Traduzione Video Games, Opportunità per Freelance

11 Dic 2020 | Articoli su Traduzione

traduzione video games

Oggi più che mai c’è bisogno di tradurre videogiochi. Anche perché si usano nella gamification aziendale e nella gamification a scuola. Scopri quanto conviene la traduzione dei video games, le opportunità per un freelance e per il traduttore professionale che lavora online.

Traduzione video games, quante opportunità per freelance!

L’industria dei video games nata negli anni Settanta, oggi è un colosso mondiale. Eppure la maggior parte dei giochi viene ancora sviluppata solo in due lingue, il giapponese e l’inglese. La storia risale agli anni Sessanta: il primo videogioco è stato Spacewar, inventato al Massachusetts Institute of Technology. Da allora, i progressi tecnologici hanno fatto molta strada, ma le lingue no.

I primi video games non davano problemi di traduzione, perché fatti solo di punti e linee, con pochissime opzioni di comando. I moderni videogiochi, invece, danno una mole di roba da tradurre, avendo grafiche 3D mozzafiato, suoni, voci umane, cut-scene e trame complesse. L’uso da parte degli utenti è più complicato. Senza dimenticare che un video game, di base, è un software che sfrutta una piattaforma elettronica coinvolgendo uno o più giocatori, in un ambiente fisico o in rete. Quindi ha bisogno di un supporto informatico avanzato per funzionare bene.

Il desiderio di sfondare su nuovi mercati, oggi spinge i produttori a lanciare i videogiochi in molte altre lingue di destinazione. Così, nell’ultimo decennio, la traduzione di video games è entrata a testa alta nell’industria composita chiamata GILT, Globalization, Internationalization, Localization and Translation. La traduzione inserisce il videogioco nel contesto globalizzato solo se rispetta opzioni legali, finanziarie e di marketing, diversi nei vari paesi.

Inoltre, il professionista deve incrociare la traduzione audiovisiva con la “localizzazione” del software. In parole povere, se il “locales” è il mercato di destinazione, il video game va tradotto:

  • Nei contenuti, cioè lingua dei testi, immagini e ambientazione del gioco. Che oggi nascono nel contesto culturale degli USA
  • Nel linguaggio del software che lo fa funzionare sulle piattaforme disponibili. Che nasce prevalentemente in Giappone.

Per queste operazioni serve:

  • Un traduttore professionale capace di rispettare priorità e vincoli, ma con capacità di immaginazione e creatività
  • Un ingegnere del software, che sfrutti la traduzione per riadattarlo
  • Un professionista video maker, perché la traduzione del video game oggi è doppiata o sottotitolata, secondo convenzioni diverse nei vari Paesi del mondo. Proprio come in un film.

Tieni presente che:

  1. Il doppiaggio è simile a quello di un film d’animazione. Lo script del videogioco viene tradotto in altra lingua, regolando la tempistica della frase e la sincronizzazione labiale. La sceneggiatura viene poi registrata da doppiatori professionisti in uno studio
  2. I sottotitoli sono i preferiti dagli sviluppatori, perché più rapidi ed economici. Per esempio i video games giapponesi sono doppiati in inglese e sottotitolati nelle diverse lingue europee.

Riassumendo, il professionista ideale si occupa di tradurre tutto del video game, testo e comandi del software, rispettando i tempi degli script e lo scopo del gioco. Che oggi non è solo puro intrattenimento, ma permette molto di più. Scopri di che si stratta!

Tradurre videogiochi per la gamification aziendale, i segreti da sfruttare

La traduzione dei video games ti stuzzica? Sappi che non viene usata solo per vendere un passatempo divertente. Gli esperti hanno scoperto che la gamification condiziona il cervello, riuscendo a far assorbire il 90% di nozioni e saperi in più rispetto alle tecniche di apprendimento tradizionali. Aggiungi che gli utenti fanno salti di gioia se usano i video games al lavoro o a scuola per apprendere contenuti noiosi e il gioco è fatto.

Davanti al professionista traduttore di videogiochi si spalanca un oceano di opportunità. Insieme all’e-Learning, la gamification in azienda è la più apprezzata da chi si occupa di formazione degli addetti. Quando il team di lavoro ha provenienza internazionale, il formatore ha bisogno di un videogame efficace e comprensibile in lingue specifiche.  Ecco i segreti da conoscere per tradurre un testo di video game aziendale:

  • Rendi chiari gli script a tutti i giocatori, in qualsiasi lingua
  • Studia e applica la filosofia di formazione praticata dall’azienda
  • Ripassa i termini tecnici nella lingua di destinazione del video game prima di tradurre
  • Lavora a contatto con il gamification designer che progetta il gioco
  • Dimenticati la tecnica della compensazione. Nei videogiochi, infatti, aggiungi una novità nel testo di destinazione per compensare qualcosa che non puoi tradurre. Nella gamification aziendale la parola d’ordine è: fedeltà al testo
  • Regolati sull’età degli utenti: più copri il target dei contenuti tradotti senza modificarli, più la gamification avrà successo.

Leggi anche Comunicazione efficace con i dipendenti? Usa la gamification

In tempi di globalizzazione anche la scuola deve affinare la comunicazione. E lo fa con i Serius Game online. Ecco di seguito le dritte per tradurre video games educativi che centrino gli obbiettivi.

Nuovi usi dei video games: traduzione per la gamification didattica

Oltre alle opportunità derivanti dall’impiego della gamification aziendale, per il freelance molte opportunità arrivano anche dalla scuola. Per esempio, si è scoperto che gli scolari recepiscono di più un messaggio serio partecipando a un videogioco a tema. Particolarmente apprezzati i videogiochi educativi sul bullismo, sulle migrazioni o sulle vittime di guerra. Trasmettono messaggi di integrazione e inclusione. In questi casi il videogioco deve raggiungere un target di scolari provenienti da tutti i Paesi del mondo, essere immersivo e stabilire empatia. Quindi va tradotto come si deve.

Si chiama Serius Game online e viene associato alla grande agli strumenti della DAD, la didattica a distanza, che sfrutta piattaforme dedicate alla community del sistema scolastico. Per i giochi di integrazione c’è un trucco: arrivare all’immaginazione dello scolaro in maniera originale e divertente, parlandogli nella sua lingua di contenuti della cultura di destinazione. Se vuoi specializzarti in questo tipo di traduzione, segui queste dritte:

  • Nel testo tradotto mantieni un tono discorsivo, no ai paroloni e ai toni scolastici
  • Traduci barzellette, proverbi, modi di dire della comunità in cui il gioco didattico è appena arrivato
  • Tieni a freno la libertà di traduzione e consulta l’educatore se hai dubbi.

Se senti di non farcela, non preoccuparti: ti consigliamo una breve esperienza come videogame tester. Può aiutarti a capire il funzionamento di un videogioco in fase di sviluppo e a quel punto ti saranno chiare anche le fasi di traduzione.

Conclusione

La traduzione di video games ti entusiasma, ti sono venute un sacco di idee e vuoi subito proporre la tua consulenza da freelance? Comincia subito su AddLance, da solo o in team!

Ti potrebbe interessare anche…

Diventare traduttore italiano cinese: studi e opportunità

Diventare traduttore italiano cinese: studi e opportunità

Sogni di diventare traduttore italiano cinese? Fai bene, può rivelarsi un'ottima opportunità lavorativa. In questo articolo spiegheremo gli studi che dovrai intraprendere e le possibilità di impiego che ti si apriranno come traduttore cinese italiano e, ovviamente,...

Come diventare un ottimo traduttore russo

Come diventare un ottimo traduttore russo

Stai studiando traduzione oppure hai già una buona padronanza della lingua russa? Scopri come puoi diventare un traduttore russo e volgere questa tua conoscenza a tuo vantaggio. In questo post parleremo di commercio Russia Italia e del suo indotto e spiegheremo come...

Scuola di doppiaggio, tecniche, casting: mini guida per freelance

Scuola di doppiaggio, tecniche, casting: mini guida per freelance

Il tuo sogno è frequentare una scuola di doppiaggio? Vuoi lavorare con la voce e magari partecipare a qualche casting doppiatori per grande schermo o pubblicità? Leggi il post che segue, ti daremo le indicazioni utili su come diventare doppiatore e sulle opportunità...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This