Montaggio video, migliori programmi e app | AddLance Blog Café

Montaggio video, i migliori programmi e le app più cool

montaggio video

Sei un aspirante videomaker, te la cavi bene con le riprese, ma non sai da che parte cominciare con il montaggio delle clip? Per questo non hai il coraggio di proporti ai clienti? Non mollare e leggi subito le nostre dritte sul montaggio video, i migliori programmi e le app più cool che ti possono aiutare. Verifica subito nella check list che segue, se ti manca ancora qualcosa per essere un buon videomaker.

Vuoi migliorare come videomaker, hai acquistato buona parte delle attrezzature ma non sei sicuro di avere sotto controllo tutte le fasi creative di un video. Niente paura. Se sei deciso a lanciarti come freelance, magari con una Demo commerciale, leggi la nostra check list delle best practice, per ripassarle e scoprire il tuo gap.

1) Montaggio video, fai un piano di produzione dove:

  • Capisci bene i tuoi obiettivi e la mission del video
  • Crei una sceneggiatura o uno storyboard sul contenuto del video
  • Decidi i focus del prodotto che il pubblico deve conoscere
  • Condividi le proposte con il tuo team: i feedback possono migliorare il progetto.

2) Prepara un video professionale:

Una buona illuminazione, un audio perfetto e un’immagine nitida sono alla base della tua credibilità verso i clienti.

3) Cura l’attrezzatura:

Se non ti puoi permettere una videocamera costosa, comincia con una fotocamera digitale che fa anche video o uno smartphone evoluto. Procurati un treppiede per limitare le vibrazioni della macchina e ricordati di mettere a fuoco le immagini.

4) Usa uno strumento di editing per montare il video:

Questo ti consentirà di ottenere un risultato finale pulito e professionale. Quindi fai più riprese, caricale tutte e procedi col taglio e la divisione delle clip, curando il mix fra le scene. Infine, esporta il tuo prodotto in HD (alta definizione).

La check list ti è stata utile, il punto 4 però, è ancora critico per te. Vuoi conoscere software di montaggio video da usare in post produzione, per un risultato al top. Leggi subito le nostre dritte sui programmi di montaggio video e sulle app che ti possono aiutare a raggiungere il tuo obbiettivo.

Scopri i migliori programmi di montaggio video

Sei un videomaker alle prime armi e il montaggio del video è ancora la bestia nera da affrontare, se vuoi farti strada nel video-marketing. Esistono molti software di editing video da usare in post-produzione digitale su un sistema non lineare. Fortunatamente sono sia open source, sia a pagamento. Abbiamo selezionato quelli che ci sembrano più adatti alle esigenze creative dei videomaker freelance, soprattutto rispetto alla condivisione nel web. Eccoli:

1) Blender

programmi montaggio video Blender

Suite di creazione 3D open source. Supporta l’intera pipeline 3D: modellazione, rigging, animazione, simulazione, rendering, compositing e motion tracking, editing video e pipeline di animazione 2D. Per il montaggio, l’editor di sequenze video integrato consente tagli e giunzioni. Ma anche attività più complesse, come mascheramento video o color grading. Blender è free download e ti offre:

  • Anteprima dal vivo, forma d’onda luma, vettori del croma e visualizzazioni dell’istogramma
  • Mixaggio audio, sincronizzazione, visualizzazione della forma d’onda
  • Fino a 32 slot per l’aggiunta di video, immagini, audio, scene, maschere ed effetti
  • Controllo della velocità, livelli di regolazione, transizioni, fotogrammi chiave e filtri.

Leggi anche Rendering, signifcato e scopo: guida per non addetti

2) Adobe Premiere

software montaggio video Adobe Premiere

Software di editing video molto semplice da usare, adatto a videomaker principianti. Ti consente di esportare video AVI (Audio-Video Interleaved) e  MXF (Material Exchange Format). E’ a pagamento, ma propone anche una versione di prova gratuita. Modifica i filmati in qualsiasi formato, da 8K alla realtà virtuale. Grazie a flussi di lavoro proxy leggeri e ProRes HDR veloci, modifichi anche file multimediali su stazioni di lavoro mobili. Funziona perfettamente con Photoshop, After Effects, Adobe Audition e Adobe Stock.  Contiene una funzione che abbassa il rumore di fondo e il riverbero, nel caso la produzione non sia perfetta. La versione Premiere Pro ti offre anche Premiere Rush, una app all-in-one per tutti i dispositivi, per montare video sul telefono e condividerli sui social.

3) Renderforest

Renderforest montaggio video

Software di montaggio video specifico per video tutorial da pubblicare su  YouTube o in app mobili. Ma anche per Logo animati, presentazioni di matrimoni e viaggi, inviti ad eventi, presentazioni aziendali. Interessante Renderforest online, Video Editor gratuito alla portata di tutti, ma piuttosto limitato  nelle funzioni. Da usare per un prodotto smart, di poche pretese creative.

4) MacXvideo

MacX video converter

Creato per MacOS, in free download. Comprime videoclip 4K, 5K o 8K da qualsiasi sorgente, inclusi tablet, fotocamera, videocamera, senza problemi.  Ti consente di condividerli con il tuo team di lavoro, tramite WhatsApp, e-mail, YouTube o Facebook. In fase di montaggio video permette l’aggiunta smart di effetti e di ritagliare o ruotare i fotogrammi per adattarli allo schermo di qualsiasi dispositivo.

App montaggio video, 3 tool per essere professionali via mobile

I nostri consigli ti sembrano buoni ma… lavorare con un software desktop completo ti lascia perplesso? Se la tua vita lavorativa è movimentata, meglio il supporto mobile di un tablet o di uno smartphone iOS o Android. Le app di montaggio video offrono più di un vantaggio: sono progettate per schermi piccoli, con interfacce più chiare. Quindi più facili da usare rispetto ai software per Windows e Mac OS. Ma non per questo sono meno professionali! Ti conviene dare un’occhiata alle app più cool che esistono in circolazione per videomaker freelance. Ecco quelle che ti  consigliamo:

1) LumaFusion

app montaggio video LumaFusion

Usa la piattaforma iOS ed è a pagamento. Ha un editor multi traccia, con supporto 4k. Consente di esportare il video montato direttamente su Youtube. Adatta per fare clip di giornalisti freelance, blogger e influencer, che dialogano velocemente con i follower. La app contiene sei tracce audio/video per le scene, i titoli e la grafica, e sei tracce audio extra per narrazione, musica ed effetti sonori. A livello di editing, offre supporto per 4K UHD,  inserimento/sovrascrittura, fotogramma chiave, correzione del colore ed un mixer audio completo.  Occhio, non consente sincronizzazione tra i dispositivi. Per esempio, se hai intenzione di iniziare il montaggio video su iPhone e continuare su iPad, non puoi farlo.

Leggi anche Come costruire un videomapping per eventi

2) KineMaster Pro

KineMaster app montaggio video

progettata per Android, è un’app davvero di alto livello. Sembrerebbe free download, ma in realtà ti dà una versione di prova, dove aggiunge filigrane alle immagini. Si eliminano solo sottoscrivendo l’abbonamento. Nel montaggio ti consente di tagliare i video e i livelli con grande precisione, fotogramma per fotogramma. Anche i tempi delle clip audio possono essere regolati  al decimo di secondo, per un risultato perfetto. KineMaster offre anteprime di modifica istantanea, controllo preciso dell’inviluppo del volume, filtri LUT a colori, controlli di velocità, composizione chroma key e transizioni 3D.

3) Power Director

power director app montaggio video

App di editing video di livello medio, per Android e iOS. L’interfaccia semplice ti consente di montare le tue scene su una sequenza temporale, aggiungendo titoli e transizioni. C’è anche una buona selezione di effetti, la possibilità di aggiungere musica di sottofondo e voci fuori campo, un creatore di collage di foto e supporto per il rallentatore. La cosa fastidiosa è che la versione gratuita, oltre a mettere filigrane nelle scene, aggiunge anche pubblicità.

Montaggio video, parti con la tua attività

Insomma, sia con un software desktop, sia con una app, la bestia nera del montaggio può essere sconfitta con successo. Scegli subito il programma più adatto alla tua attività di videomaker freelance e – con la giusta pratica – proponi i tuoi servizi ai clienti, su AddLance!

Ti potrebbe interessare anche…

Spot pubblicitari, il rapporto tra cliente e freelance

Spot pubblicitari, il rapporto tra cliente e freelance

Paolo Goglio Paolo Goglio, in una giornata di pioggia battente, camminando per strada, ha rilasciato ad AddLance questa intervista. Operatore di riprese video outdoor, esperto di video comunicati flash, ha parlato con noi di spot pubblicitari e di video spot...

Idee per creare Animazioni digitali

Idee per creare Animazioni digitali

Un messaggio animato vale più di mille parole: è ora di scoprire cosa offre il digitale nel marketing o nell'e-learning. Ma non accontentarti di una cosa qualsiasi, meglio uscire dalla massa: ecco le idee per creare animazioni digitali che fanno centro. I 6 obiettivi...

Liberatorie Riprese Video: cosa sapere prima del Ciak

Liberatorie Riprese Video: cosa sapere prima del Ciak

Se hai intenzione di girare uno spot o il filmato di un evento speciale come un matrimonio, informati per tempo sulle liberatorie riprese video. Infatti, in questo particolare settore, occorre essere ferrati su cosa fare/cosa non fare per non incorrere in spiacevoli...

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cos’è AddLance?

AddLance è un servizio gratuito che ti permette di trovare l’aiuto che cerchi. Hai bisogno di un logo, di un sito web, di testi, traduzioni, consulenze legali o altro? Su AddLance ottieni gratis i contatti dei migliori professionisti italiani.

Iscriviti alla Newsletter

Share This