Social network italiani: guida rapida per fare colpo 

23 Mar 2022 | Articoli su Marketing

social network italiani

Se ti stai chiedendo quali siano i social network italiani (frequentati cioè da un pubblico italiano), leggi questo articolo. Ce ne sono molti e non sono assolutamente tutti uguali. Così, insieme al tuo SMM (Social media manager) potrai fare una cernita tra i social network più usati, selezionando quelli più utili alla vostra strategia di marketing. Potrai quindi incrementare la brand awareness della tua attività e aumentare… le vendite in modo consapevole, mirato e appropriato. Il tutto? Parte da qui: da un’esatta profilazione della tua target audience.

Social network italiani: su quali è meglio investire? La risposta è qui

Una domanda frequente, sul web, è la seguente: “quali social usano le aziende?“, seguita dalla domanda “su quale social investire?“. Sono domande a cui non si può dare una risposta univoca, per ovvie ragioni. Ogni attività è un microcosmo a sé stante, con una propria identità, un proprio core business e una propria mirata target audience.

Diciamo pure che, in linea generale, i social media più usati dalle aziende per farsi pubblicità sono:

  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest

… e poi ci sono i nuovi social network come TikTok, ad esempio. E’ il prediletto da attività commerciali e di servizi che si rivolgono ad un pubblico di giovani(ssimi). Secondo la ricerca 2021 di Barometer, lo scorso anno TikTok ha subito una vera e propria impennata di utilizzo. Tanto da far drizzare le antenne alle aziende che lo hanno, appunto, inglobato nelle proprie strategie di marketing.

i social più usati in Italia Barometer
Fonte: Barometer

Se non vuoi sbagliare puoi sicuramente investire su Facebook che resta in Italia “il re dei social”, anche se nel 2021 è stato sorpassato da Youtube. Youtube è un ottimo motore di ricerca visuale, che sta acquisendo sempre maggior peso anche nel cosiddetto “customer journey“. Instagram e Pinterest sono degli ottimi social su cui investire per incrementare la propria brand awareness e cercare nuovi clienti.

Leggi anche Come aumentare i clienti usando i social

Tuttavia, si tratta di informazioni assolutamente generiche. Se vuoi sapere con certezza su quale social puntare, il primo passo come abbiamo detto è la corretta targetizzazione della tua audience. Ogni segmento di consumer ha uno o più social di riferimento, quelli che usa di più, ed è lì che dovrai concentrare i tuoi sforzi di social media management.

La nostra mini guida per fare colpo sui social network italiani

Adesso ti spieghiamo in una mini guida rapida come scegliere i social giusti per fare colpo. Puoi confrontarti sul tema con il tuo social media manager di fiducia o con il tuo marketer. La mini guida in 3 passi è la seguente:

  • Fai una lista dei social network più diffusi, come Facebook e Instagram, Twitter e TikTok, LinedIn, Snapchat e via discorrendo
  • Fai un’accurata profilazione della tua target audience, tenendo come prima la domanda: a chi si rivolgono i miei prodotti/servizi?
  • Incrocia i dati: verranno fuori i social media più usati dal tuo pubblico. Che saranno quelli dove concentrare prima i tuoi sforzi di marketing.

Il tuo social media manager saprà consigliarti al meglio, ma ecco un piccolo specchietto di orientamento per capire chi frequenta i vari social.

Facebook: sì baby boomers no giovanissimi

Secondo i dati diffusi dalla stessa piattaforma, il pubblico più attivo su Facebook riguarda le persone di 57-64 anni, i cosiddetti baby boomers. Mentre i giovanissimi non lo frequentano tanto. Diciamo in generale che se la tua target audience parte dai 25 anni in su, su Facebook hai buone possibilità di fare colpo.

E gli altri social network italiani?

Secondo i dati riportati in un accurato report della Facebook marketer Veronica Gentili, su dati Hootsuite e WeAreSocial, Blogmeter e Audiweb, emerge che: per la Generazione Z (età 16-24) il servizio preferito risulta essere Instagram, mentre per Millennials (età 24-37) e Gen X (età 38-56) è WhatsApp lo strumento prescelto. Ricapitolando, dunque:

  • Instagram: social preferito dalla Generazione Z (età 16-24 anni)
  • WhatsApp: social preferito da Millennials (età 24-37 anni) e Gen X (età 38-56 anni).

Altre ricerche condotte in rete da Ninjamarketing, Findstack, TikTok Advanced mostrano quanto segue:

  • Snapchat: social preferito dai giovanissimi (età 16-24 anni)
  • Pinterest: social preferito dalla fascia di età 18-44 anni
  • TikTok: social preferito dalla Generazione Z (età 16-24).

Leggi anche Le migliori piattaforme di social media management

Questa è una piccolissima panoramica su come puoi orientare i tuoi sforzi e il tuo budget per avviare una campagna di social media marketing su i social network più diffusi e fare colpo sulla tua audience. Mettiti subito al lavoro e se hai bisogno di un freelance professionista, ingaggiane pure uno attraverso AddLance.

Ti potrebbe interessare anche…

Costo sito e-commerce: mini-guida da seguire

Costo sito e-commerce: mini-guida da seguire

Vuoi lanciare un'attività di e-commerce ma hai paura di sforare il budget? Sappi che è l'impresa vincente del 2022! Per questo ti diciamo tutto sul costo sito e-commerce: leggi la nostra mini-guida da seguire e parti col tuo shop online guadagnando alla grande. Costo...

Funnel di vendita: come ottimizzarlo subito

Funnel di vendita: come ottimizzarlo subito

Vuoi creare un funnel? Benissimo, leggi i nostri consigli sui funnel di vendita e su come puoi ottimizzarli per renderli più performanti da subito. Saprai già della fondamentale importanza di avere un funnel di vendita: è quel processo che trasforma i consumatori in...

Social media editor: guida all’ingaggio perfetto 

Social media editor: guida all’ingaggio perfetto 

La tua azienda debutta sui social network? Allora ti serve subito un social media editor. In questa mini-guida ti aiuteremo ad individuare l'ingaggio perfetto attraverso 3 semplici step: le conoscenze, le competenze e il costo che un social media editor deve avere....

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This