5 Idee per Magliette personalizzate: così promuovi la tua Brand Identity | AddLance Blog Café

5 Idee per Magliette personalizzate: così promuovi la tua Brand Identity

16 Lug 2019 | Articoli su Marketing

idee per magliette personalizzateLe hai già provate tutte per promuovere l’azienda e dare una spinta all’attività: anche se tutto va a gonfie vele è il momento di promuovere la tua brand identity. Scopri 5 idee per magliette personalizzate che ti aiutano ad inventare quella che fa al tuo caso. Un ottimo gadget che veicolerà in giro la tua identità aziendale e, se hai fortuna, potrebbe diventare un vero e proprio oggetto di culto.

Idee per magliette personalizzate, l’obiettivo? Raggiungere un effetto-testimonial

Ideare magliette personalizzate in grado di promuovere il brand sembra facile: la prima cosa che viene in mente è di stampare il logo aziendale al centro della maglietta, regalandola poi ai clienti come omaggio sugli acquisti. Purtroppo, una maglietta del genere non spicca  per originalità ed eleganza e il cliente la indossa solo quando le sue sono tutte in lavanderia! Il primo obbiettivo è fare in modo che la maglietta venga portata in giro quanto più è possibile dal cliente, coinvolgendolo in una promozione di massa. Per ottenere l‘effetto-testimonial è necessario ideare una maglietta speciale, dalla grafica originale e curata. Insomma, indossandola ci si deve sentire fashion.

Leggi anche Visual marketing, gadget personalizzati con Eshirt

Non è male rendere ancora più esclusiva la maglietta, lanciandola in occasioni speciali:

  • un anniversario mondiale
  • un evento social
  • un concorso a premi
  • l’inaugurazione di un pop-up store.

Insomma, le magliette personalizzate che promuovono la brand identity vanno progettate sfruttando:

  • il logo aziendale
  • il verbal nail
  • la visual hammer del prodotto.

La prima mossa quindi è quella di crearli al più presto, se non l’hai già fatto, coinvolgendo i professionisti freelance adatti:  un fotografo, un grafico, un copywriter e un social media manager sono essenziali. Una volta messa a punto la tua brand identity, puoi creare magliette personalizzate per promuoverle con successo fidelizzando e conquistando i clienti. Leggi di seguito quali sono gli elementi grafici che puoi usare.

Idee per magliette personalizzate: gli ingredienti basic per la grafica giusta

Idee per magliette personalizzate

Occhi solo per te, le magliette personalizzate Lines

Magliette personalizzate e brand identity, un’accoppiata vincente che però rischia di farti fare uno scivolone. In questi casi, infatti, il plagio è sempre in agguato: la tentazione è quella copiare da qualcun altro, magari cambiando solo qualche dettaglio. Per sicurezza, nella grafica della tua maglietta parti da questi elementi basic:

  • Il logo: sempre e solo quello dell’azienda, regolarmente registrato e progettato in esclusiva, rappresenta il 60% della brand identity
  • Foto o disegno del viso o di dettagli fisici: idea originale che vale per un blogger, un influencer, un artista, uno chef, che mirano a diventare un’icona sui social, sul web o in televisione. Esempio storico  è la linguaccia di Mik Jagger oppure, nel 2019, la maglietta “Occhi solo per te” ideata dalla Lines, che riprende i due grandi occhi di donna stilizzati e stampati sul packaging, copiata da Chiara Ferragni.
  • Il simbolo della città o della nazione in cui si trova l’azienda, quando la brand identity è legata alla stessa, come per un B&B, un Resort, un e-commerce di food&beverage.
  •  La forma del packaging, magari reinterpretata da un artista o da un grafico per renderla più originale. Pensa alla scatola di pomodori Campbells, diventata arte grazie a Andy Wharol!
  • Il verbal nail della visual hammer, da trasformare in scritta sulla maglietta. E’ di grande tendenza in questo momento, ma non deve essere una frase troppo commerciale. “Che mondo sarebbe senza Nutella?”, per esempio, è oramai una massima esistenziale che frutta miliardi di euro.

Leggi anche Vendere di più con il visual hammer del brand

Di seguito ti raccontiamo 5 idee per magliette personalizzate che risultano vincenti, perché oltre a promuovere la brand identity sono oggetti fashion che vanno a ruba, facendo spiccare l’azienda sul mercato.

Le 5 idee per magliette personalizzate che hanno raggiunto l’obbiettivo con una grafica vincente

Anche i brand più famosi nel mondo scelgono di diffondere magliette personalizzate. Ecco le 5 magliette che funzionano di più e perché.

1) La mitica Coca-Cola

coca cola t-shirt personalizzataLa mitica Coca-Cola, bibita più bevuta del Pianeta ha rinnovato la sua popolarità il 29 giugno scorso, in occasione del 50° anniversario della rivolta gay allo Stonewall Inn di New York. Il brand ha sostenuto il Gay Pride di Milano e le unioni civili tra persone dello stesso sesso grazie ad una maglietta in edizione limitata con la scritta “Love Unites“, che si legge per intero solo indossandola in coppia. La grafica ha sfruttato il font e i colori del Logo (arci noto) per la scritta, evitando di usare banalmente il marchio commerciale. L’effetto è stato una massiccia partecipazione alla sfilata con addosso le magliette del brand, da indossare con orgoglio anche in altre occasioni.

2) Laura Pausini e il suo merchandising che spinge i fan alla collezione

idee per magliette personalizzate Laura PausiniLaura Pausini, cantante pop vincitrice di un Grammy, cura la sua brand identity attraverso il merchandising di magliette personalizzate con la sua faccia e con scritte tratte dalle canzoni, usate come verbal nail. La grafica delle magliette punta sui forti caratteri mediterranei del suo viso, incorniciati da immagini non legate ai tour ma ai generi musicali. Si va dalla maglietta del latinoamericano a quella dell’heavy metal passando per il melodico, così i fan sono spinti a collezionarle una per una. La mossa furba è che avendo stili adattabili ad outifit maschili e femminili, diffondono meglio la brand identity della cantante.

 

3) Ferrari e il monotematico: sì se la brand identity è già forte

Il marchio Ferrari, famoso per il logo del cavallino rampante, usa per le sue magliette pochi colori: il giallo e il nero dello stemma, combinati col rosso, il nero e il bianco. Il risultato è un capo con una grafica monotematica, tutta incentrata sul logo. Impostazione classica, che funziona quando la brand identity è forte e la maglietta è vista come una divisa per farsi notare ovunque.

4) L’idea geniale di Ferrero: “keep calm e spalma”

idee per magliette personalizzate Nutella

L’idea più geniale è sicuramente quella di Ferrero, che nel 2018 ha inventato l’acquisto/concorso per ottenere una maglietta esclusiva del brand Nutella. Le T-shirt hanno tre grafiche stilizzate, basate sulla inconfondibile forma del barattolo, sulla scritta del logo e sui simboli di Cupido. Il tocco magistrale è dato dalle scritte: “Keep Calm e spalma” e “Se volevo piacere a tutti nascevo Nutella“, che interpretano a meraviglia la brand identity della crema alle nocciole scaccia-stress.

5) Ikea: auto promuoversi a costo zero è possibile (e geniale)

Ikea, emblema del design dell’arredo low cost, non aveva mai prodotto magliette personalizzate del brand. Eppure ha permesso ad alcuni grafici indipendenti  di crearle, reinterpretando liberamente la scritta. Un atteggiamento insolito, dato che le aziende fanno di tutto per proteggere il loro marchio. In effetti, Ikea ha scoperto che poteva auto-promuoversi a costo zero, concedendo ad altri di giocare col logo originale, in verità poco attraente. Questa mossa è valsa come sondaggio sul mercato: visto il successo del logo come icona fashion, l’azienda ha messo in commercio una linea di streetwear maschile a tiratura limitata che prima forse nessuno avrebbe mai apprezzato.

Leggi anche La tua azienda vuole essere cool? Come inventare un oggetto di tendenza

Parti subito con l’ideazione delle magliette per promuovere la brand identity

Ora hai sicuramente le idee più chiare sul perché ti conviene sfruttare le magliette personalizzate per affermare la brand identity sul mercato. Comincia a darti da fare organizzando un team di professionisti freelance che ti assista nell’ideazione e nella promozione della tua maglietta!

Ti potrebbe interessare anche…

Ottimizzazione Seo Snippet, Slug, Meta Tag

Ottimizzazione Seo Snippet, Slug, Meta Tag

Cerchi informazioni aggiornate per essere visualizzato in SERP? Ecco alcune dritte sull'ottimizzazione seo snippet, slug e meta tag. Così avrai un piccolo glossario ready to use di questi importanti termini del content management. Leggi subito e completa correttamente...

I 3 Vantaggi di usare le long tail keywords

I 3 Vantaggi di usare le long tail keywords

Se sei alla ricerca delle migliori seo keywords per la scrittura dei tuoi articoli o per la definizione del tuo piano editoriale aziendale, non cercare solo le parole chiave brevi e secche. C'è un ulteriore alleato per la tua ottimizzazione seo che ti consigliamo di...

Come fare un Brand Book e a chi rivolgersi

Come fare un Brand Book e a chi rivolgersi

Sai che esistono tanti manuali, ma non sapevi che esiste il manuale del Marchio! Si chiama brand book, e fa crescere il valore della tua attività. Hai dei dubbi? Scopri subito come fare un brand  book e a chi rivolgerti per ottenere una guida al top della tua azienda!...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This