Hai una Digital Agency e vuoi andare a gonfie Vele? Ingaggia un “Direttore d’Orchestra”

digital agency lavoroLì fuori ci sono tantissime digital agency: alcune di successo, altre meno. Tante nascono piene di entusiasmo per poi scomparire in poco tempo e senza far troppo rumore, mentre altre, capaci di mettere davvero le proprie competenze al servizio dei clienti, riescono effettivamente a crescere di anno in anno, collezionando clienti sempre più grossi e progetti ambiziosi.

Ma è davvero una questione di competenze? Le migliori digital agency sono tali solo e unicamente perché il loro web designer, il loro sviluppatore e il loro SEO sono più competenti ed esperti rispetto a quelli dei concorrenti? Questa, a mio avviso, è una visione piuttosto semplicistica. Molto spesso, infatti, non sono le capacità tecniche a mancare. Ci sono agenzie ricche di professionisti ultra-competenti che, nonostante questo, sono prossime al naufragio. A minacciare il successo di queste web agency è, non di rado, la mancanza di un’efficiente organizzazione interna. Proprio così: sono assolutamente convinto che, nella maggior parte delle agenzie, manca il direttore d’orchestra, ovvero una figura in grado di coordinare al meglio e all’unisono i – tanti – profili operativi presenti.

Senza quel coordinatore d’orchestra, la digital agency rischia d’essere come un puzzle ancora da fare, appena acquistato, il cui coperchio con l’immagine finale è andato perso: i pezzi ci sono tutti, manca però una visione d’insieme. Arrivare alla fine dell’opera, insomma, è difficilissimo – e sì, spesso i pezzi da far combaciare sono davvero tanti!

 

Uno sguardo veloce a una digital agency: dalle app al web, per tutte le esigenze digitali dei clienti

 

Si può definire digital agency quell’agenzia che è specializzata in web, in web marketing e in comunicazione digitale. Esistono agenzie che si occupano principalmente dello sviluppo di piattaforme web e di app, agenzie che si specializzano nella comunicazione e nel web marketing, e altre agenzie che coprono tutte le esigenze digital dei clienti.

All’interno di una medesima agenzia, dunque, si possono individuare profili molto differenti, ognuno con competenze verticali. Per la realizzazione di portali web un’agenzia deve contare al proprio interno – o fra i propri stretti collaboratori – figure come il web designer, lo sviluppatore, il content editor e l’esperto SEO, ai quali si aggiungono, per la parte di web marketing, figure come il social media manager, il copywriter e via dicendo. A tutti questi profili operativi si aggiungono poi i responsabili commerciali e le eventuali figure amministrative.

Leggi anche Perché dovrebbe servirti un content editor?

Vista dall’esterno, una web agency che può contare su tutte queste figure può dirsi assolutamente completa: c’è chi si occupa dello sviluppo dei siti, chi crea i contenuti, chi li promuove a dovere e chi si occupa dei rapporti con i clienti. Ma chi coordina tutti questi professionisti?

 

Spesso, se manca il “direttore d’orchestra” la digital agency è destinata a non avere successo

È vero: non di rado, all’interno delle digital agency, si individuano delle figure ‘speciali’ come i digital strategist. Molto spesso, però, a guardar più da vicino, queste persone si rivelano inesperte, troppo giovani e prive di reali studi di marketing. Difficile poter essere davvero lo stratega di cui un’agenzia ha bisogno con un così povero bagaglio d’esperienza! In questo modo, nella maggior parte dei casi, quello squadrone di figure operative che abbiamo visto sopra viene lasciato a sé stesso, con ogni professionista che guarda dritto di fronte a sé, mirando solo a portare a termine il proprio ristretto compito.

Leggi anche Project management, gli strumenti che non possono mancarti

Questa concezione ‘fordista’ del lavoro della digital agency, in cui ciascun componente si occupa alla cieca e ciecamente della propria attività, senza avere una reale idea della visione d’insieme, non può di certo portare ai migliori risultati: non si sta costruendo una Fiat Uno, quanto invece una digital strategy! Ed è per questo che, a mio avviso, anche queste agenzie hanno bisogno di una figura simile a quella del project manager, capace quindi di gestire le tempistiche, di assegnare i task e di supervisionarli, di elaborare i report necessari e via dicendo.

 

Vuoi andare a gonfie vele? Ingaggia un digital strategist, il tuo “direttore d’orchestra”

Non dico tutto questo per sentito dire: da anni offro la mia consulenza a tutte quelle digital agency che vogliono migliorare la comunicazione interna, ottimizzare la gestione del cliente e comunicare in modo migliore il proprio brand verso l’esterno, aiutando parallelamente la crescita professionale del personale. E, durante tutte queste consulenze, ho notato che alcuni piccoli – ma determinanti – errori si ripetono spesso, quasi invariati. Il problema è che i tipici componenti di una web agency, e quindi le sue figure operative, non riescono a individuare quegli stessi errori che stanno minando dalle fondamenta la loro attività. Da qui, dunque, la necessità di un direttore d’orchestra, che con un solo colpo d’occhio – o meglio, d’orecchio –  sia in grado di riconoscere tutte le stonature!

Guest post a cura di Alessandro Mazzù

 

Ti potrebbe interessare anche…

Ecco quando ti serve un Correttore ortografico online

Ecco quando ti serve un Correttore ortografico online

Se devi cimentarti in correzione di testi o se lavori sulle bozze altrui, potresti avere bisogno di un correttore ortografico online oppure di un correttore grammaticale. Scopriamo in questo articolo alcuni strumenti che possono essere utili quando devi revisionare...

Flyer Traduzione e Uso: 4 Cose da sapere

Flyer Traduzione e Uso: 4 Cose da sapere

I flyer cosa sono? Se ti sei posto questa domanda, evidentemente vuoi scoprire di più su questo mezzo (sempre al passo con i tempi) per fare pubblicità sulla tua attività. Ecco cosa c'è da sapere su flyer traduzione e uso in questa piccola guida pensata apposta per...

Dottore Commercialista: è importante averlo?

Dottore Commercialista: è importante averlo?

Martina Rossi, dottore commercialista Il commercialista spesso è visto solo come un costo fastidioso. Un appuntamento a cadenza regolare che va adempiuto senza battere ciglio e "ingoiando il rospo". Invece, no! Lo studio del commercialista è un porto sicuro dove...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This