Come vendere su Instagram con o senza partita IVA

Come vendere su Instagram con o senza partita IVA

Instagram è il social network delle immagini, ma non solo. Questa piattaforma è diventata anche un importante canale di vendita online per molti imprenditori e professionisti, in particolare per coloro che operano nel campo della moda, dell’arredamento e del design. Secondo uno studio di Hootsuite, il 90% delle aziende utilizza Instagram per promuovere i propri prodotti e servizi. Inoltre, il 60% degli utenti di Instagram afferma di scoprire nuovi prodotti sulla piattaforma, mentre il 30% afferma di aver effettuato un acquisto direttamente da Instagram. Per questo motivo, è fondamentale imparare come vendere su Instagram per poter sfruttare appieno il potenziale di questa piattaforma e ottenere successo nella vendita online. Esistono diverse tecniche e accorgimenti, come l’utilizzo degli hashtag, dei caroselli, delle Stories e dei tag, nonché la cura delle descrizioni e della grafica delle foto pubblicate, che possono fare la differenza nella promozione dei propri prodotti su Instagram.

 

Come mettere prodotti in vendita su Instagram curando le descrizioni

Il primo passo per imparare come vendere su Instagram è quello di creare un profilo aziendale. Una volta fatto, è importante curare la grafica del profilo, scegliendo una foto di copertina accattivante e creando una bio dettagliata e completa di informazioni utili per il potenziale cliente.

 

Ma il vero segreto per imparare come vendere online su Instagram è curare le descrizioni dei prodotti. In questo senso, è importante utilizzare un linguaggio chiaro e coinvolgente, evidenziando i punti di forza del prodotto e utilizzando parole chiave che possano facilitare la ricerca. È possibile utilizzare emoji e emoticon per rendere le descrizioni più divertenti e accattivanti, ma senza esagerare e mantenendo sempre un registro professionale.

Come vendere su Instagram

Come vendere su Instagram: l’importanza di pubblicare foto molto belle

Su Instagram, la qualità delle foto è tutto. Per questo motivo, è importante utilizzare una fotocamera di buona qualità e scegliere la giusta luce e l’angolo di scatto. È fondamentale selezionare le foto migliori tra quelle disponibili e utilizzare filtri e strumenti di editing per renderle ancora più belle. In questo senso, è possibile usare app specifiche come VSCO e Lightroom. Ma la bellezza delle foto non basta. È altrettanto importante scegliere il giusto momento per pubblicarle, in modo da massimizzare la loro visibilità. In genere, i momenti migliori per pubblicare sono il mattino presto e la sera tardi, quando il maggior numero di utenti è attivo su Instagram.

 

Come si fa a vendere su Instagram: tag e caroselli

Per aumentare la visibilità dei propri prodotti su Instagram, tag e i caroselli devono essere usati correttamente.

 

I tag sono parole chiave che descrivono il contenuto di una foto. Utilizzando i tag giusti, è possibile far sì che le proprie foto siano facilmente trovate dagli utenti che cercano contenuti simili. È possibile utilizzare fino a 30 tag per ogni foto. Taggare su Instagram è diventato, oggi, quasi un’arte. Il tag giusto, che richiama account e utenti giusti, può riuscire, da solo, a totalizzare molteplici visualizzazioni contemporaneamente e a far diventare, addirittura, virale, un contenuto.

 

I caroselli, invece, sono una serie di foto che possono essere pubblicate insieme nello stesso post. Questa funzionalità è particolarmente utile per mostrare più prodotti contemporaneamente e per creare una storia visiva coerente.

 

Come vendere su Instagram con partita iva: Stories, Stickers e hashtag

Infine, chi desidera imparare come vendere su Instagram, è possibile utilizzare alcune funzionalità specifiche della piattaforma, come le Stories, gli Stickers e gli hashtag.

 

Le Stories sono foto e video temporanei che possono essere pubblicati sul proprio profilo per 24 ore. Questa funzionalità è utile per promuovere prodotti in modo immediato e per creare un rapporto più diretto e personale con i propri follower.

 

Gli Stickers, invece, sono delle immagini divertenti che possono essere aggiunte alle proprie Stories. Tra i vari Stickers disponibili, esistono quelli specifici per la vendita online, come ad esempio il “Shop now” o il “Swipe up“.

 

Infine, gli hashtag sono parole chiave precedute dal simbolo “#” che permettono di categorizzare i propri contenuti e renderli più facilmente rintracciabili dagli utenti. È importante sapere come mettere gli hashtag su Instagram. Usare quelli giusti consente agli utenti e potenziali clienti di trovare subito prodotti, servizi e merci commercializzate sull’account. Quindi, sapere come usare Instagram hashtag  è un grande vantaggio per imprenditori digitali, ma anche per privati che voglio avviare un proprio business online.

 

Vendere su Instagram: chiedere l’aiuto di un esperto

Molti pensano che vendere su Instagram sia facile e alla portata di tutti, ma in realtà richiede tecnica, metodo e conoscenza della piattaforma. Non tutti, infatti, possiedono le competenze e le conoscenze necessarie per utilizzare al meglio Instagram come strumento di marketing e vendita online.

 

Per questo motivo, per ottenere i migliori risultati in termini di visualizzazioni e vendite di prodotti e servizi, soprattutto per un’attività, è sempre meglio rivolgersi a un esperto Instagram. Sempre secondo uno studio di Hootsuite, le aziende che si affidano ad esperti di Instagram registrano un aumento del 67% delle visualizzazioni dei loro contenuti e un aumento del 50% delle vendite online.

 

Gli esperti professionisti di social come Instagram possono aiutare a definire una strategia di marketing territoriale efficace, a individuare il target di riferimento e a utilizzare al meglio le funzionalità della piattaforma per promuovere i propri prodotti in modo mirato. In questo modo, è possibile ottenere i migliori risultati in termini di vendite online e di visibilità del proprio brand su Instagram.

 

Ti potrebbe interessare anche…

Marketing Automation: come usarla per incrementare conversioni e ROI

Marketing Automation: come usarla per incrementare conversioni e ROI

Hai perso la rotta nei tuoi affari? Ritrovala con la Marketing Automation: come usarla per incrementare conversioni e ROI navigando verso il successo marketing automation: definizione del concetto e principali funzionalità Gestisci un’attività, ci hai investito tanto...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This