I 3 segreti per acquisire lead in piccole imprese

14 Feb 2022 | Articoli su Marketing

acquisire lead

Sei il titolare di una piccola impresa, di una start-up o di una ditta individuale? Vuoi avere maggiore visibilità sul web e avere più clienti? Scopri subito in questo articolo come acquisire lead!

Acquisire lead qualificati: come rendere l’azione efficace subito

La generazione di lead parte da qui, da questa domanda: cos’è un lead in italiano? “To lead” in inglese significa guidare o condurre, ma nel marketing ha un significato leggermente diverso. Fare lead generation significa acquisire una lista di potenziali clienti interessati a ciò che vendi (un prodotto o un servizio). Un lead, quindi, viene generato attraverso una azione di marketing studiata proprio per stabilire un contatto commerciale tra te che vendi e il tuo (potenziale) cliente. Un utente ti lascia i suoi dati di contatto: questo significa acquisire un lead. Un lead è una persona che ha espresso un interesse verso ciò che vendi. Un lead, poi, può diventare un prospect, ovvero un utente seriamente intenzionato ad acquistare, che ti ha già lasciato a suo tempo i propri dati di contatto e magari segue il tuo blog da un po’.

Abbiamo detto che un lead si può acquisire attraverso delle azioni di marketing. Il segreto per una campagna di lead generation di successo è questo: essere efficienti. E’ perfettamente inutile tentare di fare marketing “a chiunque”. A monte di una campagna di lead generation c’è un’attenta profilazione degli utenti. Così le tue azioni di marketing, saranno mirate ad acquisire lead qualificati. Ecco tre segreti che puoi applicare da subito insieme al tuo marketer per acquisire lead qualificati.

1) Potenzia il tuo content marketing con informazioni di qualità

Spesso chi vuole fare lead generation si concentra solo sugli annunci a pagamento. Niente di più errato. Piuttosto che “spingere” verso l’esterno il tuo contenuto (tecnica dell’outbound marketing) prova ad attirare verso di te i potenziali lead (tecnica dell’inbound marketing). Attivati insieme al tuo content manager/markerter per creare dei contenuti qualificati, completi, interessanti per la tua audience. Pubblicali direttamente sul tuo sito aziendale (magari nella sezione Blog o News) e ottimizzali per la SEO, in modo che gli utenti possano trovarti sul web (questo aspetto è molto importante).

Con quali materiali di content marketing puoi arricchire il tuo sito? Non c’è che l’imbarazzo della scelta:

  • post del blog
  • video
  • infografiche
  • e-book e white paper (di risorse, di how-to, ecc).

Questi contenuti, in gergo, si chiamano lead magnet e servono appunto per attrarre utenti. Se ben condotto, il content marketing è fondamentale e anche efficace per acquisire lead. L’importante è che:

  • la target audience sia correttamente profilata
  • i contenuti siano interessanti per quel determinato target
  • venga inclusa una CTA (call-to-action) finale che permetta all’utente di lasciarti le sue info di contatto, diventando di fatto un lead.

Leggi anche Contenuti web: esempi di CTA che funzionano

2) Come acquisire lead? Spulcia le community!

Questo è il secondo “segreto” ed è estremamente importante. Dove prendi spunti e idee per fare del content marketing efficace? C’è uno strumento potentissimo a disposizione e si chiama: community. Qui gli utenti si scambiano opinioni, idee, chiedono informazioni, lanciano richieste di aiuto, espongono il proprio problema. Una community in target con il tuo core business è una miniera d’oro di informazioni. Intercetta qui i problemi della tua audience e se hai un prodotto o servizio in grado di risolverli, crea dell’ottima informazione a riguardo. Se ben ottimizzata a livello di motori di ricerca, gli utenti ti troveranno grazie alle giuste keyword. E diventeranno lead. Poi magari anche prospect e infine, saranno tuoi clienti. Il processo di pubblicità a pagamento non è stato neanche iniziato.

Puoi anche interagire direttamente all’interno delle community e dei gruppi social in target. Attenzione però a non “spammare” altrimenti ti butteranno fuori. Se vuoi partecipare ai gruppi promuovendo la tua piccola impresa, segui la regola di Hrishikesh Pardeshi, imprenditore indiano. Commenta e rispondi ai commenti 9 volte su 10. La decima volta, metti il link al tuo sito e promuovi la tua attività all’interno della community stessa. Non invertire mai la proporzione.

3) Organizza webinar (eventi speciali)

Organizzare un evento online o di persona è un ottimo modo per riunire potenziali clienti. Non farlo come primo passo, aspetta di avere incrementato un po’ la tua presenza online e di avere qualche iscritto nella tua mailing list (non dimenticarti di notificare anche a loro l’invito). Organizzare un evento che ruoti intorno al tuo core business, se hai una piccola impresa o ditta individuale, può essere molto efficace per acquisire lead. In gergo si chiamano webinar. Con il tuo webinar, puoi coprire una serie di argomenti relativi ai tuoi beni e servizi aziendali posizionandoti come un’autorità. Fornisci download gratuiti del materiale (di content marketing) che hai preparato e aggiungi una bella call-to-action finale. La tua lista di lead si allungherà!

Leggi anche Lead generation, la guida per freelance: ecco come ottenere i contatti giusti!

Perché acquisire lead è così importante se hai una piccola attività

Acquisire lead è importante per aziende di ogni dimensione, ma è ancor più importante se hai una piccola impresa. Questo perché è possibile che tu non abbia ancora una base di clienti consolidata e a meno che tu non voglia cimentarti in costose campagne a pagamento, ti conviene concentrati qui. Sul processo di lead generation seguendo i tre spunti che ti abbiamo fornito. Ricorda poi che una buona strategia di lead generation attira nuovi visitatori nel tuo negozio online, ma crea anche relazioni. Leggendo contenuti di qualità i tuoi potenziali clienti imparano di più sulla tua piccola impresa o sulla tua ditta individuale. Così facendo accrescerai la loro fiducia nel tuo marchio e convertirai le semplici visite in vere e proprie… vendite.

Naturalmente non potrai fare tutto da solo, a meno che tu non sia un marketer provetto! Scegli qui su AddLance i tuoi prossimi collaboratori e mettiti all’opera con l’aiuto di un esperto di content marketing, con un social media manager e con un grafico per creare delle accattivanti landing page!

Ti potrebbe interessare anche…

Costo sito e-commerce: mini-guida da seguire

Costo sito e-commerce: mini-guida da seguire

Vuoi lanciare un'attività di e-commerce ma hai paura di sforare il budget? Sappi che è l'impresa vincente del 2022! Per questo ti diciamo tutto sul costo sito e-commerce: leggi la nostra mini-guida da seguire e parti col tuo shop online guadagnando alla grande. Costo...

Funnel di vendita: come ottimizzarlo subito

Funnel di vendita: come ottimizzarlo subito

Vuoi creare un funnel? Benissimo, leggi i nostri consigli sui funnel di vendita e su come puoi ottimizzarli per renderli più performanti da subito. Saprai già della fondamentale importanza di avere un funnel di vendita: è quel processo che trasforma i consumatori in...

Social media editor: guida all’ingaggio perfetto 

Social media editor: guida all’ingaggio perfetto 

La tua azienda debutta sui social network? Allora ti serve subito un social media editor. In questa mini-guida ti aiuteremo ad individuare l'ingaggio perfetto attraverso 3 semplici step: le conoscenze, le competenze e il costo che un social media editor deve avere....

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This