Pinterest, come creare un Account per Aziende (e 3 Motivi per farlo subito)

18 Giu 2019 | Articoli su Marketing

come creare un account Pinterest per aziendeLa tua attività è già sui social, ma non ancora su Pinterest. E’ ora di pensare come creare un account per aziende su questo social, usato da 200 milioni di utenti ogni mese (e non solo millennials, come spesso si crede). Se il tuo core business riguarda i giovanissimi o le donne (ma non solo, ovviamente, in questi due casi) ti conviene debuttare anche su Pinterest. Ecco 3 motivi per farlo subito.

Come creare un account Pinterest per aziende

come creare un account Pinterest per aziende

Pinterest per aziende si paga? Sul web, questa, è una domanda molto ricorrente. Registrare un account Pinterest business è gratuito. Una volta che hai creato un account business (puoi anche convertire il tuo account personale), avrai a disposizione un profilo aziendale completo. Tra l’altro potrai:

  • avere accesso ai dati analitici
  • monitorare i fattori chiave come branding e content management

Ancora due parole su come creare un account Pinterest. Una volta che hai attivato il tuo profilo, completalo al meglio e non lasciare nulla al caso. Ricorda che stai comunicando.

  • Scegli una foto
  • Scegli se indicare o meno la posizione della tua attività
  • Verifica e collega il tuo sito aziendale e gli altri tuoi account social. Ciò rafforza la tua presenza su Pinterest.

Queste operazioni sono molto importanti. Verificando i tuoi canali, il tuo nome e la foto del profilo appariranno sui Pin con i tuoi contenuti. Più del 75% delle idee su Pinterest proviene da aziende come la tua, per questo sei molto importante per gli utenti.

Leggi anche Aumentare i clienti usando il Geomarketing

Perché dovrei creare un account Pinterest per la mia azienda? 3 motivi per farlo

come creare un account Pinterest per aziendeConnettere le persone in tutto il mondo per ciò che ritengono interessante è lo scopo dichiarato dei fondatori di questo social iconografico, lanciato nel 2010. Oggi moltissime aziende sono già su Pinterest. Ecco i motivi perché dovresti farlo anche tu, se questo social si attaglia bene alla tua attività o ai prodotti e servizi che proponi.

1) Pinterest è in grado di influenzare le scelte dei consumatori

Lo rivela uno studio di eMarketer ripreso per l’Italia da Hootsuite, una piattaforma di social media management. Gli utenti Pinterest cercano su questo social idee per l’acquisto di nuovi prodotti e per trovare ispirazione. Funziona in modo diverso dagli altri social, poiché si muove quasi esclusivamente per immagini. Qui la parte visual marketing è sicuramente predominante e facendone buon uso puoi ricavare dati interessanti per la tua attività. Pinterest, infatti, consente ai propri agli utenti di generare delle bacheche in cui catalogare le immagini presenti nelle pagine web. Questa operazione si può compiere:

  • in base a temi predefiniti
  • in base a temi scelti dall’utenza stessa

Puoi immaginare da solo la miniera d’oro di informazioni che è su Pinterest. Anche (e forse soprattutto) per le aziende. Le persone che sono su Pinterest sono pronte per comprare. Quindi, la tua azienda non può non esserci.


Sempre secondo eMarketer, più dei due terzi dei Pinner (così si chiamano gli utenti di Pinterest) afferma di aver scoperto un nuovo brand o prodotto su questo social. E ben il 93% usa la rete per pianificare i propri acquisti (i dati sono riferiti al pubblico americano, ndr). Nella capacità di influenzare l’utenza, Pinterest è secondo solo a Facebook.

Leggi anche Come aumentare i clienti usando i social

2) Pinterest può aumentare le prestazioni del tuo brand

Pinterest può essere un modo molto efficace per aumentare le prestazioni del tuo brand. In che modo? Insegna ai tuoi clienti come utilizzare meglio il tuo prodotto e il tuo marchio brillerà. Qualche esempio? I classici manuali d’uso o i video tutorial. Spesso nessuno li legge, i clienti li ignorano o li scorrono rapidamente e poi li archiviano. Adesso che hai capito come creare un account Pinterest business, su questo social hai la possibilità di offrire formazione sui tuoi prodotti, in un formato divertente che le persone amano vedere. Come? Attraverso lo storytelling. Racconta il tuo marchio e i tuoi prodotti, spiegando come utilizzarli al meglio. E’ un ottimo strumento di brand awareness.

Leggi anche Storytelling, cos’è veramente l’arte di raccontare storie

3) Pinterest vanta un ROI superiore alla media

Sai benissimo (e magari da tempo) che devi investire anche sui social, attraverso le Ads perché questo rafforza il tuo brand, ti fa conoscere e ti permette di entrare in contatto e dialogare con il tuo target. Bene. Adesso è giusto che tu sappia che Pinterest vanta un ROI (Return On Investment) superiore alla media. Facebook, Snapchat, LinkedIn e Instagram sono attualmente i canali più popolari per le aziende.

Ma Pinterest non dovrebbe essere trascurato, poiché potrebbe rivelarsi addirittura più redditizio. Stando ai media americani, la pubblicità su Pinterest supera gli altri canali. I dati parlano chiaro: per ogni $ 100 spesi su Pinterest, i brand hanno guadagnato $ 60 in più di profitti rispetto ad altri canali misurati. Come ottenere risultati potenzialmente simili?

Digita su Google la keyword Pinterest Ads Italia, una opzione possibile nel nostro Paese a partire dalla primavera del 2019. Sul sito istituzionale troverai informazioni utili su come creare Pin sponsorizzati e anche il tuo social media manager potrà trovare spunti interessanti da applicare al tuo piano di digital marketing. Non hai ancora un social media manager? Cercalo su AddLance, ci sono molti profili professionali che ti aspettano!

 

Ti potrebbe interessare anche…

New Jobs: diventare Instagram brand ambassador

New Jobs: diventare Instagram brand ambassador

Continua il viaggio di AddLance tra le nuove professioni. Oggi scriveremo su come diventare Instagram brand ambassador. Scopriremo insieme cos'è il brand, perché ne viene data così tanta importanza e di cosa si occupa esattamente un brand ambassador. Non si sa mai,...

Gestione pagina: come eliminare i falsi Facebook fan

Gestione pagina: come eliminare i falsi Facebook fan

Per ammissione dello stesso Facebook, "le attività fraudolente costituiscono da sempre una piccola porzione delle attività totali su Facebook", ma il social di Zuckerberg è in prima linea per combatterle e garantire una piazza pulita dove aziende e utenti possano...

4 Tool utili per un creare un ottimo media plan

4 Tool utili per un creare un ottimo media plan

Sei stato ingaggiato per approntare il media plan di una azienda o di una start-up? Sei tu il titolare e hai deciso di metterti all'opera e redigerne uno? Ecco 4 strumenti utili che dovresti conoscere e usare subito. Scopri tutti i dettagli in questo post. Media...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This