Campagne Facebook: come monitorare e ottimizzare le prestazioni

Campagne Facebook: come monitorare e ottimizzare le prestazioni

6 Mar 2023 | Articoli su Marketing

Fai marketing con Facebook? Ti serve un piano d’attacco! Leggi tutto sulle campagne Facebook: come monitorare e ottimizzare le prestazioni dei tuoi post

campagne facebook

Campagne Facebook: come monitorare e ottimizzare le prestazioni

Campagne Facebook: l’importanza del monitoraggio delle prestazioni delle campagne

Crei la tua pagina Facebook, vuoi sferrare un attacco per conquistare followers e clienti. Pubblicare un post ogni tanto è come sprecare cartucce: per catturare clientela ti servono vere e proprie campagne Facebook. Sono inserzioni a pagamento programmate nei minimi dettagli; i contenuti mirano sempre a un preciso target di clienti. Se ci sai fare, colpisci direttamente l’obbiettivo, conquistando la tua Terra Promessa sul mercato. Attento, è un errore fatale non tenere d’occhio le campagne; monitorare le campagne Facebook in corso è necessario: ti aiuta a gestire meglio il tuo esercito di post. Per esempio, modifichi le strategie aumentando il budget o interrompendo gli annunci. Così non sprechi i tuoi soldi e il tuo tempo. Ricapitolando: dopo un paio di giorni le campagne cominciano già a dare risultati, positivi o negativi. Una volta terminate, approfondisci il risultato di ognuna, per scoprire la prestazione migliore e peggiore. Così affili le tue armi per la mossa successiva. Ti chiedi come fare a monitorare queste famose prestazioni: è tutta una questione di metriche (ma non solo). Ecco di cosa si tratta.

campagne facebook

video storie per campagne facebook

Campagna Facebook: metriche chiave per valutare le prestazioni

Hai capito che la pubblicazione su Facebook richiede campagne mirate di inserzioni a pagamento. La mossa vincente è monitorarle per correggere errori di impostazione. Una volta concluse, la valutazione delle prestazioni finali ti svela come fare marketing. Le armi del facebook marketing sono le metriche chiave: per esempio la copertura del post, le impression, le visualizzazioni di video brevi. Oppure la quantità di persone che mette un like, commentando o condividendo i contenuti. Se il tuo obbiettivo è generare vendite sul sito, le metriche da monitorare sono: il numero di prevendite, il costo per conversione del sito Web, le registrazioni completate. Se invece miri a generare consapevolezza del marchio, contano le reazioni ai post, i commenti, le condivisioni, la copertura. Finite le campagne tieni un registro dei risultati finali per lanciarne di nuove; leggi di seguito quali sono gli strumenti di analisi migliori delle tue inserzioni.

Come utilizzare gli strumenti di analisi di Facebook per monitorare le prestazioni

Pubblichi inserzioni facebook  avviando campagne di marketing; trascorso il tempo di durata, non sai quanto siano andate bene. Ti chiedi quali strumenti di analisi devi sfruttare nel monitoraggio finale: sai che esistono delle metriche ma ti chiedi come si usano. Quelle utili vengono visualizzate nella dashboard di Facebook Analytics appena la tua campagna è attiva. Ogni inserzione pubblicata ha metriche diverse, ecco le principali:

  • costo per clic (CPC): indica quanto stai pagando per ogni clic della tua campagna pubblicitaria
  • costo per mille impressioni (CPM): se le impressioni sono basse i CPC sono alti e il targeting di pubblico troppo ristretto
  • frequenza degli annunci: cioè quanto spesso le persone vedono i tuoi annunci nel loro feed di notizie
  • impressioni: il loro numero elevato indica che la tua campagna è ben ottimizzata per il pubblico
  • importi spesi per le campagne o ROAS: quasi il 60% delle agenzie fa ruotare i suoi obbiettivi intorno al rapporto tra quanto spendi e quanto ci guadagni
  • posizione geografica: molto importante se hai varie strategie di marketing in atto nelle stesse aree
  • dati demografici del pubblico: aiutano a identificare il target di clienti

Il monitoraggio delle metriche avviene grazie a Facebook Ads Manager. Richiede pazienza e molto tempo, ma non scoraggiarti: puoi sempre affidare questo compito ad un esperto che attua strategie per ottimizzare le prestazioni. Leggi subito cosa fa per te.

campagne facebook

la metrica giusta per le campagne facebook

Ottimizzare campagna Facebook: strategie per ottimizzare le prestazioni delle campagne

Hai dato il via alle tue prime campagne Facebook, per ottimizzarle applica queste strategie mirate:

  • contenuti creativi con storie facebook dinamiche. Devono essere sempre pertinenti al brand; il video non supera i 30 secondi e contiene la call to action nei primi 5 secondi
  • test A/B  se lanci due campagne identiche. Cambia, cioè, solo una variabile tra le due
  • Mobile-first, per attirare più utenti nelle tue canalizzazioni di marketing a un prezzo più conveniente
  • Branding,  posizionando il logo in primo piano e al centro. Il tuo pubblico lo ricorda anche in seguito
  • segmentazione del pubblico in più tipologie

L’errore da non commettere assolutamente è cadere nell’ iper-targeting e nella fretta di scalare i Social. Quando succede non devi certo fermarti: ecco come praticare l’ottimizzazione in questo caso.

L’importanza della continuazione dell’ottimizzazione delle campagne Facebook

Pubblichi alla grande le tue inserzioni su Facebook, ma non esagerare: corri il rischio di provocare stanchezza nel pubblico. Le persone smettono di notare i tuoi annunci nel loro feed di notizie, diventando indifferenti. I click diminuiscono perché tutto il pubblico interessato ha già reagito. I costi della tua campagna pubblicitaria vanno alle stelle, ma tu non acquisisci nessun cliente. Ti chiedi come risolvere il problema; ti consigliamo di tenere sotto controllo la frequenza delle campagne Facebook. Per farlo, usa il monitoraggio: ti mostra quante volte i membri del pubblico di destinazione vedono il tuo annuncio. Con Facebook Ads Manager ottieni i risultati migliori restando al di sotto di 2-3 punti; aumenta la frequenza solo se se ti rivolgi ad un pubblico ristretto. Hai una frequenza elevata e la tua campagna converte attivamente e un costo ragionevole?  Non fermarla.  Aggiungi solo hack di ottimizzazione nell’ annuncio. Fai la verifica dei risultati in 3 modi:

01. Campagne Facebook ads: monitoraggio delle prestazioni della pubblicità a pagamento  

Per prima cosa mettile in pausa sfruttando le regole automatizzate di Facebook col comando ‘Disattiva annunci’. Sei pronto per visualizzare le prestazioni della tua pubblicità a pagamento. Vai nei rapporti di ‘Gestione inserzioni’ di Ads Manager: trovi il riepilogo di tutte le tue campagne effettuate. Comprende dati sulla spesa giornaliera, le percentuali di clic e il coinvolgimento. Confronta tra loro le campagne e scopri quali hanno ottenuto i migliori risultati. Per esaminare le statistiche dei singoli annunci, fai clic su quello che ti interessa e vedi i dettagli più aggiornati sul rendimento. La statistica di Ads Manager più importante per te è quella che centra l’obbiettivo iniziale

campagne facebook

metrica geografica per campagne facebook

02. Analisi dei dati di conversione per ottimizzare le prestazioni

L’analisi delle conversioni è il cuore della strategia di marketing. Serve a scoprire quali parole chiave di ricerca e canali di marketing generano traffico. Confronti le prestazioni del tuo sito rispetto ai competitors e il mercato, creando una strategia vincente. Individuate le tendenze, ottimizzi i tuoi post per facebook  e la strategia di marketing digitale.

03.Valutazione dell’efficacia del target di pubblico e modifica in base alle prestazioni.

La tua strategia è ok se allinea perfettamente gli obiettivi di marketing del brand al pubblico. Diversamente devi modificare qualcosa. La metrica di Facebook da monitorare è Risultati per il pubblico’: svela chi stai raggiungendo e quale annuncio produce un ROI più significativo. Sfrutta la funzione ‘Rapporti sugli annunci’ di Ads Manager, Split Testing e Audience Insights. Non sai dove mettere le mani? Un esperto facebook ads  ti aiuta a leggerli e a impostare dati demografici e geografici, catturando il target del tuo pubblico. Oltre al breakout di età, servono comportamenti, atteggiamenti e lifestyle della fetta di consumatori che vuoi colpire. Con queste armi strategiche individui la loro disponibilità mentale, cioè la voglia di scegliere il tuo brand quando devono acquistare.

Conclusioni

Comincia la tua battaglia per il successo su Facebook: scegli subito il professionista giusto su AddLance!

Ti potrebbe interessare anche…

direct mail: un altro efficace canale per acquisizione e fidelizzazione

direct mail: un altro efficace canale per acquisizione e fidelizzazione

Alzi il volume dei tuoi affari? Sintonizzati sulla direct mail: un altro canale efficace per acquisizione e fidelizzazione di nuovi clienti  direct mail: cos'è e quali strumenti utilizza principalmente Hai bisogno di aumentare il volume degli affari con nuovi clienti;...

marketing diretto: definizione, tools e best practice

marketing diretto: definizione, tools e best practice

Sai parlare col tuo pubblico? Ecco come puoi farlo col marketing diretto: definizione, tools e best practice che ti mettono in comunicazione con i clienti marketing diretto: cos’é e quali sono i i caratteri distintivi rispetto ad altre forme di marketing Vuoi ottenere...

Internet marketing: canali, strategie e metriche a confronto

Internet marketing: canali, strategie e metriche a confronto

L'Internet marketing rappresenta un insieme trasversale di strategie e strumenti digitali che consentono di raggiungere molteplici obiettivi promozionali in rete. Questa particolare forma di comunicazione online può infatti essere impiegata per incrementare il...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This