Caricare correttamente i Prodotti e-commerce per vendere on-line

vendere on-line

Hai messo su un sito e-commerce per vendere on-line i tuoi prodotti? Ottima scelta, se è stata preceduta da un corretto studio di fattibilità e della nicchia di mercato. Ma il tuo prossimo step, adesso, è come caricare correttamente le schede prodotto, per presentare al meglio la tua merce. Come si fa? Ecco alcune dritte che puoi fare subito tue.

Vendere on-line, come fare una scheda prodotto efficace

Per vendere on-line attraverso il tuo e-commerce in modo efficace ci sono alcune caratteristiche imprescindibili che le tue schede prodotto devono avere. Se non hai tempo o non ti senti in grado di compilarle da solo, cerca un freelance che abbia competenze in microcopy e affida a lui questo compito. Sia che tu decida di scrivere da solo le schede, sia nel secondo caso, è bene però che tu sappia come si realizza un micro-contenuto in grado di vendere.

1) Tone of voice

E’ importante definire il tone of voice a priori, anche in base alla nicchia nella quale vuoi posizionarti e al target cui ti rivolgi. Cerca di mantenere lo stesso tone of voice in tutte le schede prodotto per dare uniformità al tuo e-commerce.

2) Ottimizzazione SEO e CRO

Altro aspetto sul quale massimizzare gli sforzi durante la compilazione è l’ottimizzazione della scheda prodotto per la Searche Engine Optimization. Lo studio delle parole chiave è fondamentale per far sì che i tuoi potenziali clienti ti individuino online nel mare magnum di e-commerce. Tag title, meta description e soprattutto tutta la SEO legata alle immagini che caricherai, devono essere creati con cura.

Anche la CRO va curata. CRO sta per Conversion Rate Optimization detto anche marketing di conversione. Curare il marketing con lo scopo di aumentare le conversioni è fondamentale per rendere florido un e-commerce

3) Persuasive copywriting

L’unica chance che puoi avere rispetto ad un competitor, a parità di prezzi, è far capire all’utente che tu – per lui – puoi fare la differenza. Scrivi o fai scrivere schede prodotto che si basino sul copywriting persuasivo e che spieghino bene caratteristiche, pregi e difetti della merce che vendi. Vietato copiare le descrizioni, anche dalla casa madre. Correda il tutto da foto in ottima risoluzione e dovresti avere una marcia in più rispetto ai tuoi concorrenti. In particolare, durante la stesura, soffermati su:

  • Vantaggi
  • Prezzo pieno e prezzo con sconto
  • Recensioni del prodotto

Leggi anche Perché le recensioni sono così importanti?

Come vendere on-line, 3 trucchi infallibili per creare un’ottima scheda prodotto

Seguendo questi punti – oltre a quelli su menzionati – sarai in grado di scrivere delle schede prodotto veramente valide, in grado di far fare al tuo e-commerce un salto di qualità.

1) Fai attenzione al numero di parole

Non scrivere a caso. Troppo poco testo (una sola riga, ad esempio) o troppo testo non vanno bene e Google rischia di penalizzare il tuo sito perché non poni il cliente (e il suo legittimo diritto ad essere correttamente informato) come tua priorità. Quindi, quanto devi scrivere? Non il minimo indispensabile, dato che l’aggiornamento dell’algoritmo Panda di Google demerita contenuti stringati a favore di quelli più corposi. Una buona scheda prodotto per vendere on-line deve avere un range di parole compreso tra le 300 e le 450. Non è consigliabile andare oltre le 450 parole per non perdere l’attenzione dell’utente.

Leggi anche Scrivere per il web, piccola guida al Microcopy

2) Non duplicare mai i contenuti

Questo lo avevamo già detto, ma qui leggerai un ulteriore approfondimento. Non devi duplicare contenuti copiando le descrizioni prodotto né dalla casa madre né da altri siti perché Google applica delle forti penalizzazioni nei confronti dei duplicati. Ma poni anche attenzione a non replicare su più pagine o su più prodotti del tuo sito lo stesso snippet o la stessa descrizione. Anche questa viene valutata da Google come una penalizzazione del tuo e-commerce. E’ vero che è complesso generare contenuti sempre diversi soprattutto quando si ha a che fare con molte pagine (gli e-commerce ne hanno molte) e si lavora solo su schede prodotto. Ma variare le parole del testo è fondamentale e adesso sei pienamente cosciente del perché.

3) Usa i verbi frequentemente e gli aggettivi… con parsimonia

Perché? E’ presto detto. Non devi scrivere per intrattenere, devi scrivere per vendere. E per vendere on-line. Si tratta di un trucco di copywriting (persuasivo) che aiuta il lettore a spostarsi verso l’azione che poi è il risultato desiderato (e raggiungibile grazie all’acquisto di quel determinato prodotto). Un verbo risponde alle esigenze del cliente, un aggettivo descrive semplicemente il prodotto. Sì invece all’uso (con parsimonia) degli aggettivi sensoriali, come la parola “succoso” che aiutano e guidano l’utente a visualizzare il risultato. Naturalmente il tutto va contestualizzato in base a cosa vendere su internet.

Conclusione

Adesso hai tutti gli strumenti per scrivere correttamente le schede prodotto del tuo e-commerce per vendere on-line. Se non vuoi occupartene di persona, puoi sempre ingaggiare un freelance esperto in copywriting e microcopy che possa curare le schede per te. Fatti un giro qui su AddLance!

Ti potrebbe interessare anche…

Condividere File con Dropbox: Principianti

Condividere File con Dropbox: Principianti

Conosci Dropbox? Si tratta di un servizio di file hosting su cloud, ovvero uno spazio virtuale e sincronizzato dove poter salvare (e lavorare) i tuoi documenti, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. In questo articolo scopriamo insieme come condividere file...

Data Entry da Casa, 5 Software per lo Smart Working

Data Entry da Casa, 5 Software per lo Smart Working

A fine 2018 avevamo scritto un articolo sul nostro blog: il lavoro del data entry era uno tra i più cercati dell'anno. Allora era complice il debutto della fatturazione elettronica, che comportava enorme aggiornamento di dati dematerializzati per molte aziende. Oggi,...

Come fare l’Analisi statistica dei Dati

Come fare l’Analisi statistica dei Dati

Durante la tua attività professionale potresti aver bisogno di supportare il tuo lavoro con l'analisi statistica dei dati. Uno studio, un approccio rivoluzionario alla strategia di marketing che stai seguendo, la richiesta specifica di un committente: insomma,...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This