Come fare una presentazione PowerPoint efficace

Come fare una presentazione PowerPoint efficace

Se stai cercando come fare una presentazione PowerPoint efficace e sai già come usare Power Point, leggi il nostro post. Ti spieghiamo tutti gli elementi che le tue slide devono avere per essere comprese facilmente e ricordate dalla tua audience. Pronto?

Presentazione PowerPoint efficace: pochi punti per stenderla rapidamente

Il tuo committente ti ha chiesto una presentazione aziendale efficace? Ecco la lista degli “ingredienti” per comunicare in modo corretto e veicolare un’ottima immagine dell’azienda ai propri stakeholder. Eh già, perché la comunicazione efficace non si improvvisa, si studia. E tu che sei del mestiere lo sai. Tuttavia, se il tuo committente ti ha chiesto al volo una serie di slide, ecco come puoi fare una presentazione PowerPoint efficace in poche semplici mosse. Segui questa check-list e il gioco è fatto.

Come devono essere le slide in 7 punti

Se non sai come fare una presentazione PowerPoint efficace, questo è il punto di partenza. Le slide che compongono il briefing non devono essere troppe né troppo poche e devono contenere il giusto mix tra testo e immagini (o infografiche esplicative), con qualche animazione d’effetto. In poche parole, per creare velocemente una presentazione aziendale efficace devi:

  • Leggere bene il testo da cui verrà tratta (se non c’è un testo, raccogli tutti gli elementi che il relatore vuole esporre)
  • Creare una traccia su un file o con carta e penna
  • Estrapolare i concetti chiave che guideranno il discorso del relatore
  • Realizzare una sola slide per ogni concetto chiave
  • Creare un ottimo titolo, un po’ di testo, un’immagine e un grafico
  • Usare un layout uguale per tutte le slide della presentazione
  • Non esagerare con gli effetti speciali (grafici e sonori).

Leggi anche Come fare storytelling marketing per emozionare i clienti

I trucchi per non fare annoiare l’audience (e far ricordare il messaggio)

La comunicazione efficace è fatta di piccoli trucchi e accorgimenti che servono per facilitare la memorizzazione del messaggio. Per non fare annoiare l’audience, orientati su questi punti.

  • Coerenza. Usa lo stesso layout (lo abbiamo detto) e una combinazione degli stessi elementi grafici per ciascuna delle slide che componi. Il logo in basso a destra, gli stessi font e una combinazione monocromatica di colori. All’impatto visivo, questi accorgimenti trasmettono nel pubblico coerenza, professionalità, efficienza. Che sono già un ottimo biglietto da visita, soprattutto se tra il pubblico ci sono persone che non conoscono ancora l’azienda.
  • No all’horror vacui. In altre parole: lo spazio bianco è molto potente, sfruttalo. Il che significa non farti prendere dall’ansia di riempire le slide “a tappo” perché si perderebbe l’efficacia del messaggio che vuoi trasmettere e anche visivamente sarebbe solo una grande confusione. “Gli spazi bianchi sono uno strumento molto potente perché creano contrasto con il contenuto e danno respiro“, spiega Maurizio Lacava, docente universitario e consulente di comunicazione. E a riprova di quel che afferma, ecco due slide. Giudica tu quale sia in grado di comunicare il messaggio in modo efficace. Gli spazi bianchi, inoltre, valorizzano il design e danno risalto ai tuoi contenuti (master message).
presentazione efficace esempio 1 Maurizio Lacava
Presentazione efficace esempio 1, by Maurizio Lacava
presentazione efficace esempio 2 Maurizio Lacava
Presentazione efficace esempio 2, by Maurizio Lacava
  • Il titolo è il re. Il titolo è il re di qualunque testo e questo vale anche per le presentazioni PowerPoint. Se vedi i partecipanti con il naso per aria, molto probabilmente si sono distratti e non stanno ascoltando un bel niente. Questo non puoi permetterlo, soprattutto se le tue slide fanno parte di un seminario formativo o di un corso di aggiornamento. Il trucco è inserire il concetto chiave (che avrai estrapolato in precedenza) direttamente nel titolo. Così, quando l’audience si distrae, basterà che il relatore lo ripeta nel suo discorso per richiamare l’attenzione sul discorso. Inserisci poco testo, d’effetto e sintetico ed il gioco è fatto. No a frasi lunghe e ricche di subordinate, non aiutano.

Come fare presentazioni PowerPoint efficaci: carrellata finale

Naturalmente il buon esito della convention dipenderà anche dalla bravura del relatore e dalle sue doti di public speaking. Però anche tu, come content editor/copywriter/ghostwriter puoi fare la tua parte. Indubbiamente. Delle ottime slide non annoieranno il pubblico e saranno più facili da ricordare. Ecco qui qualche altra dritta che puoi usare in fase di composizione.

  • Poche slide e pochissimo testo
  • Sì a immagini, infografiche, tabelle (aiutano a memorizzare)
  • Humor è bello. Ogni tanto inserisci degli elementi umoristici, aiutano a spezzare l’eventuale noia e a richiamare l’attenzione dell’audience, soprattutto negli interventi lunghi. L’ironia, se usata correttamente, rinforza il messaggio ed è estremamente utile in tutti i contesti di public speaking. Lo sapevi che l’umorismo favorisce l’ascolto attivo e che il buonumore è contagioso? Predisponi ogni tanto qualche slide ironica, facendo leva sulle parole o meglio sulle immagini.
  • Predisponi i take home message. Stampa le slide e inserisci uno spazio per le note. Ma non distribuire questo materiale ai partecipanti prima della presentazione. Spoilerando si distrarrebbero e non seguirebbero il relatore. Informa, piuttosto, che finito l’intervento sarà disponibile una copia del materiale proiettato. Con questo accorgimento, i partecipanti porteranno a casa i messaggi principali e potranno riconsultarli al bisogno. La tua presentazione aziendale sarà stata così veramente efficace.

Leggi anche Creare infografiche per distanziare i competitor. Ecco come

Adesso ne sai sicuramente di più su come fare una presentazione PowerPoint efficace. Mettiti subito all’opera con la check-list che ti abbiamo predisposto e vedrai che il tuo committente rimarrà soddisfatto del risultato. In bocca al lupo!

Ti potrebbe interessare anche…

Espandere il traffico organico? Traduci il sito ora!

Puoi espandere il traffico organico del tuo sito internet con una semplice mossa: tradurre il sito in altre lingue. Inglese prima di tutto. Così aumenterai visualizzazioni e ranking. A patto che sia ottimizzata SEO anche la traduzione. A questo punto sorge spontanea...

Come vendere on line in modo profittevole

Le vendite online hanno subito una rapida crescita negli ultimi dieci anni. Con l'aiuto di Internet, le persone possono ora acquistare prodotti e servizi dalle loro case o uffici. Come vendere on line? Ci sono molti modi in cui le persone possono vendere online, ma...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This