Responsive Web Design trend per il 2020

26 Dic 2019 | Articoli su Web Design

responsive web design trend 2020Sei curioso di sapere quali saranno i responsive Web Design trend per il 2020? Ecco una panoramica da tenere d’occhio: ti sarà utile per aggiornarti e avere un sito web accattivante, che ottiene più engagement. Oppure per raggiungere il successo come freelance di Graphic Web Design, nel prossimo anno.

Cos’è il responsive Web Design e perché usarlo

Sei un Graphic Designer alle prime armi, oppure hai un sito web da valorizzare e in cui il traffico di visitatori non decolla? Il responsive Web Design può aiutarti, ma prima scopri cos’è e perché usarlo! La sigla breve RWD che lo indica, fu coniata da Ethan Marcotte nel 2011; è una tecnica usata per costruire siti web che adattano automaticamente la propria grafica al dispositivo di visualizzazione. Il RWD parte dal concetto che gli stessi contenuti vengono visualizzati in modo diverso, per motivi di pixel e di dimensioni del display, su computer, tablet, smartphone, cellulari e web tv. Quindi il responsive rende automaticamente ottimale le visualizzazioni, evitandoti complicate manovre per ingrandire o rimpicciolire i contenuti. Ovvio che, a queste condizioni, gli utenti siano molto più contenti di navigare. Quindi, il sito progettato applicando il RWD ha più successo, sviluppa più traffico e maggior engagement. Ma non basta: il responsive Web Design tiene conto anche del target dell’utente rispetto alle sue possibilità visive, cognitive e percettive. Un mondo in continua evoluzione, che costringe ad aggiornarsi. Ecco perché ti conviene leggere subito i trend per il 2020 che abbiamo cercato per te!

Responsive Web Design trend: cosa ha funzionato finora

Prima di scoprire i responsive Web Design trend per il 2020, facciamo il punto su cosa ha funzionato negli ultimi due anni in questo settore del Web Design:

  • I colori “immersivi”, cioè brillanti e intensi. Ideali per attirare l’attenzione, simbolo di un atteggiamento progressista e coraggioso. Empatici,  esprimono una personalità eccentrica. Ottimi per comunicare ad un pubblico giovane e trasmettere valori legati all’amicizia, lealtà e socialità
  • Le animazioni. Hanno soppiantato i video sui display, possono essere di due tipi: transizioni a scorrimento e effetti al passaggio del mouse
  • Asimmetria di impaginazione. Originariamente ordinati ed astratti e poco personalizzati, negli ultimi anni i siti vengono costruiti con strutture asimmetriche. L’effetto è “brutale”, più divertente ed entusiasmante. In molti casi però, si genera confusione nella navigazione, che non fa bene all’engagement.
  • Caratteri tipografici forti e chiari, grandi, in grassetto e personalizzati. Con la possibilità di modificarli per renderli unici e attirare di più il lettore
  • Uso di griglie CSS: servono per capire se l’utente sta navigando nel sito da PC o da dispositivo mobile. I Designer infatti si sono posti il problema di rilevare quale dispositivo usi l’utente, in modo da reindirizzarlo alla versione del sito che più si adatta alle sue necessità. Così, i proprietari delle pagine web hanno organizzato i contenuti  che reagiscono alla dimensione dello schermo dell’utilizzatore. Il risultato è un contenuto più chiaro
  • Grafiche vettoriali scalabili, per dare priorità agli apparecchi mobili. Possibile grazie alle SVG, immagini vettoriali che si adattano alla dimensione dello schermo, mantenendo la qualità della grafica originale. Per gli utenti conquistati soprattutto dai contenuti multimediali, sullo smartphone
  • I disegni fatti a mano. Sì, hai letto bene, in un mondo multimediale ciò che sfonda davvero sono loro, perché aggiungono fascino e carattere unico alla grafica. Negli ultimi anni si sono moltiplicati nei siti, facendo un’enorme differenza in rete
  • Il riconoscimento vocale, per indirizzare i lettori distratti. Sempre più persone preferiscono la voce al testo, anche perché lo schermo è sempre più piccolo e affollato
  • La realtà aumentata e l’intelligenza artificiale con l’apprendimento automatico. Hanno sostituito la classica homepage del sito con landing page più mirate e personalizzate, adattate al contesto.

Leggi anche Perché la tua attività può aver bisogno di una landing page

Responsive Web Design, i 12 trend per il 2020

Le soluzioni di responsive Web Design di oggi sono destinate a cambiare velocemente nel prossimo anno. Niente come il gusto dei consumatori è più schiavo delle variazioni dei bisogni e delle mode. E uno ‘smart web design‘ deve adattarsi, interpretare e anticipare addirittura queste trasformazioni, per ottenere più engagement, da tutti i dispositivi. Ecco una panoramica sulle responsive Web Design trend per il 2020:

  • Animazioni sì, ma rotanti. Suscitano maggiore curiosità nell’utente, perché ad ogni aggiornamento della homepage si vede un video diverso, che ha come soggetto il brand. Insomma, una specie di scena che cambia ruotando, con sorprese divertenti che spingono a navigare volentieri
  • Landing page dinamiche e reattive. Si è scoperto che trattenere il visitatore del sito in una pagina statica è difficile: ecco allora comparire una grafica reattiva, con elementi interattivi più stuzzicanti
  • Cambio del verso di scorrimento delle immagini. Finora avveniva verticalmente, ma la tendenza del 2020 è lo scorrimento orizzontale o comunque non tradizionale. Disturba positivamente l’utente e lo appassiona al sito
  • Sfumature e gradazioni di colore. Molti loghi famosi, primo fra tutti quello di Instagram, hanno scelto una grafica cromaticamente sfumata, che sarà adottata nel futuro soprattutto per le scritte e le icone
  • Si è scoperto che i consumatori trascorrono più tempo sui siti web che utilizzano funzionalità reattive. Vengono progettate col cosiddetto Web Design interattivo, all’interno di una storia, per incoraggiare l’utente a interagire con la grafica. L’unico dubbio è il costo: al momento resta un’operazione per pochi, ma sarà perfezionata
  • Le animazioni attivate dallo scorrimento dei contenuti. Questo tipo di web design valorizza il talento del Visual Design e le capacità di sviluppo front-end. Il tempo di permanenza dell’utente sulla pagina aumenta, come l’attenzione verso il contenuto

Leggi anche Visual Design, le regole del packaging (e non solo)

  • Variazioni cromatiche del brand. In questa tendenza le pagine del sito web hanno un marchio di colore diverso in ogni pagina. Oppure il colore varia quando l’utente naviga e interagisce con gli elementi della pagina. Questo tipo di Web Design crea associazioni inconsce con prodotti o pagine di servizi, basate esclusivamente su segnali di colore
  • Profondità e ombre al disegno grafico. Visivamente più accattivante, innescano velocemente il processo di vendita. Le tecniche più usate saranno le ombreggiature, le sfumature o le combinazioni di colori a due tonalità
  • Titoli giganti, frasi in grassetto, parole brevi. Perché è sempre più indispensabile urlare per farsi notare! Il Web Design seguirà questa tendenza: i tag di intestazione più grandi verranno associati a una copia del sotto testo molto più piccola, magari per le info aggiuntive
  • Il 2020 sarà l’anno delle forme astratte: si useranno alla grande nei prossimi siti web, per rendere più intriganti i contenuti
  • Linee diagonali. Basta con le linee rette, verticali e orizzontali, per separare le sezioni delle pagine web. L’uso di linee diagonali fornisce un percorso più chiaro e interessante per gli occhi dell’utente che naviga nella pagina
  • Contenuti nel bordo pagina inferiore. Nei siti web finora sono stati sempre trascurati. Una tendenza di Web Design futura, che farà sicuramente colpo, sarà quella dei “footer boost“. Lo spazio sottostante, usato solo per fornire le informazioni di contatto o il modulo di iscrizione, includerà elementi aggiuntivi della homepage.

Conclusioni

Ricapitolando: il 2020 porterà un mucchio di novità interessanti nel mondo del Web Design. Resta aggiornato seguendo queste dritte, e raggiungerai nuovi obbiettivi con i tuoi siti web!

Ti potrebbe interessare anche…

Cos’è e come funziona Magento e-commerce

Cos’è e come funziona Magento e-commerce

Magento e-commerce è una piattaforma open source lanciata nel 2008 e da allora usata per allestire i negozi online con vasta gamma di personalizzazione. Tra tutti i CMS (Content Management System) in circolazione è forse la soluzione più complessa ma proprio per...

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

Aprire un ecommerce e gestirlo: che professionisti ti servono?

La vendita online diventerà un gigante nel futuro: non puoi permetterti di restare offline se vuoi aumentare i clienti! Ti chiedi come aprire un ecommerce e gestirlo? Leggi subito le nostre dritte per scoprire come fare e a quali professionisti appoggiarti....

Quali sono le caratteristiche di un logo per il web?

Quali sono le caratteristiche di un logo per il web?

Il logo è l'identità di un sito in rete: dice tutto di un'attività! Ti chiedi come aumentare gli affari e quali sono le caratteristiche di un logo per il web? Scopri tutte le dritte che portano al successo di un brand grazie al logo! Loghi vettoriali e logo siti web...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This