subito le nostre dritte per scoprire come fare e a quali professionisti appoggiarti....

Commenti

1 commento

  1. Ale

    Interessante, le emoji sono sempre più realistiche efacili da usare, sicuramente il nuovo linguaggio tra i giovanissimi ed è importante rimanere al passo con i tempi.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This