Taggare su Instagram: come fare in pochi Passi

6 Lug 2020 | Articoli su Marketing

taggare su instagram

Sai cosa vuol dire taggare su Instagram? Come taggare nelle storie di Instagram? E, infine, come taggare una foto? Se queste domande ti girano in testa da un po’, leggi pure questo post. Proveremo a spiegare facilmente questi termini tipici della contemporaneità e con i quali le aziende di ogni dimensione hanno sempre più a che fare. Sarà giusto un’infarinata di informazioni per orientarti, perché – se la gestione professionale dei social non è il tuo campo – ti consigliamo di ingaggiare un freelance che possa fare social media marketing per la tua attività.

Il primo passo: cosa vuol dire taggare una foto

Letteralmente taggare significa “contrassegnare con un tag“. Siamo nel campo dei social network, per cui, a meno di piccole differenze di procedura, si tagga sia su Facebook che su Instagram, passando per (quasi) tutti gli altri social. Quando dici ad un amico “ti voglio taggare in una foto“, gli stai semplicemente dicendo che lo renderai riconoscibile e identificabile in quella fotografia, aggiungendovi “sopra” il suo nome (così come si è registrato sul social). Le persone o le aziende le puoi taggare:

  • In una foto che pubblichi
  • In un aggiornamento di stato che inserisci
  • In un post che scrivi

Naturalmente, come detto, puoi taggare su Facebook, su Instagram, su Twitter, su Pinterest e via discorrendo… noi ci concentreremo su come taggare su Instagram e sulle Instagram stories. Piccolo post-scriptum: si tagga qualcuno anteponendo al nome il simbolo “@”. Su Facebook, è sufficiente digitare le prime due lettere del nome e il sistema visualizzerà un menu a tendina dal quale puoi scegliere il nome per intero e inserirlo come tag in una foto/aggiornamento/post, semplicemente cliccandoci su.

Il secondo passo: taggare su Instagram

Conoscerai sicuramente, anche solo per sentito dire, Instagram. Direttamente dal sito aziendale, ecco la definizione di questo servizio: “Instagram è un servizio di rete sociale che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri, e condividerle in Rete“. Acquisito nel 2012 da Facebook, Instagram è oggi uno dei social più utilizzati, anche dalle aziende per pubblicare foto, stories, immagini e video. Come si fa per taggare su Instagram qualcuno?

Taggare qualcuno su Instagram (e sugli altri social, ovviamente) significa identificarlo univocamente attraverso una menzione. La potenzialità del tagging su Instagram è che si può usare non solo in riferimento ai propri amici o ai propri follower, ma nei riguardi di tutti gli utenti iscritti!

Per taggare qualcuno su una foto che stai per pubblicare o che hai già pubblicato, devi cliccare (o fare tap, se sei in mobile) sulla scritta “tagga le persone”. Ecco la procedura:

  • Seleziona la foto da caricare
  • Aggiungi una didascalia
  • Clicca o fai tap sulla voce “tagga le persone”. Qui, puoi facilmente seguire la procedura guidata che ti aiuta ad individuare un punto sulla foto dove inserire il nome della persona (o dell’azienda) che vuoi taggare
  • Inserisci (necessariamente) le persone taggate anche nella didascalia della foto, anteponendo il simbolo “@” al nome della persona/azienda

Facile, no?

Se invece la foto è già stata pubblicata sul tuo profilo, sceglila selezionandola e poi clicca o fai tap sull’icona dei 3 pallini in alto a destra. Poi seleziona “modifica” e “tagga le persone”. Non ti resta che seguire gli ultimi due punti dell’elenco puntato che hai letto poco sopra.

Questa procedura è valida anche se vuoi taggare qualcuno in un video di Instagram. L’unica differenza è che nei video le persone taggate non compariranno sui fotogrammi con una etichetta, ma saranno visibili cliccando sull’icona in basso a sinistra del video. La riconosci perché facendo tap ti compare la scritta “persone in questo video”.

Leggi anche Instagram, taggare le immagini aiuta la tua azienda

Il terzo passo: taggare nelle storie di Instagram

Se non sai ancora cosa sono le storie di Instagram, eccone una breve definizione: si tratta di contenuti che vengono pubblicati in apposita sezione del tuo profilo e che restano disponibili “solo” per 24 ore (sì, le ha anche Facebook). I contenuti possono essere:

  • Fotografie
  • Brevi video (massimo 15 secondi)
  • Un testo

Naturalmente, puoi taggare nelle storie di Instagram! Il procedimento non è difficile, né dissimile da quello che abbiamo spiegato per taggare qualuno in una foto che pubblichi. Ci sono solo delle piccole differenze. Ecco i dettagli:

  • Carica il contenuto da pubblicare come storia nella apposita sezione
  • Scorri il dito dal basso verso l’alto (voce del verbo swipe up) e trova l’adesivo “@menzione”
  • Fai tap e seleziona l’utente da taggare nella storia
  • Spostalo a tuo piacimento all’interno della storia
  • La persona taggata riceverà un Direct message che lo avviserà di essere stato menzionato nella tua storia

Esiste un metodo alternativo per taggare nelle storie di Instagram: invece di fare swipe up e cercare l’adesivo per i tag, puoi inserire una didascalia sovrapposta alla storia e all’interno menzionare qualcuno digitando il simbolo “@” seguito dal nome della persona/profilo. Anche in questo caso l’utente menzionato riceverà una notifica. Questo secondo metodo, può essere usato da tutti gli utenti “privati”, ovvero coloro che non hanno la possibilità di attivare l’opzione swipe up perché non hanno un account business o non hanno più di 10mila follower.

Conclusione

Adesso sei pronto per… taggare su Instagram! Puoi esercitarti per prendere confidenza con la dinamica sul tuo profilo personale e lasciare che un social media manager esperto curi per te il tuo profilo aziendale. Non esitare, cerca subito tra i freelance il tuo prossimo consulente social!

Ti potrebbe interessare anche…

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Forse non lo sai, ma TikTok è diventato un social network da più di 800 milioni di utenti mensili nel mondo. Nel 2021 le aziende dinamiche lo usano per promuovere il proprio brand! Leggi subito cos'è il Tik Tok marketing e i nostri 3 consigli per promuoversi bene ed...

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Non perdere tempo, è arrivato il momento di far crescere gli affari online. Scopri subito la tecnica di marketing che dà i risultati migliori: leggi tre idee di upsell per far crescere la tua attività e raggiungi nuovi obiettivi! Upsell traduzione e significato: una...

Posizionamento Google: il Passage Ranking in 5 punti

Posizionamento Google: il Passage Ranking in 5 punti

Se stai lavorando sul posizionamento Google dei tuoi contenuti digitali, leggi con attenzione: forse questo articolo dedicato al Passage Ranking e, più in generale al site ranking, può contenere informazioni molto utili per la tua strategia di content creation. Ecco...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This