Copywriting Persuasivo: come Scrivere per Vendere

messaggi pubblicitari copywriting persuasivoHai bisogno di un messaggio pubblicitario per attirare l’attenzione?
Vuoi scrivere un annuncio magnetico, dirompente e coinvolgente?
Hai bisogno di scrivere un testo per far crescere le tue vendite?

Oggi parliamo di Copywriting persuasivo, quel tipo di scrittura, oggi indispensabile, che persuade e convoglia il lettore dritto dritto a compiere una azione.

È un’arte, come dicevamo, ma si può apprendere grazie a tecniche e accorgimenti molto puntuali.

Il web è pieno di idee, consigli, manuali sul tema.

Vediamo di fare un po’ di ordine e di chiarezza per chi si approccia per la prima volta al mondo della scrittura pubblicitaria e per chi è alla ricerca di un Copy da ingaggiare per la propria attività.

 

Nei tuoi messaggi pubblicitari, attira l’attenzione dei lettori facendo leva sulle emozioni

La prima regola per scrivere un testo pubblicitario persuasivo è sicuramente immedesimarti nel lettore, nel destinatario, nel tuo potenziale cliente. A questo scopo, chiamiamo in causa Neil Patel sicuramente uno dei più grandi Copywriter e marketer attualmente sul mercato. Per scrivere correttamente un annuncio pubblicitario persuasivo:

  • Entra in empatia con il lettore. Se il lettore ha la sensazione che tu stia parlando proprio a lui, a lui che ha proprio quel problema, lo inchiodi al testo. Continuerà a leggere, perché si identifica nelle tue parole. Se manchi questo approccio, nessuna formula magica lo convincerà a continuare la lettura del tuo testo
  • Prometti un beneficio
  • Trasmetti serenità e fiducia per rinforzare il meccanismo promessa – mantenimento

Naturalmente per scrivere correttamente messaggi pubblicitari persuasivi devi conoscere il tuo lettore, il tuo pubblico di riferimento (in termini termini “target”, ma è meglio tenere sempre a mente che abbiamo a che fare con persone, persone reali in carne e ossa). Se tutto parte dal punto uno, “entra in empatia con il lettore”, devi conoscere il mondo del tuo lettore. Devi conoscerlo bene, altrimenti manchi questo passaggio e tutto il processo persuasivo non avrà “mordente” e rischierà di fallire. Quindi, è fondamentale che tu sappia:

  • Chi è il tuo potenziale lettore/cliente
  • Cosa lo motiva
  • Quali sono le sue paure
  • Come si comporta

Ma come faccio a conoscere il mio pubblico? Ecco come devi fare, la rete in questo ti aiuta. Vai sui gruppi, sui forum, sulle recensioni di prodotti del tuo mercato e leggi, leggi, leggi. Le persone che scrivono in questi contesti discutono veramente dei propri problemi e dei propri bisogni, quindi troverai espressioni vere e sincere. Raccoglierai moltissime informazioni utili se non, addirittura, l’esatta formula che ti serve per fare breccia, colpire la loro attenzione e la loro emotività. E per scrivere messaggi persuasivi.

 

Copywriting persuasivo, la formula corretta: devi convincere e non manipolare

Convincere e non manipolare. È tutto qui il segreto del Copywriting persuasivo eticamente corretto ed efficace. Infatti se crei (o fai creare dal tuo Copy di fiducia) dei testi persuasivi che convincono, la tua attività ne trarrà beneficio perché con l’acquisto soddisfi e mantieni la promessa fatta al cliente. Se invece manipoli, forzando con delle leve psicologiche attraverso la scrittura, per te potrebbe volgersi al peggio e il risultato sarà una disastrosa pubblicità negativa da parte dell’utente/cliente che, acquistando, si accorge di essere stato più o meno ingannato. Il rischio insomma è un rovinoso effetto boomerang per la tua attività commerciale.

Il segreto è tutto qui: quando crei il tuo testo pubblicitario, prometti solo quello che puoi mantenere.

In altre parole niente sensazionalismi che non possano tradursi in realtà per il cliente. Niente promesse fantasmagoriche che non possano essere soddisfatte. Ricordati che il cliente valuterà il tuo prodotto (qualunque esso sia, anche digitale) in base alle aspettative che si è “formulato” e che sono state consolidate dal Copywriting persuasivo che tu hai messo in atto.

 

Conosci AIDA? Te la presentiamo, è la pubblicità efficace

Un testo pubblicitario non si scrive inseguendo solo la propria creatività. È frutto anche di un modello teorico chiamato AIDA. Una sorta di check list di tutti gli elementi che una réclame deve contenere per essere efficace. AIDA è un acronimo che sta per:

  • Attenzione. Se vuoi un messaggio pubblicitario efficace devi essere in grado di catturare l’attenzione del (potenziale) consumatore. Impresa difficile, dato che ogni giorno siamo soggetti ad un numero elevatissimo di annunci, buona parte dei quali non viene neanche recepita
  • Interesse. Un testo scritto correttamente (per vendere) deve catturare l’attenzione selettiva del consumatore. Deve suscitare interesse. Deve portare il consumatore alla lettura e rilettura di quel testo
  • Desiderio. L’interesse da solo non basta. Adesso che il consumatore (potenziale) ti ha dato la sua attenzione, ha mostrato interesse verso il tuo messaggio, deve desiderare quello che hai da proporgli. Come si fa? Devi essere empatico. Se il cliente si identifica con la situazione pubblicitaria che proponi, allora si riconosce nel modello di riferimento o nel messaggio stesso
  • Azione. È l’ultimo step. Se desidera ciò che hai da proporgli, allora il consumatore deve potersi adoperare per averlo. Come? Con il tuo invito all’azione. Il tuo messaggio pubblicitario deve condurlo a fare qualcosa. Ovvero, generalmente, a comprare il tuo

Come avrai di certo già capito il Copywriting, per essere efficace, deve sempre essere tagliato a misura non solo della persona a cui ti rivolgi, ma anche del punto del percorso persuasivo che stai preparando per lui. In questo articolo non tratteremo tutti i possibili casi di tutti i percorsi, ma possiamo darti qualche idea su come fare breccia nel delicato punto della prima A: Attenzione. Ecco per te dei succulenti titoli semi-pronti che puoi prendere e adattare a piacere per catturare l’attenzione del tuo lettore e inchiodarlo al tuo messaggio.

 

Cosa vende realmente? Ecco 25 formule per generare titoli di successo

Nella scrittura pubblicitaria persuasiva efficace (ricordati efficace) deve esserci congruenza tra tutte le parti che compongono il tuo annuncio. Nel titolo, nel corpo del testo, nella call-to-action deve esserci uniformità di messaggio. Altrimenti non sei credibile e il tuo messaggio rischia di risultare discontinuo (anche a livello di percezione) in chi legge e di non andare a buon fine. Il buon fine, naturalmente, è spingere il lettore a compiere una azione (anche l’acquisto).

Cosa vende realmente? Questa è un’ottima domanda che devi porti prima di iniziare a scrivere. A vendere realmente sono i vantaggi del tuo prodotto, non le sue caratteristiche reali. Se scrivi un testo persuasivo, dunque, concentrati sui vantaggi che il tuo lettore può ottenere con l’acquisto del tuo prodotto. Non limitarti ad enunciare le caratteristiche (tecniche) di ciò che vendi. Piuttosto, fai leva su:

  • Soluzione al problema del cliente
  • Benefici ottenibili con l’acquisto del tuo prodotto o servizio

Per aiutarti (naturalmente è necessario conoscere le tecniche giuste e fare molto esercizio, proprio come in palestra), ecco una lista di formule che ti aiuteranno a generare titoli di successo. Su questa falsariga puoi creare anche corpo del testo (il vero e proprio messaggio) e la call-to-action o invito all’azione del tuo testo.

  1. Perché i pigri … riescono a … e i bravi ragazzi no
  2. Chi vorrebbe … con / a …
  3. Quale di questi … problemi vorresti risolvere?
  4. Ciò che tutti dovrebbero sapere su …
  5. Per le persone che vogliono … un giorno
  6. Per le persone che vogliono … ma non riescono ad partire
  7. Questi sono probabilmente i … segreti meglio custoditi al mondo
  8. Il modo più veloce che conosco per …
  9. Chi … si imbatterà nel tuo …
  10. L’incredibile arte di …
  11. Il …- che ti farà impazzire …
  12. Stanco di … ? Leggi subito questo!
  13. Ora gli eBook rivelano come … e renderanno il tuo … geloso
  14. … in 24 ore soddisfatti o rimborsati
  15. Questo … vale la pena … per te?
  16. Immagina … e goderne ogni minuto!
  17. Come trasformare… in … in appena…?
  18. Come fare … legalmente?
  19. Il modo scientifico per …
  20. Come … di più … e meno
  21. Come … minuto per minuto?
  22. Come una nuova scoperta ha portato una …
  23. Ecco un modo per … che non ha mai fallito finora!
  24. … per ogni … – tu …
  25. Come ho finalmente … dopo aver provato tutto il resto

Attenzione però. Non significa che con queste formule sarai sommerso dalle vendite. Sposiamo l’idea che non esistano delle formule matematicamente perfette, nel Copywriting persuasivo, che si adattino ad ogni contesto in cui verranno inserite. Le formule già pronte aiutano certo, ma l’esito non è mai garantito perché sono “astratte” rispetto al contesto di riferimento. Testarle quindi diventa la parola d’ordine. Prevedi almeno 4 versioni del tuo testo pubblicitario, poi testale e vedi quale converte di più.

 

Sai dove devi pubblicare il tuo Copywriting persuasivo?

Il tuo messaggio pubblicitario può essere pubblicato sulla tua landing page. Se non sai di cosa si tratta, leggi l’articolo Cos’è una landing page e perché dovresti averne una.  Ma può essere pubblicato anche su una pagina di giornale, trattandosi alla fine dei conti, di un vero e proprio messaggio pubblicitario, un messaggio cattura clienti. Ovunque tu decida di pubblicare il tuo annuncio e in particolare se lo pubblichi sulla tua landing page, ricordati questi 4 punti fondamentali:

  • Focalizzati sull’inizio e la fine. Sono le due parti del testo che i lettori leggono, soprattutto sul web
  • Non descrivere, racconta
  • Inserisci sempre una call-to-action

Adesso hai sicuramente una infarinatura su questo tema e riconosci la sua importanza per la tua attività commerciale. Adesso sta a te rimboccarti le maniche e studiare le tecniche per realizzare testi pubblicitari persuasivi e convincenti facendo leva sulle emozioni del lettore e sul suo mondo. Oppure, se non vuoi farlo tu, hai sicuramente gli elementi per poter scegliere il Copywriter freelance cui affidarti e decidere insieme a lui come impostare la giusta strategia.

Ti potrebbe interessare anche…

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Blog aziendale? Attenzione ai contenuti che non rendono

Se ti occupi di content marketing o sei alle prese con il content editing di un blog aziendale, fai molta attenzione ai contenuti che non rendono. Eh già, perché anche un "occhio al passato" è importante quanto pubblicare post nuovi e perfettamente ottimizzati. Può...

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Tik Tok marketing: i consigli per promuoversi bene

Forse non lo sai, ma TikTok è diventato un social network da più di 800 milioni di utenti mensili nel mondo. Nel 2021 le aziende dinamiche lo usano per promuovere il proprio brand! Leggi subito cos'è il Tik Tok marketing e i nostri 3 consigli per promuoversi bene ed...

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Tre idee di upsell per far crescere la tua attività

Non perdere tempo, è arrivato il momento di far crescere gli affari online. Scopri subito la tecnica di marketing che dà i risultati migliori: leggi tre idee di upsell per far crescere la tua attività e raggiungi nuovi obiettivi! Upsell traduzione e significato: una...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This