6 Modi per ottimizzare il tuo Sito e-commerce e aumentare le Vendite

sito e-commerceMolte aziende hanno oggi compreso l’importanza di avere un sito e-commerce, ma come fare per ottimizzare il tasso di conversione e aumentare le vendite nel 2019? Vediamo in questo articolo alcuni consigli utili per costruire un e-commerce di successo, definendo struttura, prodotti e immagini, ma anche il percorso d’acquisto ideale per il potenziale cliente.

Oggi il mercato digitale è altamente competitivo, ma ci sono alcune attività da fare per incoraggiare il consumatore ad acquistare dall’e-commerce della tua azienda, anziché rivolgersi a quello dei competitor. Si tratta, in poche parole, di utilizzare le migliori strategie e tecniche per ottimizzare il tasso di conversione e aumentare il fatturato aziendale.

 

Cos’è il tasso di conversione del sito e-commerce

Possiamo definire il tasso di conversione dell’e-commerce come la percentuale di visitatori che atterra sul sito aziendale e compie l’azione desiderata in un determinato periodo di tempo e la conversione è il principale obiettivo di business di chi fa marketing online.

Le conversioni, ovvero le azioni tipiche che l’utente può fare su un sito e-commerce, sono diverse:

  • acquisto online
  • aggiunta del prodotto al carrello
  • aggiunta del prodotto a una whishlist (lista dei desideri)
  • iscrizione alla newsletter
  • condivisioni sui social media
  • altri KPI (Key Performance Indicator) definiti dall’azienda.

Si tratta di una spiegazione molto sintetica del termine conversione, ma che può essere utile per chi vuole cominciare a migliorare la user experience sul sito web.

Qual è un buon tasso di conversione per l’e-commerce

In media i tassi di conversione si aggirano tra l’1 e il 2% e, anche se ogni attività di web marketing viene svolta nel migliore dei modi, difficilmente si riuscirà a superare il 2%. Esistono, però, alcune tecniche e strategie che possono aiutarti ad andare oltre questa soglia a patto di conoscere esattamente come si comportano gli utenti sul sito web.

Un tool che ti suggerisco è, in questo caso, Hotjar per la generazione delle mappe di calore, ovvero dei punti del sito web che generano le maggiori visualizzazioni e interazioni. Naturalmente il segreto di ogni tecnica di web marketing è solo uno: test, test e test.

Leggi anche Mappe di calore per migliorare la user experience dei tuoi utenti

1) Aumentare le conversioni con immagini e video di qualità

Una scheda prodotto ben fatta, con immagini e video di qualità, ottiene maggiori visualizzazioni e conversioni. Tutto parte, però, da una buona strategia di marketing che ti aiuterà a definire quali sono i prodotti su cui puntare e da evidenziare, ad esempio, nella home page.

Il miglior modo per sottolineare le caratteristiche del prodotto è usare immagini e video emozionali e accattivanti nella pagina, in modo da catturare l’attenzione del visitatore e aumentare il tasso di conversione.

2) Offrire il free shipping per aumentare le vendite

Chi fa shopping online sa bene quanto incidano le spese di spedizione sul prezzo finale del prodotto e non offrire il free shipping (ovvero la consegna gratuita) significa perdere parte dei clienti, soprattutto quelli abituati ai vantaggi offerti dal re incontrastato del settore: Amazon.

Se, invece, davvero non puoi o vuoi offrire il free shipping includilo nel prezzo del prodotto, in modo da farlo sembrare ancora più vantaggioso per l’utente.

3) Offrire promozioni limitate e coupon

I codici per acquistare un prodotto a condizioni vantaggiose sono sempre stati e sempre saranno un ottimo modo per aumentare le conversioni e ottimizzare l’e-commerce, attirando traffico qualificato sul sito. Il codice sconto crea, infatti, un senso di urgenza a cui difficilmente chi ama fare shopping online saprà resistere.

4) Testa il processo d’acquisto del sito e-commerce

Se fare il check out, ovvero completare il processo d’acquisto online, è lungo e complicato oppure il processo si basa su un meccanismo insolito è molto probabile che l’utente abbandonerà il sito web, anche se era nella condizione di essere pronto a comprare il tuo prodotto.

5) Offri contenuti di valore

Scrivere contenuti utili e di valore migliorerà la percezione del tuo prodotto nella mente del consumatore e aumenterà il tasso di conversione del tuo e-commerce. In questo caso non si tratta solamente di ottimizzare la scheda prodotto, ma anche creare specifiche landing page o aggiungere al sito un blog per educare, informare e creare una relazione con il pubblico di riferimento.

Il contenuto di valore, infine, ti permetterà di migliorare il posizionamento SEO del sito e aumentare il volume di traffico sul tuo e-commerce.

Leggi anche Cos’è una landing page e perché la tua attività ne ha bisogno

6) Assistere il cliente con la live chat

Assistere il cliente nel processo d’acquisto con una live chat è un’altra tecnica che può aumentare le conversioni, a patto di essere veramente reperibile in orario di lavoro per rispondere in tempo reale alle richieste dei clienti.

Si tratta di uno strumento efficace per costruire una relazione umana con il consumatore e fidelizzarlo nel tempo.

Conclusioni

Oggi le aziende si muovono in un mercato dalla forte competizione in cui è necessario sapersi distinguere non solo con prodotti di valore e qualità, ma anche con una comunicazione originale e accattivante. Senza dimenticare che, una volta portato il visitatore sul sito e-commerce, bisogna lavorare per accompagnarlo nel processo di acquisto o, quantomeno, convincerlo a lasciare i suoi dati di contatto per successive azioni di marketing.

Se ti sembra un’attività complessa, sappi che un bravo professionista di web marketing può aiutarti davvero ad aumentare le conversioni del tuo e-commerce. Buon lavoro!

 

Guest post a cura di Cristina Skarabot

Ti potrebbe interessare anche…

Packaging significato e uso: micro-guida per imprenditori

Packaging significato e uso: micro-guida per imprenditori

Se stai cercando su Google la stringa "packaging significato" è perché, probabilmente, devi decidere in merito per confezionare i tuoi prodotti prima di lanciarli sul mercato. Oppure perché hai in mente un restyle aziendale che includa anche l'identità visiva. Abbiamo...

Inbound marketing cos’è e come puoi servirtene

Inbound marketing cos’è e come puoi servirtene

Non sai l'inbound marketing cos'è? Se ti appresti a sfruttare questa strategia per la tua attività professionale, ecco in sintesi cosa sarai chiamato a fare insieme al tuo esperto di fiducia: aiutare potenziali clienti a trovare la tua azienda (prodotti/servizi)...

Dalla grafica al fotorealismo: ray tracing e futuro dei videogiochi

Dalla grafica al fotorealismo: ray tracing e futuro dei videogiochi

Il video design ha fatto passi da gigante ma tu ti senti indietro anni-Luce. Scopri subito il passaggio dalla grafica al fotorealismo! Il ray tracing e il futuro dei videogiochi, tra tecnologie avanzate e costi. Ray tracing, 3 cose importanti che devi sapere...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This